Livorno, condannato l’ex viceprefetto Daveti

Livorno, condannato l’ex viceprefetto Daveti

Condannato a 4 anni e 8 mesi Giovanni Daveti, ex viceprefetto di Livorno reggente dell’ufficio distaccato dell’isola d’Elba per diversi reati tra cui associazione per delinquere.

E’ stato condannato, con rito abbreviato, a 4 anni e 8 mesi di reclusione l’ex viceprefetto di Livorno reggente dell’ufficio distaccato dell’isola d’Elba, Giovanni Daveti, finito in carcere il 31 maggio scorso per una serie di reati tra cui associazione per delinquere finalizzata all’evasione fiscale, frode sulle accise, contrabbando, evasione di diritti doganali e falso in documenti pubblici.

Anche gli altri tre imputati che avevano chiesto di essere giudicati con rito abbreviato sono stati condannati: 3 anni e 8 mesi di reclusione per Giancarlo Cappelli, considerato dall’accusa uomo di fiducia di Daveti, 2 anni con pena sospesa per Mattia Boschi e 1 anno e 8 mesi per Vitantonio Danese.

“Faremo senz’altro appello a questa sentenza. Naturalmente aspettiamo di vedere le motivazioni per il deposito delle quali il giudice si è riservato 45 giorni”, ha spiegato l’avvocato Massimo Girardi, difensore di Daveti il quale, dopo 9 mesi di carcere, è stato messo agli arresti domiciliari.

L'articolo Livorno, condannato l’ex viceprefetto Daveti proviene da www.controradio.it.

Accesso banca dati polizia: nuovo arresto per vice prefetto Livorno

Accesso banca dati polizia: nuovo arresto per vice prefetto Livorno

Eseguita dalla guardia di finanza una misura di custodia cautelare agli arresti domiciliari nei confronti dell’ex vice prefetto di Livorno Giovanni Daveti, già detenuto in carcere a seguito di un altro provvedimento disposto dal tribunale di Livorno. L’accusa è quella di accesso abusivo ad un sistema informatico o telematico.

Per l’accusa, grazie alla sua complicità, l’ex vice prefetto Daveti avrebbe effettuato in tre occasioni accessi abusivi alla banca dati Sdi delle forze di polizia per raccogliere informazioni su due soggetti, al fine di favorirne la latitanza. Tra questi, spiega la Gdf in un comunicato, “un pregiudicato nei confronti del quale era in corso di emissione un ordine di esecuzione pena a seguito di passaggio in giudicato di una sentenza della Corte di Cassazione per reati contro il patrimonio”.

In relazione a questa circostanza, Daveti è stato anche indagato per il reato di procurata inosservata della pena. Nell’inchiesta, coordinata dalla pm della procura di Firenze Christine von Borries, risulta indagato anche un impiegato delle prefettura di Prato.

L'articolo Accesso banca dati polizia: nuovo arresto per vice prefetto Livorno proviene da www.controradio.it.