Campanile di Giotto

File:CampanileGiotto-01.jpg

 

Il Campanile, considerato il più bello d’italia, fu iniziato da Giotto nel 1334. Dopo la sua morte, avvenuta nel 1337, fu continuato da Andrea Pisano e portato a termine da Francesco Talenti nel 1359.
A pianta quadrata, alto m. 84.70, è la più alta testimonianza dell’architettura gotica fiorentina del trecento, che pur nello slancio verticale non abbandona il principio dell’orizzontalismo e della sodezza. Presenta dei rafforzi angolari che salgono fino al coronamento a sbalzo orizzontale, ed è completamente fasciato da liste e specchi di marmo verde, bianco e rosa.