Firenze capitale del lego: al via “Bricks in Florence”

Firenze capitale del lego: al via “Bricks in Florence”

Torna questo fine settimana all’Obihall di Firenze ‘Bricks in Florence Festival’ la mostra-esposizione di opere interamente costruite con mattoncini Lego.

Giunta alla quinta edizione, ‘Bricks in Florence’ celebrerà per l’occasione anche i 60 anni della nascita dei famosi mattoncini e i 40 anni dei personaggi Lego. Il programma prevede la partecipazione di ben oltre 100 appassionati espositori che già da queste ore stano costruendo le proprie opere che saranno ammirate nel corso della manifestazione.

Fra i tanti modelli fedelissimi all’originale, troveremo anche la casa della Famiglia Addams, opera della fiorentina Germana Boni. Molti gli stranieri che sono giunti da tutto il mondo fra cui Huw Millington, fondatore e direttore di Brickset, il più noto sito dedicato al mondo della Lego.

Durante il weekend il pubblico potrà interagire con gli artisti, ci sarà un’area dove i bambini potranno sbizzarrirsi in costruzioni creative, mentre ai più grandi verrà data la possibilità di partecipare a una sorta di caccia al tesoro. Chi troverà i 5 mattoncini dorati nascosti fra le opere esposte riceverà un omaggio della Lego. E’ stato inoltre preparato un libretto che verrà distribuito all’ingresso dove all’interno, oltre alla mappa degli stand, si trovano le istruzioni per costruire il Duomo di Firenze con i mattoncini.

“Oggi la ‘Legomania’ ha preso molto campo e i gruppi di appassionati sono in crescita – ha spiegato il coordinatore di Toscanabricks, Gianluca Cannalire -. Il messaggio che vogliamo riuscire a mandare è che questo mattoncino non è un giocattolo (parafrasando la famosa frase di René Magritte, ‘Questa non è una pipa’), ma anche uno strumento di lavoro che alcune aziende utilizzano in fase di progettazione”.

 

L'articolo Firenze capitale del lego: al via “Bricks in Florence” proviene da www.controradio.it.

Firenze capitale del lego: al via “Bricks in Florence”

Firenze capitale del lego: al via “Bricks in Florence”

Torna questo fine settimana all’Obihall di Firenze ‘Bricks in Florence Festival’ la mostra-esposizione di opere interamente costruite con mattoncini Lego.

Giunta alla quinta edizione, ‘Bricks in Florence’ celebrerà per l’occasione anche i 60 anni della nascita dei famosi mattoncini e i 40 anni dei personaggi Lego. Il programma prevede la partecipazione di ben oltre 100 appassionati espositori che già da queste ore stano costruendo le proprie opere che saranno ammirate nel corso della manifestazione.

Fra i tanti modelli fedelissimi all’originale, troveremo anche la casa della Famiglia Addams, opera della fiorentina Germana Boni. Molti gli stranieri che sono giunti da tutto il mondo fra cui Huw Millington, fondatore e direttore di Brickset, il più noto sito dedicato al mondo della Lego.

Durante il weekend il pubblico potrà interagire con gli artisti, ci sarà un’area dove i bambini potranno sbizzarrirsi in costruzioni creative, mentre ai più grandi verrà data la possibilità di partecipare a una sorta di caccia al tesoro. Chi troverà i 5 mattoncini dorati nascosti fra le opere esposte riceverà un omaggio della Lego. E’ stato inoltre preparato un libretto che verrà distribuito all’ingresso dove all’interno, oltre alla mappa degli stand, si trovano le istruzioni per costruire il Duomo di Firenze con i mattoncini.

“Oggi la ‘Legomania’ ha preso molto campo e i gruppi di appassionati sono in crescita – ha spiegato il coordinatore di Toscanabricks, Gianluca Cannalire -. Il messaggio che vogliamo riuscire a mandare è che questo mattoncino non è un giocattolo (parafrasando la famosa frase di René Magritte, ‘Questa non è una pipa’), ma anche uno strumento di lavoro che alcune aziende utilizzano in fase di progettazione”.

 

L'articolo Firenze capitale del lego: al via “Bricks in Florence” proviene da www.controradio.it.