LUCCA, TAMBELLINI PRESENTA NUOVA GIUNTA

Lucca Tambellini

Nove assessori tra cui cinque sono del Pd e uno è un manager: la nuova giunta presentata a Lucca dal rieletto sindaco Tambellini presso Palazzo Orsetti. Tre consiglieri per lavoro, sanità e affari animali. Soddisfazione dal Pd.

Cinque conferme e quattro novità, cinque elementi del Pd, due di Lucca Civica, uno di Sinistra con Tambellini e un manager. Ecco la giunta del secondo mandato del neorieletto sindaco di Lucca Alessandro Tambellini (Pd), presentata alla stampa e alla città nella Sala degli Specchi di Palazzo Orsetti.

Una squadra sotto il segno della continuità, ma anche delle novità alla luce del recente risultato elettorale. Intanto le conferme: Giovanni Lemucchi (Lucca Civica) sarà vicesindaco con deleghe al bilancio, controllo di gestione, tributi, società partecipate; Serena Mammini (Pd) avrà le deleghe a urbanistica, edilizia privata e progetti ex Piuss; Celestino Marchini (Lucca Civica) deleghe ai lavori pubblici, piano di regolazione del traffico, sicurezza stradale e manutenzione del verde pubblico; Francesco Raspini (Pd) assessore ad ambiente, protezione civile, sicurezza, organizzazione della struttura del Comune; Ilaria Vietina (Pd) politiche formative, politiche di genere e continuità della memoria storica.

I nomi nuovi sono Gabriele Bove (Pd), nominato assessore ai patti di confine, mobilità, Tpl, arredo e decoro urbano, patrimonio, processi di partecipazione, servizi al cittadino, innovazione; Lucia Del Chiaro (Sinistra con Tambellini) avrà le deleghe alle politiche sociali, interventi su vecchie e nuove povertà, politiche della casa, politiche giovanili, cooperazione internazionale; Valentina Mercanti (Pd) assessore ad attività produttive, sviluppo economico e politiche europee; infine per l’ex amministratore del Teatro del Giglio Stefano Ragghianti le deleghe a cultura, turismo e il nuovo assessorato mura-mare, sport, edilizia sportiva e gemellaggi.

Il sindaco ha poi nominato anche tre consiglieri delegati: Roberto Guidotti si occuperà di lavoro, Cristina Petretti si occuperà di sanità e Francesco Battistini di affari animali. Sarà il sindaco in prima persona a dedicare particolare attenzione alle questioni che riguardano la riqualificazione dell’ex ospedale Campo di Marte e gli assi viari. Come amministratore unico del Teatro del Giglio il sindaco nominerà a breve l’avvocato Giovanni Del Carlo.

Plauso alla nuova giunta dal commissario lucchese del Pd Stefano Bruzzesi, dal senatore democratico Andrea Marcucci e dalla deputata, sempre del Pd, Raffella Mariani. “È una bella squadra di governo – scrive sulla sua pagina Fb Marcucci – che mi sembra avere tutte le capacità per amministrare bene nei prossimi anni. Sono molto contento che ci sia finalmente una delega a cultura e turismo. In bocca al lupo ai nuovi assessori, in modo particolare a Valentina Mercanti e Gabriele Bove. Ed infine auguri all’amico
Gianni Del Carlo nuovo amministratore del Teatro del Giglio.  Ora tutti al lavoro per Lucca, basta con i chiacchiericci e le polemiche meschine delle ultime settimane”, conclude il senatore.

“Molto soddisfatto delle scelte” di Tambellini si dice poi Bruzzesi: “Il Pd è chiamato a dare un grande contributo sia con i confermati Mammini, Raspini e Vietina, sia con le new entry Bove e Mercanti. A tutti i migliori auguri di buon lavoro”. “Ottimo avvio della nuova esperienza amministrativa a Lucca: la giunta appena annunciata dal sindaco Tambellini vede al suo interno un giusto equilibrio di volti nuovi e persone in continuità con il mandato concluso”, le parole di Mariani.

The post LUCCA, TAMBELLINI PRESENTA NUOVA GIUNTA appeared first on Controradio.

LUCCA, TAMBELLINI PRESENTA NUOVA GIUNTA

Lucca Tambellini

Nove assessori tra cui cinque sono del Pd e uno è un manager: la nuova giunta presentata a Lucca dal rieletto sindaco Tambellini presso Palazzo Orsetti. Tre consiglieri per lavoro, sanità e affari animali. Soddisfazione dal Pd.

Cinque conferme e quattro novità, cinque elementi del Pd, due di Lucca Civica, uno di Sinistra con Tambellini e un manager. Ecco la giunta del secondo mandato del neorieletto sindaco di Lucca Alessandro Tambellini (Pd), presentata alla stampa e alla città nella Sala degli Specchi di Palazzo Orsetti.

Una squadra sotto il segno della continuità, ma anche delle novità alla luce del recente risultato elettorale. Intanto le conferme: Giovanni Lemucchi (Lucca Civica) sarà vicesindaco con deleghe al bilancio, controllo di gestione, tributi, società partecipate; Serena Mammini (Pd) avrà le deleghe a urbanistica, edilizia privata e progetti ex Piuss; Celestino Marchini (Lucca Civica) deleghe ai lavori pubblici, piano di regolazione del traffico, sicurezza stradale e manutenzione del verde pubblico; Francesco Raspini (Pd) assessore ad ambiente, protezione civile, sicurezza, organizzazione della struttura del Comune; Ilaria Vietina (Pd) politiche formative, politiche di genere e continuità della memoria storica.

I nomi nuovi sono Gabriele Bove (Pd), nominato assessore ai patti di confine, mobilità, Tpl, arredo e decoro urbano, patrimonio, processi di partecipazione, servizi al cittadino, innovazione; Lucia Del Chiaro (Sinistra con Tambellini) avrà le deleghe alle politiche sociali, interventi su vecchie e nuove povertà, politiche della casa, politiche giovanili, cooperazione internazionale; Valentina Mercanti (Pd) assessore ad attività produttive, sviluppo economico e politiche europee; infine per l’ex amministratore del Teatro del Giglio Stefano Ragghianti le deleghe a cultura, turismo e il nuovo assessorato mura-mare, sport, edilizia sportiva e gemellaggi.

Il sindaco ha poi nominato anche tre consiglieri delegati: Roberto Guidotti si occuperà di lavoro, Cristina Petretti si occuperà di sanità e Francesco Battistini di affari animali. Sarà il sindaco in prima persona a dedicare particolare attenzione alle questioni che riguardano la riqualificazione dell’ex ospedale Campo di Marte e gli assi viari. Come amministratore unico del Teatro del Giglio il sindaco nominerà a breve l’avvocato Giovanni Del Carlo.

Plauso alla nuova giunta dal commissario lucchese del Pd Stefano Bruzzesi, dal senatore democratico Andrea Marcucci e dalla deputata, sempre del Pd, Raffella Mariani. “È una bella squadra di governo – scrive sulla sua pagina Fb Marcucci – che mi sembra avere tutte le capacità per amministrare bene nei prossimi anni. Sono molto contento che ci sia finalmente una delega a cultura e turismo. In bocca al lupo ai nuovi assessori, in modo particolare a Valentina Mercanti e Gabriele Bove. Ed infine auguri all’amico
Gianni Del Carlo nuovo amministratore del Teatro del Giglio.  Ora tutti al lavoro per Lucca, basta con i chiacchiericci e le polemiche meschine delle ultime settimane”, conclude il senatore.

“Molto soddisfatto delle scelte” di Tambellini si dice poi Bruzzesi: “Il Pd è chiamato a dare un grande contributo sia con i confermati Mammini, Raspini e Vietina, sia con le new entry Bove e Mercanti. A tutti i migliori auguri di buon lavoro”. “Ottimo avvio della nuova esperienza amministrativa a Lucca: la giunta appena annunciata dal sindaco Tambellini vede al suo interno un giusto equilibrio di volti nuovi e persone in continuità con il mandato concluso”, le parole di Mariani.

The post LUCCA, TAMBELLINI PRESENTA NUOVA GIUNTA appeared first on Controradio.

TOMASI: ” GIUNTA LARGA,I CITTADINI HANNO BISOGNO DI RISPOSTE”

Alessandro Tomasi

Alessandro Tomasi, neo sindaco di Pistoia: “Assessori devono avere poche deleghe e seguire quelle. La giunta sarà molto più larga perché i cittadini hanno bisogno di risposte, gli assessori devono avere poche deleghe e seguire quelle deleghe”.

Così il sindaco di Pistoia, Alessandro Tomasi, rispondendo ai giornalisti a margine di una conferenza stampa di Forza Italia:”Voglio anche che ci siano dei professionisti – ha aggiunto – e non voglio che per loro fare l’assessore sia un lavoro, i professionisti devono avere la possibilità, nei limiti del possibile, sapendo che fare l’assessore è un grandissimo
impegno, di poter continuare la loro vita, considerando quella politica una parentesi, il servizio per la città lo devono fare al meglio, però dobbiamo anche rispettare le persone che non hanno mai vissuto di politica”.

“Nella coalizione – ha detto ancora Tomasi -, siamo ancora galvanizzati dall’aver fatto un’impresa storica, ci sono naturalmente discussioni, stiamo valutando i nomi, ma la felicità e la gioia di aver vinto a Pistoia dopo 70 anni supera tutto e farà superare ogni divisione”.

Per quanto riguarda i nomi degli assessori Tomasi ha detto che “dovrebbero essere comunicati la prossima settimana”.

The post TOMASI: ” GIUNTA LARGA,I CITTADINI HANNO BISOGNO DI RISPOSTE” appeared first on Controradio.

CAMP DARBY, GRIECO: “SI’ AMPLIAMENTO MA RISPETTI AUTORIZZAZIONI”

regione toscana Grieco Camp Darby

Parere positivo da parte della Regione all’ampliamento Camp Darby nell’interrogazione di Sì Toscana a sinistra. Fattori (Sì): “basito, Giunta sapeva del progetto ma non ha detto nulla.”

Da parte della Regione Toscana c’è un parere sostanzialmente positivo sul progetto di ampliamento e
del consolidamento delle infrastrutture della base di Camp Darby a condizione che vengano acquisiti i necessari contributi, pareri, nulla osta e autorizzazioni previsti dalla normativa vigente. E’ quanto spiegato dall’assessore regionale al lavoro Cristina Grieco, leggendo in Consiglio regionale la risposta
dell’assessore alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli ad una interrogazione di Sì Toscana a sinistra sul potenziamento della base americana, finalizzato ad uso militare.

Nella risposta, spiega una nota, si elencano i soggetti a cui riferirsi: l’Autorità di Bacino del fiume Arno per gli aspetti idrogeologici e idraulici; l’Ente parco di Migliarino San Rossore per la valutazione di incidenza; la Soprintendenza Belle Arti e paesaggio di Pisa e Livorno per il vincolo paesaggistico e terna, la Rete elettrica nazionale e la Società del canale Navicelli per eventuali interferenze con la rete ferroviaria. “L’intervento – ha osservato Grieco – non costituisce installazione di nuovi insediamenti o apparati militari di particolare importanza, in questo caso il progetto ha sostanzialmente valenza sulla logistica di una base già esistente”.

Il capogruppo di Sì Toscana a sinistra Tommaso Fattori si è detto “basito, perché la Giunta era a conoscenza di questo progetto da un anno, ma non è stata detta una parola in merito, giustificando il silenzio con il fatto che si tratta di un’opera militare”. “Credo – ha aggiunto – che questo silenzio segni una grave corresponsabilità su un progetto che è un potenziamento della base militare. L’obiettivo è quello di accrescere il numero e la frequenza dei carichi di armi in arrivo e in uscita da Camp Darby verso teatri di guerra. È un’opera in contrasto con la Costituzione, con il piano territoriale del parco di San Rossore. Non si deve permettere di investire per potenziare questa base militare straniera”.

The post CAMP DARBY, GRIECO: “SI’ AMPLIAMENTO MA RISPETTI AUTORIZZAZIONI” appeared first on Controradio.

FIRENZE, TRAMVIA: OK P.VECCHIO ESTENSIONE LINEE

 tramvia

La delibera, che adesso dovrà passare al vaglio del consiglio comunale, prevede nel programma triennale dei lavori pubblici 2017-2019 la realizzazione della Linea 4 della tramvia (Leopolda-Piagge) e il prolungamento della Linea 2 dall’aeroporto al Polo Scientifico di Sesto Fiorentino

Via libera in giunta comunale a Firenze ad una variazione di bilancio in cui sono inseriti gli investimenti per l’estensione delle tramvie. La delibera, che adesso dovrà passare al vaglio del consiglio comunale, prevede nel programma triennale dei lavori pubblici 2017-2019 la realizzazione della Linea 4 della tramvia (Leopolda-Piagge) e il prolungamento della Linea 2 dall’aeroporto al Polo Scientifico di Sesto Fiorentino.
In particolare nella delibera dell’assessore al bilancio Lorenzo Perra si specifica che per la Linea 4, già presente a bilancio per 24 milioni di euro finanziati con il fondo europeo
per lo sviluppo e la coesione, si aggiungano 95 milioni dallo Stato (Sblocca Italia) nei prossimi 2 anni e 47 milioni nel 2018, da finanziare con un project financing. In merito al prolungamento della Linea 2 fino a Sesto invece sono stati inseriti in bilancio 20 milioni e 200 mila euro in arrivo dal fondo europeo per lo sviluppo e la Coesione, e 80 milioni nel 2018 finanziato Por Creo dell’Unione Europea. Sempre per il 2018
sono stati inseriti in bilancio 50 milioni e 900 mila euro da finanziare con project financing.
La delibera contiene anche altri importanti investimenti: la realizzazione dello svincolo terminale di Peretola (nuovo ramo di accesso all’aeroporto) per 1,3 milioni, il completamento  dell’auditorium della scuola Guicciardini per 2,5 milioni e il
rifacimento del campo di calcio di Peretola con la realizzazione del manto sintetico per mezzo milione di euro.

The post FIRENZE, TRAMVIA: OK P.VECCHIO ESTENSIONE LINEE appeared first on Controradio.