🎧Spettacoli: la terza edizione di Firenze dall’alto

🎧Spettacoli: la terza edizione di Firenze dall’alto

10 incontri al tramonto, 10 punti di vista inconsueti, 10 esperienze trasformative di produzione e fruizione culturale. Tra gli ospiti Umberto Galimberti, Rachele Bastreghi, Pierpaolo Capovilla,Ginevra Di Marco e Francesco Magnelli e La Nuova Pippolese pet un pieno di concerti, talk, performance e visite guidate con il racconto stratigrafico di Firenze.

Si parte il  30 giugno per arrivare  al 22 settembre: 10 incontri al tramonto, 10 punti di vista, 10 esperienze di fruizione culturale, il tutto in  luoghi meravigliosi e non usuali, per  cambiare punto di vista sulle cose, ispirarsi di visioni alte ed altre. La terzza edizione di Firenze dall’alto, alt(r)i punti di vistaèstatapresentataoggi in PalazzoVecchio
Giovedì 30 giugno sarà la terrazza del Palazzo della Borsa a fare da sfondo al racconto degli archeologi e delle guide turistiche specializzate di Cooperativa Archeologia.
Il Palazzo sorge in un’area ricca di storia, dove in epoca medievale si trovava l’antico Tiratoio della Trave, gestito dall’Arte della Lana, e dove nel 1770 il Granduca Pietro Leopoldo II istituì la prima Camera di Commercio in Italia (inizio ore 19 – ingresso gratuito su prenotazione obbligatoria a turismo@archeologia.it o  allo 055 5520407).Le poesie di Emidio Paolucci, interpretate da Pierpaolo Capovilla, con le musiche di Paki Zennaro e le illustrazioni di Andrea Chiesi saranno invece  protagoniste giovedì 7 luglio alla terrazza dell’Hotel Machiavelli con “Finché galera non ci separi”.
(inizio ore 19 – ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria a https://bit.ly/PrenotazioniFialtoCapovilla).
Rachele Bastreghi  con il suo ultimo Psychodnna sarà protagonista dell’incontro di giovedì 14 luglio nel teatro della Limonaia di Villa Strozzi. Un viaggio introspettivo, faticoso e a volte spietato ma con uno slancio positivo e speranzoso (inizio ore 19 – ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria – info: firenzedallalto1@gmail.com).

Giovedì 21 luglio dalla terrazza panoramica situata sulla sommità del  Glance Hotel, progettato dal noto architetto Italo Gamberini nei primi anni ‘50, nel cuore di Firenze nei pressi del Mercato Centrale di San Lorenzo, ci sarà la visita stratigrafica curata dalla Cooperatuva Archeologia, dall’alto di uno dei migliori esempi di hotel di design a Firenze, progettato dall’autore, tra  gli altri, del progetto del fabbricato viaggiatori della Stazione di Firenze Santa Maria Novella, della Sede regionale della RAI di Firenze, dell’Archivio di Stato di Firenze, del Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci di Prato. L’edificio è uno dei migliori esempi di inserimento di un’architettura moderna in un contesto storico (inizio ore 19 – ingresso gratuito su prenotazione obbligatoria a turismo@archeologia.it o  allo 055 5520407).

Giovedì 28 luglio Ginevra Di Marco e Francesco Magnelli si raccontano e cantano al Giardino delle Rose. Un pianoforte e due voci, aneddoti, racconti, retroscena e canzoni per ripercorrere le tappe di una vita.La narrazione comincia dalla storia di “Epica Etica Etnica Pathos” (l’ultimo album in studio dei CCCP), passa attraverso il racconto degli anni con i CSI (Consorzio Suonatori Indipendenti), arriva a “Stazioni Lunari”, una ricerca musicale volta a riscoprire i pezzi della tradizione popolare, e agli incontri con Margherita Hack e Luis Seplúveda. Un lungo viaggio di parole e musica da condividere con il pubblico nella disposizione d’animo più generosa, aperta e confidenziale (inizio ore 19 – ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria – info: firenzedallalto1@gmail.com).

A fine agosto, e più precisamente giovedì 25 agosto, la visita guidata di Cooperativa Archeologia alla terrazza dell’Osservatorio Astronomico, passando per una serie di notevoli testimonianze storico artistiche. L’origine del nome è “Arcis veteris”, in ricordo di un’antica fortificazione. La zona è piena di ricordi che richiamano alla mente personaggi come Galileo, scrutatore dell’universo e Michelangelo, che si adoperò ad innalzare le mura per difendere Firenze dall’assedio posto nel 1529 dalle truppe imperiali(inizio ore 19 – ingresso gratuito su prenotazione obbligatoria a turismo@archeologia.it o  allo 055 5520407).
La Torre della Zecca, sarà protagonista giovedì 1 settembre nel penultimo appuntamento curato da Cooperativa Archeologia. Si tratta di una delle poche testimonianze rimaste della trecentesca cinta muraria di Firenze ed era in origine parte di un edificio più grande, un piccolo forte. Oltre al ruolo difensivo, come testimoniato dal nome, la Torre soddisfaceva altre funzioni. Era infatti il luogo fisico in cui veniva prodotta la ricchezza di Firenze: qui venivano coniate le monete e in particolare il fiorino d’oro, sfruttando la forza dell’Arno.  (inizio ore 18 – ingresso gratuito su prenotazione obbligatoria a turismo@archeologia.it o  allo 055 5520407).

“IN dialogo con Platone su le Cose dell’amore” è invece il titolo dell’incontro, previsto per giovedì 8 settembre a Villa Bardini, che vedrà protagonista il noto filosofo e psicanalista Umberto Galimberti.A fine 2021 è uscito per Feltrinelli con “Il libro delle emozioni” con cui costruisce un cammino nelle profondità del nostro vissuto e ci insegna a ritrovare il nostro spazio intimo, cioè lo spazio che si nega al pubblico per concederlo a chi si vuol fare entrare nel proprio segreto profondo e spesso ignoto a noi stessi (ingresso libero con prenotazione info: firenzedallalto1@gmail.com).

Il concerto di giovedì 15 settembre al Forte Belvedere vedrà protagonista l’ensemble fiorentino de La Nuova Pippolese insieme ad alcuni special guests. Una grande festa di fine estate in compagnia dei più grandi successi della musica popolare fiorentina come “Porta un bacione a Firenze”, “Mattinata fiorentina”, “La canzone della Rificolona”, “Firenze sogna”, “Il walzer della povera gente” e tante altre ancora (inizio ore 19 – ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria – info: firenzedallalto1@gmail.com).

Chiude il programma della terza edizione di Firenze dall’alto l’ultima visita guidata con la Cooperativa Archeologia: “Toccando la Cupola del Duomo dalla terrazza del View On Art”, prevista per giovedì 22 settembre. Questa suggestiva terrazza è situata al sesto piano di un edificio storico nel cuore di Firenze, vicinissimo al Duomo e a pochi passi da Piazza della Signoria e dai principali monumenti del centro storico. La terrazza corre “ad elle” sulla sommità del palazzo e offre scorci a 360° sulla città e le colline adiacenti, offrendo una vista suggestiva. Ma la cosa più incredibile è lo scorcio prospettico sul Duomo, la Cupola e il Campanile di Giotto: da qui sembra quasi di toccare le tegole in cotto della Cupola e i marmi che rivestono la Cattedrale (inizio ore 18 – ingresso gratuito su prenotazione obbligatoria a turismo@archeologia.it o  allo 055 5520407).

NELL’AUDIO, FRANCESCA MAZZOCCHI (LAMA IMPRESA SOCIALE) E IL DIRETTORE ARTISTICO RICCARDO ZAMMARCHI

L'articolo 🎧Spettacoli: la terza edizione di Firenze dall’alto da www.controradio.it.

“Quello che conta” di Ginevra Di Marco, crowdfunding con Controradio

“Quello che conta” di Ginevra Di Marco, crowdfunding con Controradio

Controradio entra a far parte del crowdfunding per il nuovo disco di Ginevra Di Marco, “Quello che conta”, un disco interamente dedicato al cantautore Luigi Tenco.

“Quello che conta” è il nuovo progetto discografico di Ginevra Di Marco con Francesco Magnelli e Andrea Salvadori, dedicato ad uno dei maestri della musica italiana.

Tra le varie ‘ricompense’ offerte per chi partecipa al crowdfunding, si può infatti scegliere in un paio di opacchetti che sono stati confezionati in collaborazione con Controradio ed il Controradio Club.

“Sono felice di annunciare la collaborazione con la mitica radio toscana con la quale siamo cresciuti e che da sempre è un punto di riferimento per la musica di qualità – dice la stessa Ginevra Di Marco annunciando le offerte sulla sua pagina Facebook – Controradio entra a far parte del crowdfunding per il nuovo disco attraverso due fantastiche ricompense!”.

In uno dei due pacchetti offerti in collaborazione con Controradio, è infatti inclusa, oltre al CD di “Quello che conta”, che contiene all’interno del libretto dei nomi di tutti i partecipanti alla campagna, autografato a mano, anche una T-shirt del Controradio Club; mentre nell’altro, al posto della maglietta, viene offerta la tessera di socio del Controradio Club, l’associazione culturale che sostiene l’attivita dell’emittente e concede all’associato sconti per eventi di cultura e spettacolo e Ia possibilita di partecipare ad eventi esclusivi a loro riservati.

Tutti i dettagli al link, andate a vedere:

https://www.produzionidalbasso.com/project/ginevra-di-marco-quello-che-conta-ginevra-canta-luigi-tenco/

L'articolo “Quello che conta” di Ginevra Di Marco, crowdfunding con Controradio proviene da www.controradio.it.

“Quello che conta” di Ginevra Di Marco, crowdfunding con Controradio

“Quello che conta” di Ginevra Di Marco, crowdfunding con Controradio

Controradio entra a far parte del crowdfunding per il nuovo disco di Ginevra Di Marco, “Quello che conta”, un disco interamente dedicato al cantautore Luigi Tenco.

“Quello che conta” è il nuovo progetto discografico di Ginevra Di Marco con Francesco Magnelli e Andrea Salvadori, dedicato ad uno dei maestri della musica italiana.

Tra le varie ‘ricompense’ offerte per chi partecipa al crowdfunding, si può infatti scegliere in un paio di opacchetti che sono stati confezionati in collaborazione con Controradio ed il Controradio Club.

“Sono felice di annunciare la collaborazione con la mitica radio toscana con la quale siamo cresciuti e che da sempre è un punto di riferimento per la musica di qualità – dice la stessa Ginevra Di Marco annunciando le offerte sulla sua pagina Facebook – Controradio entra a far parte del crowdfunding per il nuovo disco attraverso due fantastiche ricompense!”.

In uno dei due pacchetti offerti in collaborazione con Controradio, è infatti inclusa, oltre al CD di “Quello che conta”, che contiene all’interno del libretto dei nomi di tutti i partecipanti alla campagna, autografato a mano, anche una T-shirt del Controradio Club; mentre nell’altro, al posto della maglietta, viene offerta la tessera di socio del Controradio Club, l’associazione culturale che sostiene l’attivita dell’emittente e concede all’associato sconti per eventi di cultura e spettacolo e Ia possibilita di partecipare ad eventi esclusivi a loro riservati.

Tutti i dettagli al link, andate a vedere:

https://www.produzionidalbasso.com/project/ginevra-di-marco-quello-che-conta-ginevra-canta-luigi-tenco/

L'articolo “Quello che conta” di Ginevra Di Marco, crowdfunding con Controradio proviene da www.controradio.it.

’25 aprile oggi’, maratona Controradio: Ginevra Di Marco

’25 aprile oggi’, maratona Controradio: Ginevra Di Marco

“C’è sempre un motivo ad essere resistenti a ricordarci quanto il 25 aprile sia importante” dice Ginevra Di Marco prima di cantare ‘Gracias alla vida’ accompagnata da Francesco Magnelli. Sentiamo Ginevra Di Marco dal vivo per la maratona di Controradio per il 25 aprile 2020.

L'articolo ’25 aprile oggi’, maratona Controradio: Ginevra Di Marco proviene da www.controradio.it.