Azione NCC: “da Livorno a Firenze per servizio Taxi abusivo”

Azione NCC: “da  Livorno  a Firenze per servizio Taxi abusivo”

Il presidente dell’associazione Azione Ncc Giorgio Dell’Artino: “Chiediamo ai Comuni di Firenze e di Livorno di intervenire contro un fenomeno di abusivismo –  che continua a crescere indisturbato, e che riguarda la sempre più numerosa presenza di tassisti livornesi nelle vie del centro storico fiorentino”.

Taxi provenienti dal porto di Livorno, e anche da La Spezia, che circolano in centro a Firenze effettuando un servizio di tour operator “irregolare”. E’ quanto denuncia associazione Azione Ncc, chiedendo maggiori controlli. “Chiediamo ai Comuni di Firenze e di Livorno di intervenire contro un fenomeno di abusivismo – dice in una nota il presidente dell’associazione Azione Ncc Giorgio Dell’Artino – che continua a crescere indisturbato, e che riguarda la sempre più numerosa presenza di tassisti livornesi nelle vie del centro storico fiorentino. Si tratta di una infrazione a tutti gli effetti”.

L’associazione spiega di essersi organizzata per segnalare alle forze dell’ordine i casi ‘sospetti’. “La Legge 21 del 1992 parla chiaro – aggiunge -: il tassista non può prelevare un turista al porto e ‘scorrazzarlo’ dovunque faccia richiesta mettendosi così al servizio dell’utente quando è, per legge, obbligato a lasciarlo alla prima sosta appena esce dai confini comunali”. Per Dell’Artino, “i Comuni dovrebbero pretendere che i loro taxi rimangano a soddisfare le esigenze locali, e non che stiano per tutta la giornata a svolgere un servizio di noleggiatori. Negli ultimi mesi gli Ncc si sono trovati a essere oggetto di continui controlli da parte delle forze dell’ordine. Non chiediamo di essere esenti ma di ricevere lo stesso trattamento di tutti i mezzi che effettuano trasporto pubblico, soprattutto quando assistiamo a continue infrazioni che avvengono sotto i nostri occhi”.

L'articolo Azione NCC: “da Livorno a Firenze per servizio Taxi abusivo” proviene da www.controradio.it.

Aeroporto Pisa, Azione Ncc protesta per parcheggi dimezzati

Aeroporto Pisa, Azione Ncc protesta per parcheggi dimezzati

Pisa, sono stati quasi dimezzati i parcheggi riservati alle auto Ncc nell’aeroporto Galileo Galilei di Pisa – si legge in un comunicato di ‘Azione Ncc’, che continua – Senza alcuna concertazione e senza alcun preavviso i posti sono passati da 18 a 10, un numero assolutamente insufficiente per lo scalo più importante della Toscana, che conta più di 4 milioni di passeggeri ogni anno”.

“Lavorare è diventato per noi impossibile: chiediamo subito altre postazioni” dice Giorgio Dell’Artino, presidente dell’associazione Azione Ncc.

Non è la prima volta che i posti riservati alle auto degli Ncc sono stati ridotti. Già in occasione della riqualificazione dell’area i parcheggi sono passati da 25 a 18.

“L’ulteriore ridimensionamento dei spazi pochi giorni fa – continua il comunicato – ha fatto spazio ad altri mezzi a danno della nostra categoria. Mentre rimangono invariati i 30 posti circa riservati ai taxi. “Nel momento in cui il lavoro è poco riusciamo con difficoltà a organizzarci, ma con l’arrivo dell’alta stagione – dice Dell’Artino – è insostenibile e così rischiamo di offrire un servizio peggiorativo ai passeggeri”.

La situazione all’aeroporto Galileo Galilei si è ulteriormente complicata da quando il Comune ha vietato l’accesso ai bus. I mezzi sopra i 9 posti possono sostare soltanto a circa 800 metri dagli arrivi all’interno del parcheggio del People Mover, raggiungibile per gli utenti solo con il trenino a fronte di un pagamento di 2,70 euro.

“Questo cambiamento ha portato un aumento della richiesta di Ncc da parte di gruppi che preferiscono dividersi fra più veicoli piuttosto che prendere il bus – dice Giorgio Dell’Artino, presidente dell’associazione Azione Ncc -. Un cambiamento che potrebbe apparentemente sembrare positivo per gli Ncc ma in realtà lo è solo nell’immediato. Siamo convinti che così si penalizzi la libera circolazione dei turisti, che a lungo andare potrebbero trovare più convenienti altre destinazioni”.

L'articolo Aeroporto Pisa, Azione Ncc protesta per parcheggi dimezzati proviene da www.controradio.it.