Firenze: aggressione con arma da fuoco, 2 condanne

Firenze: aggressione con arma da fuoco, 2 condanne

Il collegio del tribunale di Firenze, presidente il giudice Gaetano Magnelli, ha condannato Giuseppe Raffone e Pasquale D’Alterio, nel processo per gli spari esplosi il 23 gennaio 2017 contro l’auto e la ditta dell’imprenditore fiorentino Andrea Bacci, amico di Matteo Renzi.

Gli spari ci furono in due distinti raid: per due volte nella stessa giornata colpi di arma da fuoco furono esplosi prima contro la vettura di Bacci, e poi contro le vetrate e l’ insegna della pelletteria Ab Florence a Scandicci, provincia di Firenze. I due uomini sono stati condannati Rispettivamente a 7 anni e 6 mesi e a 6 anni e 9 mesi di reclusione “Siamo molto soddisfatti”, ha dichiarato dopo la lettura della sentenza il legale di Bacci, avvocato Luca Bisori,  “Sono state accolte interamente le richieste dell’accusa e delle parti civili”. Il pm Christine Von Borries aveva chiesto condanne a 9 anni e 6 mesi di reclusione per Giuseppe Raffone, e a 7 anni per Pasquale D’Alterio.

L'articolo Firenze: aggressione con arma da fuoco, 2 condanne proviene da www.controradio.it.