Maratona per l’Oltrarno

Maratona per l’Oltrarno. Sarà dedicata all’Oltrarno la prima Maratona dell’ascolto organizzato messa a punto dall’amministrazione Nardella: l’iniziativa, a cui parteciperanno il sindaco, la giunta al completo, il presidente e i consiglieri del Quartiere 1 si terrà sabato 12 luglio  all’Altana di piazza Tasso dalle 10 alle 13.

http://www.infoeuropa.it/Eventi/13032007(001).jpg
L’appuntamento di sabato dell’ascolto organizzato non sarà l’unico: l’amministrazione comunale, infatti, adotterà questo nuovo metodo di partecipazione tutte le volte che sarà necessario assumere importanti decisioni per la città.
All’Altana di piazza Tasso saranno allestiti sei tavoli di discussione dedicati a temi diversi (che saranno poi suddivisi in sottotemi) che riguardano l’Oltrarno. I cittadini che vogliono partecipare ai tavoli di lavoro dovranno accreditarsi sul posto dalle 9.30 alle 10, fino ad esaurimento posti.
Al tavolo numero 1 si parlerà di parcheggi; al numero 2 di viabilità, pedonalizzazioni, linee Ataf e bus turistici, mentre il tavolo numero 3 sarà dedicato a turismo, artigianato ed eventi; decoro, manutenzione e sicurezza urbana saranno invece al centro della discussione del tavolo numero 4, mentre al tavolo 5 si parlerà di verde pubblico, aree giochi e Giardino dei Nidiaci; infine, il tavolo 6 sarà dedicato alla cultura.
Per ogni tavolo di lavoro ci sarà un ‘portavoce’ che alla fine della sessione di lavoro comunicherà a tutti i partecipanti alla Maratona dell’ascolto organizzato i risultati del proprio gruppo.
Ogni sessione di lavoro, della durata di due ore, sarà suddivisa in 3 fasi: la prima verterà sulle criticità dell’argomento oggetto della discussione, la seconda sugli obiettivi da raggiungere e la terza sulle soluzioni/azioni per l’Oltrarno.
In ciascuna fase trenta minuti saranno dedicati agli interventi dei cittadini che partecipano al tavolo e dieci ai rappresentanti del Comune, anch’essi seduti al tavolo, per poter rispondere sulle varie questioni sollevate. Nella ultim’ora di lavori, invece, il coordinatore di ogni tavolo (il ‘portavoce’) illustrerà in 10 minuti a tutti gli altri tavoli, al sindaco e alla giunta la sintesi di criticità/obiettivi/azioni che sono emersi nel corso della discussione.
I cittadini che non potranno partecipare all’iniziativa di sabato potranno inviare, anche nei giorni successivi, le loro idee e i loro progetti sull’Oltrarno all’indirizzo ascolto@comune.fi.it