Torna ‘Wine & Siena Capolavori del Gusto’

Torna ‘Wine & Siena Capolavori del Gusto’

🔈Siena, torna nel weekend del 26 e 27 gennaio, sabato e domenica prossimi, il Wine & Siena Capolavori del Gusto, evento firmato dagli ideatori del Merano Wine Festival per la valorizzazione dei terroir e delle eccellenze vitivinicole.

L’edizione 2019 del Wine & Siena rappresenta la prima tappa annuale del The Wine Hunter Events, sequenza di appuntamenti finalizzati a valorizzare la qualità dei vini e l’importanza del terroir, cioè del rapporto che lega un vitigno al microclima e alle caratteristiche del suolo in cui viene coltivato. La manifestazione aprendo questa sequenza di eventi, consacra Siena a capitale del vino in considerazione della grande qualità dei prodotti vitivinicoli del suo territorio.

Gimmy Tranquillo ha intervistato, l’assessore regionale all’agricoltura Marco Remaschi, ll’assessore del Comune di Siena Alberto Tirelli e il presidente della Fondazione Monte dei Paschi Carlo Rossi:

L'articolo Torna ‘Wine & Siena Capolavori del Gusto’ proviene da www.controradio.it.

Nardella: positivo il bilancio delle ordinanze ‘Piazze Vivibili’

Nardella: positivo il bilancio delle ordinanze ‘Piazze Vivibili’

🔈Firenze, “Un risultato positivo, testimoniato dal gradimento espresso da cittadini e commercianti, tanto che a marzo potrebbe arrivare il bis”, è quanto ha dichiarato il sindaco Dario Nardella stamani facendo il bilancio degli esiti dell’ordinanza ‘Piazze Vivibili’ e di quella relativa a via dei Neri insieme all’assessore alla sicurezza urbana e Polizia Municipale Federico Gianassi e il comandante Alessandro Casale.

L’ordinanza ‘Piazze Vivibili’, firmata a fine luglio, aveva l’obiettivo di allontanare da una serie di piazze e giardini, individuate sulla base del monitoraggio della Polizia Municipale e delle segnalazioni dei cittadini, quelle persone che con i loro comportamenti molesti finivano per allontanare le famiglie e i fruitori degli spazi pubblici.

L’ordinanza di via dei Neri, firmata all’inizio di settembre, mirava alla tutela della vivibilità e del decoro di via dei Neri e della zona limitrofa, in particolar modo vietando di consumare alimenti soffermandosi sui marciapiedi e in carreggiata.

“Siamo molto contenti del lavoro che la Polizia Municipale ha svolto dall’estate scorsa fino a pochi giorni fa nell’applicazione dell’ordinanza ‘piazze vivibili’ e di quella di via dei Neri – ha sottolineato il sindaco Nardella –  Questa soddisfazione l’abbiamo registrata anche tra i cittadini e i commercianti. I nostri agenti sono stati presenti sul territorio con un lavoro di presidio e prevenzione. L’ordinanza per via dei Neri non aveva solo la finalità repressiva di sanzionare, aveva soprattutto quella di prevenire i comportamenti più volte segnalati e garantire un controllo del territorio maggiore. Così è stato e i risultati si sono visti. Abbiamo ricevuto le congratulazioni di residenti e commercianti e anche la richiesta di andare avanti”.

“Con l’ordinanza ‘piazze vivibili’ – ha continuato il sindaco – abbiamo consentito ai cittadini di vivere con maggior tranquillità le piazze e i giardini interessati, andando a colpire i fenomeni del bivacco, del possesso di alcolici e degli assembramenti collegati a questo tipo di fenomeno. Siamo soddisfatti dell’esito di queste delle ordinanze e non escludiamo di firmarne analoghe a partire da marzo prossimo quando tornerà la bella stagione e, probabilmente, si ripresenteranno situazioni simili a quelle dello scorso anno”.

Gimmy Tranquillo ha intervistato Dario Nardella e Federico Gianassi:

L'articolo Nardella: positivo il bilancio delle ordinanze ‘Piazze Vivibili’ proviene da www.controradio.it.

Flash mob lavoratori Ataf a Pitti

Flash mob lavoratori Ataf a Pitti

🔈Firenze, in occasione di Pitti immagine uomo, la Rsu di Ataf gestioni, ha organizzato un flash mob in piazza Bambine e Bambini di Beslan, proprio davanti all’ingresso della Fortezza da Basso dove si tiene la 95ma edizione di Pitti Uomo.

Durante il flash mob i lavoratori in presidio  hanno mostrato ai passanti una collezione di foto dal titolo “Collezione Ataf disservizio” che illustrava i principali problemi con i quali hanno a che fare gli autisti, tra questi: il “ritardo”, la “coda”, “l’ingorgo” e “l’autobus bloccato causa sosta selvaggia”.

“Chiediamo all’azienda risposte concrete, già a partire dell’incontro che avremo il 16 gennaio, sulle questioni della sicurezza sul lavoro, delle condizioni di lavoro e circa la soluzione del problema dei circa 200 lavoratori in distacco da Busitalia che lavorano in Ataf: devono avere gli stessi diritti di tutti gli altri – si legge in un comunicato di Michele Lulurgas della Filt e membro Rsu – Al Comune chiediamo di migliorare la viabilità e le modalità di trasporto pubblico, con un controllo ferreo sulla sosta selvaggia”.

Gimmy Tranquillo ha intervistato Alessandro Nannini dei RSU Ataf:

L'articolo Flash mob lavoratori Ataf a Pitti proviene da www.controradio.it.

Auroradisera 2019, cinque date con grandi protagonisti

Auroradisera 2019, cinque date con grandi protagonisti

🔈Scandicci, grandi protagonisti della scena teatrale e della cultura al Teatro Aurora di Scandicci con Auroradisera, la rassegna ideata e organizzata dalla Fondazione Toscana Spettacolo onlus e dal Comune di Scandicci.

Auroradisera si terrà dal 10 gennaio2019 torna con un ricco programma di artisti al servizio dello spettacolo e della cultura, una rassegna popolare che ogni anno intercetta un vasto pubblico, per questa edizione, ad oggi, sono stati sottoscritti 361 abbonamenti, 33 in più rispetto alla passata edizione.

Gimmy Tranquillo ha intervistato Patrizia Coletta, direttore di Fondazione Toscana Spettacolo e la Portavoce del Sindaco di Scandicci Claudia Sereni:

Inaugurazione scoppiettante, giovedì 10 gennaio (ore 21.15, come per tutti gli spettacoli), grazie alla simpatia, alla verve e alla musica di Paolo Belli. Infatti, si canta, si balla e si ride con PUR DI FARE MUSICA, spettacolo di cui lo showman è motore di un travolgente intrattenimento multidisciplinare che alterna momenti recitati comici ed esilaranti ad altri puramente musicali, nei quali trovano spazio, ri-arrangiati per l’occasione, non solo i pezzi più noti ed amati del repertorio del protagonista, ma anche alcuni tributi ai suoi “maestri”.

Mercoledì 30 gennaio, Valentina Lodovini, pluripremiata attrice di cinema (tra gli altri riconoscimenti, Davide di Donatello nel 2011 per Benvenuti al Sud), si presenta in un testo di Dario Fo e Franca Rame, TUTTA CASA, LETTO E CHIESA. Testo ironico e sferzante, scritto nel 1977 a quattro mani dal premio Nobel con la moglie, messo in scena in oltre trenta paesi. È un affresco sulla condizione femminile, che ci propone quattro donne, di condizioni diverse, ma sempre sfruttate.

Maria Cassi arriva giovedì 14 febbraio con CINEMARIA, affiancata dall’Ensemble Jazz della Scuola di Musica di Fiesole. L’attrice veste i panni di Cesare Zavattini, il grande sceneggiatore italiano di Miracolo a Milano (1951), Quattro passi tra le nuvole (1942) e Sciuscià (1946), in uno spettacolo recitato, cantato e musicato dal vivo. Uno show esilarante e divertente, dove il cinema incontra il teatro.

IL RIGORE CHE NON C’ERA è lo spettacolo che venerdì 15 marzo vede a Scandicci il giornalista sportivo Federico Buffa, in veste di storyteller, con un testo che parte dalle storie sportive per diventare poi un affresco storico, poetico, musicale. Il giornalista sarà protagonista domenica 17 marzo dell’iniziativa Il libro della vita, organizzata dal Comune di Scandicci (Nuovo Auditorium piazzale della Resistenza Scandicci, ore 11, ingresso libero).

La chiusura di stagione, lunedì 8 aprile, è affidata a Tullio Solenghi protagonista di DECAMERON. UN RACCONTO ITALIANO IN TEMPO DI PESTE. Il popolare attore di teatro, cinema, televisivo restituisce allo spettatore la lingua originale del Decamerone di Boccaccio, rendendola accessibile e comprensibile come fosse la lingua di un testo contemporaneo. Il risultato è uno spettacolo divertente e di grande raffinatezza.

FTS “Aspettando i 30 anni”: per il suo trentennale (autunno 2019) Fondazione Toscana Spettacolo già nella stagione 2018-2019 propone iniziative rivolte al pubblico per offrire sempre nuove occasioni di vivere lo spettacolo dal vivo e di raccontare l’esperienza a teatro: Carta dello spettatore FTS, biglietto sospeso, biglietto futuro, buon compleanno a teatro, carta dello Studente della Toscana, diventa storyteller. Proposte per il pubblico di oggi e di domani, per una partecipazione ancora più inclusiva.

INFO: http://www.toscanaspettacolo.it/36168/auroradisera-2019-lo-spettacolo-dal-vivo-a-scandicci/

L'articolo Auroradisera 2019, cinque date con grandi protagonisti proviene da www.controradio.it.

Don Santoro: “Grazie ai sindaci che hanno cominciato a muoversi rispetto a decreto sicurezza”

Don Santoro: “Grazie ai sindaci che hanno cominciato a muoversi rispetto a decreto sicurezza”

🔈Firenze, “Un grazie tante ai sindaci che hanno cominciato a muoversi rispetto a questo decreto sicurezza, Leoluca Orlando, lo stesso sindaco Nardella, che ha detto delle cose che possono essere molto importanti, De Magistris a Napoli, e spero tanto anche sindaci di piccole città e piccoli paesi possano avere il coraggio di fare la stessa cosa, di disobbedire”.

Sono queste le parole, che Don Santoro della comunità della Piagge a detto alla stampa sotto la Prefettura di Firenze durante il ‘Digiuno di giustizia in solidarietà con i migranti’, manifestazione che dura ormai da 5 mesi il con la quale la Comunità delle Piagge continua a manifestare solidarietà con i migranti e dissenso con le politiche del governo, che ha istituito il “reato di Umanità”.

“Ci sono anche altri due buoni motivi per esserci a questo presidio – si legge sulla pagina Facebook della Comunità delle Piagge – 1) Gridare sempre più forte che RIace non si tocca, non si deporta,non si distrugge e 2) Dire il nostro No alla circolare della prefettura di Firenze che mette il coprifuoco per gli ospiti degli SPRAR e dei CAS.

Gimmy Tranquillo ha intervistato Don Santoro:

L'articolo Don Santoro: “Grazie ai sindaci che hanno cominciato a muoversi rispetto a decreto sicurezza” proviene da www.controradio.it.