Firenze, approvato Ordine del Giorno per candidatura alle Olimpiadi 2032

Firenze, approvato Ordine del Giorno per candidatura alle Olimpiadi 2032

Come si deduce dal comunicato stampa rilasciato ieri sera dal Comune di Firenze, il Consiglio comunale ha approvato un Ordine del Giorno del Partito Democratico che rilancia la candidatura di Firenze e Bologna per le Olimpiadi del 2032.

23 sono i sì a favore dell’Ordine del Giorno che arrivano dal Partito Democratico, Lista Nardella e Movimento 5 Stelle, i 2 no da Sinistra Progetto Comune; Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia e Gruppo Misto hanno optato per l’astensione, per un totale di 6 non voto.

L’Ordine del Giorno ricorda che Firenze e Bologna sono culle della cultura e della civiltà nel mondo ed eccellenze del made in Italy, esprimenti il meglio in campo alimentare, in quello della moda, della tecnologia e dell’alta formazione universitaria, ricorda che in passato Firenze ha organizzato eventi sportivi internazionali quali, ad esempio, i Mondiali di ciclismo nel 2013 e che i dati che sono emersi nell’organizzazione delle Olimpiadi invernali di Milano-Cortina prevedono, oltre alla creazione di circa 20.000 posti di lavoro da qui al 2026, un giro di affari stimato di oltre 4 miliardi complessivi a fronte di costi molto più contenuti rispetto al passato, con un aumento pro capite dell’intera cittadinanza.

L’Ordine del Giorno invita il sindaco a proseguire nell’importante percorso nel veder realizzata questa grande opportunità, agendo all’interno dei dettami del programma di mandato.

Hanno commentato il risultato Antonella Bundu e Dmtrij Palagi di Sinistra Progetto Comune: “Durante il Consiglio Comunale di ieri abbiamo assistito, stupiti, al comportamento del Gruppo del Movimento 5 Stelle, che si è astenuto sul programma di mandato di Nardella, coerente nella sostanza con quanto sostenuto dal Partito Democratico in campagna elettorale. Pensavamo di avere degli alleati in Palazzo Vecchio sui temi della tutela del territorio, in particolare rispetto al ‘nuovo’ vecchio progetto per l’aeroporto e al sottoattraversamento per l’Alta Velocità. Invece siamo stati gli unici a votare per un allineamento del Comune di Firenze alla posizione condivisa dai Sindaci di Sesto Fiorentino, Campi Bisenzio e Prato, chiedendo di investire invece sul Parco della Piana e sullo sviluppo del Polo Scientifico.

“Anche sulle Olimpiadi – hanno continuato – registriamo di essere l’unica voce di opposizione. Inizieremo a interrogare l’amministrazione per capire come intende muoversi per garantire quella ‘sostenibilità’ dichiarata in questi giorni, per un evento rilevante e di grande impatto. Ricordiamo come ci sia ancora una soluzione per il nuovo stadio, come ancora si stia discutendo (per alta velocità e aeroporto) di progetti ormai superati dalla storia, come la realizzazione del PalaWanny sia slittata, rispuntando ieri come ennesimo annuncio di Nardella…”.

“Continueremo a portare avanti la nostra puntuale opposizione, sperando – concludono Antonella Bundu e Dmitrij Palagi – che le grandi intese tra centrodestra, Partito Democratico e Movimento 5 Stelle sul territorio locale diventino chiare a tutta la cittadinanza”.

L'articolo Firenze, approvato Ordine del Giorno per candidatura alle Olimpiadi 2032 proviene da www.controradio.it.

Palio Siena: lanciò bottiglietta, capogruppo Fdi si dimette

Palio Siena: lanciò bottiglietta, capogruppo Fdi si dimette

Dimissioni da capogruppo Fdi in consiglio comunale a Siena e autosospensione da tutti gli incarichi nel partito, in particolare da quello di componente del direttivo regionale, dopo il lancio di una bottiglietta d’acqua durante il Palio.

Queste le decisioni prese in autonomia dal consigliere comunale di Siena, Maurizio Forzoni, già multato dal Comune con 500 euro e soggetto a una richiesta di Daspo fatta dal sindaco Luigi De Mossi alla questura a causa del lancio di una bottiglietta d’acqua il 16 agosto scorso dai palchi di piazza del Campo; la bottiglietta finì sulla pista di tufo mentre si correva il Palio dell’Assunta.

Le dimissioni sono state accettate dal coordinatore regionale di Fdi Francesco Torselli in un incontro tenuto oggi. Già nei giorni scorsi Forzoni aveva presentato le proprie scuse al Comune e alla città mentre la sua Contrada, la Selva, aveva preso le distanze dall’accaduto.

Forzoni, ammettendo il gesto, lo aveva spiegato come una reazione di stizza quando ha visto il fantino della sua contrada, la Selva, cadere a metà corsa. Ironia della sorte, poco dopo, alla fine dei tre giri di pista il cavallo ‘scosso’ della Selva, Remorex, ha vinto il Palio per una narice superando di centimetri il Bruco. Però ormai Forzoni aveva compiuto il suo gesto, quindi è stato individuato dai vigili urbani e sono scattate le sanzioni.

L'articolo Palio Siena: lanciò bottiglietta, capogruppo Fdi si dimette proviene da www.controradio.it.

Saggi archeologici, Giorgetti: ‘trovati resti mura Arnolfo’

Saggi archeologici, Giorgetti: ‘trovati resti mura Arnolfo’

“Proseguono i saggi archeologici sul percorso della linea tranviaria per Bagno a Ripoli. Stanotte in viale Matteotti è stata trovata una testa delle mura di Arnolfo. Il ritrovamento è avvenuto all’altezza di via La Marmora a 70 centimetri dal piano stradale. Una profondità che non va a interferire con la realizzazione della sede tranviaria”.

Così l’assessore alla Mobilità del Comune di Firenze, Stefano Giorgetti ha reso pubblico in un post nel suo profilo Facebook, parlando in riferimento all’avvio dei saggi archeologici per la nuova linea della tramvia (3.2) in città. Sullo stesso tema è intervenuto anche il vicepresidente della commissione mobilità (e consigliere di Fratelli d’Italia) Alessandro Draghi che domanda “cosa farà adesso l’amministrazione comunale, appurato che sotto il tracciato esistono le fondamenta murarie”. Draghi ha ribadito “la perplessità” di Fdi “verso l’intero progetto”.

L'articolo Saggi archeologici, Giorgetti: ‘trovati resti mura Arnolfo’ proviene da www.controradio.it.

Saggi archeologici, Giorgetti: ‘trovati resti mura Arnolfo’

Saggi archeologici, Giorgetti: ‘trovati resti mura Arnolfo’

“Proseguono i saggi archeologici sul percorso della linea tranviaria per Bagno a Ripoli. Stanotte in viale Matteotti è stata trovata una testa delle mura di Arnolfo. Il ritrovamento è avvenuto all’altezza di via La Marmora a 70 centimetri dal piano stradale. Una profondità che non va a interferire con la realizzazione della sede tranviaria”.

Così l’assessore alla Mobilità del Comune di Firenze, Stefano Giorgetti ha reso pubblico in un post nel suo profilo Facebook, parlando in riferimento all’avvio dei saggi archeologici per la nuova linea della tramvia (3.2) in città. Sullo stesso tema è intervenuto anche il vicepresidente della commissione mobilità (e consigliere di Fratelli d’Italia) Alessandro Draghi che domanda “cosa farà adesso l’amministrazione comunale, appurato che sotto il tracciato esistono le fondamenta murarie”. Draghi ha ribadito “la perplessità” di Fdi “verso l’intero progetto”.

L'articolo Saggi archeologici, Giorgetti: ‘trovati resti mura Arnolfo’ proviene da www.controradio.it.

Saggi archeologici, Giorgetti: ‘trovati resti mura Arnolfo’

Saggi archeologici, Giorgetti: ‘trovati resti mura Arnolfo’

“Proseguono i saggi archeologici sul percorso della linea tranviaria per Bagno a Ripoli. Stanotte in viale Matteotti è stata trovata una testa delle mura di Arnolfo. Il ritrovamento è avvenuto all’altezza di via La Marmora a 70 centimetri dal piano stradale. Una profondità che non va a interferire con la realizzazione della sede tranviaria”.

Così l’assessore alla Mobilità del Comune di Firenze, Stefano Giorgetti ha reso pubblico in un post nel suo profilo Facebook, parlando in riferimento all’avvio dei saggi archeologici per la nuova linea della tramvia (3.2) in città. Sullo stesso tema è intervenuto anche il vicepresidente della commissione mobilità (e consigliere di Fratelli d’Italia) Alessandro Draghi che domanda “cosa farà adesso l’amministrazione comunale, appurato che sotto il tracciato esistono le fondamenta murarie”. Draghi ha ribadito “la perplessità” di Fdi “verso l’intero progetto”.

L'articolo Saggi archeologici, Giorgetti: ‘trovati resti mura Arnolfo’ proviene da www.controradio.it.