Covid: altro morto in Rsa Montaione, sindaci chiedono approfondimento

Covid: altro morto in Rsa Montaione, sindaci chiedono approfondimento

23 decessi nella struttura dal 30 ottobre

I sindaci dell’Empolese Valdelsa hanno chiesto pubblicamente all’Asl Toscana Centro un approfondimento per far chiarezza sulle vicende della struttura Villa Serena di Montaione (Firenze), dove ci sono stati dal 30 ottobre scorso 23 decessi, di cui uno registrato ieri, per Covid su un totale di 131 ospiti.

Attualmente, si legge in una nota dell’Unione dei Comuni, tra gli ospiti della struttura ci sono “38 persone positive al Covid, di cui tre trasferite in ospedale, mentre le altre 35 sono all’interno del blocco B, quello dedicato al coronavirus. Nei blocchi A e C risiedono 65 persone, tutte negative”.

L’Asl Toscana Centro, in ogni caso, con la commissione ispettiva di controllo ha già avviato una propria indagine. “Come sindaci – scrivono il presidente dell’Unione, Alessio Falorni, e quello della Società della salute Alessio Spinelli -, intendiamo conoscere quanto prima i risultati di questa indagine ed eventualmente valutare se procedere anche con altri strumenti ad un approfondimento che riteniamo necessario per il rispetto che si deve alle famiglie delle persone decedute”.

Sentiamo Gabriele Toti, sindaco Castelfranco di Sotto

L'articolo Covid: altro morto in Rsa Montaione, sindaci chiedono approfondimento proviene da www.controradio.it.

Maltempo, Livorno: rischio esondazione corsi d’acqua

Maltempo, Livorno: rischio esondazione corsi d’acqua

Massima allerta a Livorno per le piogge persistenti che stanno provocando l’ingrossamento dei corsi d’acqua a rischio esondazione. Monitoraggio costante delle zone problematica da parle del Comune e della protezione civile. Problemi per il maltempo anche nella zona sud della provincia di Grosseto dove i torrenti Elsa e Gattaia sono a rischio esondazione in zone di campagna. In Toscana fino alle 18 di oggi è allerta arancione su buona parte della Regione.

Il Comune di Livorno spiega la cui protezione civile “sta monitorando costantemente la situazione in considerazione delle previsioni meteo che prevedono piogge consistenti anche nelle prossime ore”. Attiva anche la polizia municipale nelle strade in prossimità di corsi d’acqua che potrebbero allagarsi, avvisando con gli altoparlanti del probabile rischio di esondazione al fine di evitare il più possibile gli spostamenti. In  caso di peggioramenti il consiglio della protezione civile è di quello di lasciare il piano terra per spostarsi ai piani più alti.
“Anche oggi come nei giorni passati tanta pioggia sul territorio livornese – scrive il sindaco di Livorno Luca Salvetti su Fb -. Tutta la struttura della Protezione Civile sta lavorando per monitoraggi, controlli ed interventi. Questa mattina anch’io ho fatto un sopralluogo nei punti di maggiore sensibilità, compresi i corsi d’acqua. Il quadro è impegnativo, ma costantemente sotto controllo. Anche i territori intorno al comune di Livorno sono duramente colpiti da piogge insistenti. La pioggia continua a cadere incessantemente e le previsioni non sono delle migliori per oggi e per i prossimi giorni. La situazione, dunque, potrebbe mutare. Si raccomanda alla popolazione di seguire le indicazioni della Protezione civile”.
Nel Grossetano una squadra fluviale con due campagnole e un gommone da rafting dei vigili del fuoco di Grosseto e uomini del distaccamento di Orbetello, stanno operando nel comune di Manciano, nella zona di Saturnia dove ai pompieri sono giunte alcune segnalazioni riferite ad allagamenti e auto bloccate. Al momento nessun soccorso a persona. La strada provinciale 74 viene tenuta sotto stretta osservazione dalla Provincia e dai tecnici, insieme alla municipale e al sindaco di Manciano Mirco Morini, per decidere di un’eventuale chiusura.
Chiuse le strade comunali Onteo e Cirignano mentre è stata prevista un’ispezione sulla strada provinciale della Follonata, in località Baroncella per criticità in quella zona e in località i Pianetti, vicino a Montemerano. Nel Pisano, a Castelfranco di Sotto, dove ci sono state forti piogge, chiuso un tratto di via Sibilla Aleramo per un allagamento. Il sindaco, Gabriele Toti, dopo un sopralluogo,ha dichiarato che la situazione in generale è sotto controllo. Il fosso parallelo a via Usciana “è alla massima portata, ma per il momento non desta preoccupazioni. Lo stesso vale per il collettore di Usciana e per il torrente stesso che scorrono regolarmente”, ha aggiunto Toti.

L'articolo Maltempo, Livorno: rischio esondazione corsi d’acqua proviene da www.controradio.it.