Proposte creative ai tempi del Covid

Proposte creative ai tempi del Covid

Continua la serie di proposte divertenti e creative per usare bene questi “domiciliari”.

Chissà come sarà quando usciremo a riveder le stelle..chissà come saranno le forme del vivere sociale e i rapporti interpersonali…Sarà cambiato qualcosa di fondamentale o sarà tutto come prima, più di prima? L’importante sarà non dimenticare quanto di buono abbiamo imparato da questo periodo così strano.

E cosa abbiamo imparato? Che siamo tutti fragili e dipendenti l’uno dall’altro. Che se non c’era Controradio sarebbe stato molto peggio (e quindi, forza ragazzi, tessere!); e che le piattaforme sociali possono essere uno strumento prezioso per rimanere uniti e per imparare.

Ecco allora ancora proposte creative per sfruttare bene, ma bene davvero questi (ultimi?) giorni di clausura.

1 – Rankin, noto fotografo e imprenditore culturale inglese, invita chiunque abbia voglia a partecipare a un progetto divertente.  Si tratta di una “sfida fotografica”, dove il tema cambia di settimana in settimana. Per questa è Freeze. Fotografate cose, tipo fiori, ma non solo, congelati. E poi mandategli le vostre immagini. E’ tutto spiegato qui.

2 – L’idea di ricreare opere d’arte (ne abbiamo già parlato qui) è esplosa sulle piattaforme sociali. E’ una maniera divertente di passare il tempo in modo creativo. E chi avrebbe mai detto che i rotoli di carta igienica potessero avere così tanti usi!

Altre immagini le potete trovare proposte qui.

3 – Come già raccontato, le gallerie degli Uffizi hanno attivato un loro canale su TikTok. Tra le le prime proposte, quattro video ispirati da alcune delle loro opere più famose.

4 – Infine un progetto tutto fiorentino: due registi, Pablo Benedetti e Federico Micali, lanciano una call per raccogliere materiali destinati al progetto no profit Firenze Sotto Vetro.

L’idea è creare un documentario che abbia i cittadini protagonisti. Un racconto corale con filmati dalla quarantena, con videodiari dalle case e dai balconi, e con i racconti di chi ha continuato a lavorare in una città deserta a causa dell’emergenza sanitaria.

Bene o male insomma, di tutti noi, che stiamo sopravvivendo a una crisi epocale.

In più, qualsiasi entrata, oltre i costi di realizzazione, sarà devoluta ad enti e associazioni impegnati in questa emergenza. I materiali video si possono inviare, fino al 26 giugno, all’indirizzo email firenzesottovetro@gmail.com; al numero 3497494282 (attraverso le piattaforme Whatsapp e Telegram) oppure nella chat del profilo Facebook @firenzesottovetro.

Chiudo ricordando un grande critico d’arte che invece non è riuscito a sopravvivere a questa crisi: è appena arrivata la notizia della morte di Germano Celant, per complicazioni da Covid 19. Aveva 80 anni.

 

Margherita Abbozzo (9, continua?)

L’immagine in apertura è di Véronique Levy-Audemart

L'articolo Proposte creative ai tempi del Covid proviene da www.controradio.it.