RAID, Centro Pecci Prato: sabato la nuova performance di Marcello Maloberti

RAID, Centro Pecci Prato: sabato la nuova performance di Marcello Maloberti

In occasione della Giornata del Contemporaneo le mostre in corso al Centro Pecci saranno a ingresso libero dalle ore 10 alle ore 23

Il Centro Pecci è lieto di presentare RAID, una nuova performance di Marcello Maloberti
appositamente concepita per gli spazi del museo e unica opera dell’artista realizzata
appositamente per la 14° Giornata del Contemporaneo.

La poliedrica ricerca di Maloberti include numerosi linguaggi che comprendono il collage,
la fotografia, il video, la performance e grandi installazioni luminose o sonore. Le sue
opere hanno spesso un forte impatto teatrale e danno vita ad intenso coinvolgimento del
pubblico, chiamato ad attribuire un senso al lavoro che non è mai definito a priori.
Soprattutto le performance assumono forme plurali – dalle processioni, ai tableaux vivant,
agli happening – connotandosi sempre come azioni simboliche e suggestive, che fondono
l’inusuale con il familiare, il realismo con l’immaginazione.

La performance RAID fa parte delle iniziative promosse da AMACI per la Giornata del
Contemporaneo, che vede per la prima volta dedicare ad un artista, oltre alla realizzazione
dell’immagine guida della manifestazione, una mostra personale diffusa su tutto il territorio
nazionale. Il 13 ottobre infatti tutti i musei AMACI ospiteranno simultaneamente e per un
giorno una selezione di opere di Marcello Maloberti, offrendo al pubblico la possibilità di
conoscere e approfondire la sua produzione.

Per celebrare i festeggiamenti del trentennale del Centro Pecci, in corso durante tutto
il 2018, Maloberti è stato invitato a concepire una performance che dialogasse in
modo inedito con i suoi spazi e la sua collezione. Il lavoro proposto per il museo
riunisce alcune delle tematiche ricorrenti dell’artista, la fascinazione per i libri, la relazione
con le immagini iconiche della storia dell’arte, il connubio tra dimensione museale e azioni
effimere, l’idea di moltitudine e corpo collettivo che trova qui formalizzazione nel
coinvolgimento di performer diversi per età, etnie, religione, orientamento sessuale,
accomunati dalla stessa azione apparentemente insensata ma dirompente.

RAID vede i performer compiere un atto privo di ordine precostituito, la performance si sviluppa nello spazio in maniera casuale e improvvisa, proprio come un’incursione nelle sale del museo che lascerà presenze minimali e allo stesso tempo evocative del suo passaggio.

La performance di Marcello Maloberti segnala un nuovo, convinto, impegno produttivo del
Centro Pecci nei confronti dell’arte italiana. Impegno confermato a breve dalla mostra
dedicata al rapporto tra Fabio Mauri e Pier Paolo Pasolini, curata da Francesco
Vezzoli, che sarà presentata dal Centro Pecci nella primavera 2019.

L'articolo RAID, Centro Pecci Prato: sabato la nuova performance di Marcello Maloberti proviene da www.controradio.it.

Livorno aderisce alla Giornata del Contemporaneo

Livorno aderisce alla Giornata del Contemporaneo

Sabato 13 ottobre va in scena a Livorno la Giornata del Contemporaneo, imperdibili occasioni per vedere e capire la ricchezza dell’arte di oggi con momenti di guida, approfondimento e documentazioni

Sabato 13 ottobre sarà per Livorno una giornata importante per la promozione dell’arte contemporanea. La città aderisce infatti alla 14°edizione del Giornata del Contemporaneo indetta da AMACI (Associazione Musei d’Arte Contemporanea Italiana) per portare l’arte del nostro tempo al grande pubblico.

Saranno quattro le realtà locali che apriranno le porte gratuitamente per far conoscere da vicino la ricchezza dell’arte di oggi e per capirne il significato.

 

Il Nuovo Museo della Città con la sezione Luogo Pio Arte Contemporanea, nel polo culturale Bottini dell’Olio (quartiere la Venezia), proporrà l’iniziativa “Face to Face” : alcune opere significative della collezione verranno “raccontate da vicino” grazie a momenti di guida e narrazioni dedicate. Le opere individuate per un “faccia a faccia ” di approfondimento sono degli artisti : Leonetto Cappiello, Amedeo Modigliani, Mario Nigro, Gianfranco Baruchello, Titina Maselli, Mino Trafeli. Per partecipare non occorre la prenotazione : è sufficiente presentarsi in biglietteria, ritirare l’ingresso omaggio, un operatore accompagnerà i visitatori all’inizio del percorso.

Per la Giornata del Contemporaneo dalle ore 19 alle 21 apertura straordinaria e gratuita con visite continue “face to face” nel museo

Info: 0586 824551 museodellacittà@comune.livorno.it

 

Il Museo Civico Giovanni Fattori di Villa Mimbelli (via San Jacopo in Acquaviva) consentirà l’ingresso gratuito al piano terra dove è allestita la personale di Alberto Sinigaglia “Microwave City” a cura di Alessandro Carrer. Qui i visitatori troveranno materiale e documentazione sull’artista vincitore del Combat Prize 2017 premio speciale “Fattori Contemporaneo”. In mostra venti opere tra fotografia, installazione ed editoria; opere che nel loro insieme ci conducono in un viaggio tra riflessione sulla scienza, sull’immagine e sull’immaginario collettivo.( La mostra è promossa dal Comune di Livorno in collaborazione con l’associazione culturale Blob Art e Fondazione Livorno).

Sabato 13 ottobre, l’orario della mostra è dalle ore 10 – 13; 16- 19. per info 0586/824607 infomuseofattori@comune.livorno.it

 

La Fondazione d’Arte Trossi Uberti ( via Ravizza-Ardenza) con L’Arte di educare con l’Arte propone due giornate (a cominciare da venerdì 12 ottobre) dedicate alle arti come terapie per la disabilità e strumento potente di integrazione. Il progetto, curato dalla direttrice della Fondazione Veronica Carpita e da Pier Giorgio Curti psicoanalista e responsabile JONAS Livorno, è sostenuto dal Rotary Club Livorno e ha potuto contare sulla collaborazione dell’associazione OAMI di Livorno. La giornata di sabato 13 ottobre (ore 10-13 e 15-18) sarà tutta dedicata agli incontri con operatori provenienti da ambiti diversi per dar vita a uno scambio proficuo di prospettive ed esperienze.

http://www.fondazionetrossiuberti.org/news/larte-educare-larte-seconda-edizione-incontri-workshop-arti-disabilita-integrazione/

 

Carico Massimo (ex Magazzini Generali del porto, via della Cinta Esterna) apre le porte sabato 13 ottobre dalle ore 17 alle ore 19 alla mostra in corso “Fall Flood and Higher Ground” (Alluvione d’autunno e terreno sopraelevato) degli artisti Elka Krajewska e Gregor Neuerer. Alcuni componenti di Carico Massimo saranno a disposizione del pubblico per un percorso guidato alla mostra che, in collaborazione con il Comune di Livorno, rientra in Cantiere Toscana la rete territoriale per l’arte contemporanea, supportata dalla Regione Toscana e Giovanisì, all’interno del bando “Toscanaincontemporanea 2018”.

L'articolo Livorno aderisce alla Giornata del Contemporaneo proviene da www.controradio.it.