Incontro con l’Elettrice Palatina

Il 18 febbraio a Palazzo Pitti incontro con l’Elettrice Palatina.In occasione dell’anniversario della morte di Anna Maria Luisa de’ Medici (Firenze, 1677-1743), ultima Principessa medicea, il Comune di Firenze e il Polo Museale Fiorentino vogliono ricordarne congiuntamente la figura attraverso un evento promosso in collaborazione con l’Associazione MUS.E. Anna Maria Luisa, figlia del Granduca Cosimo III e di Marguérite-Louise d’Orléans, fu l’ultima erede della casata che aveva dominato Firenze per tre secoli. Andata in sposa all’Elettore Palatino Johann Wilhelm von Pfalz-Neuburg nel 1691, si trasferì a Düsseldorf prendendo il titolo di Elettrice Palatina, con il quale è oggi tradizionalmente conosciuta.

Il suo nome è indissolubilmente legato al destino della città di Firenze: a lei dobbiamo infatti la salvaguardia e la conservazione sino ad oggi, nei luoghi originari, dell’immenso patrimonio artistico raccolto dai Medici sin dal XV secolo.
L’articolo terzo della Convenzione stipulata nel 1737 tra l’Elettrice Palatina ed il primo Granduca di Asburgo-Lorena, Francesco Stefano, meglio nota come ‘Patto di famiglia’, impegnò infatti la nuova dinastia regnante a non “trasportare o levare fuori della Capitale e dello Stato del Granducato …Gallerie, Quadri, Statue, Biblioteche, Gioie e altre cose preziose facenti parte della successione del Serenissimo Granduca”, affinché esse rimanessero “per ornamento dello Stato, per utilità del Pubblico e per attirare la Curiosità dei Forestieri”. Con volontà lucida e modernissima Anna Maria Luisa de’ Medici consegnò quindi intatti, al futuro, Firenze e il suo sterminato patrimonio artistico.
Mantenere viva l’attualità di un tale esempio, farne memoria condivisa: è questo l’obiettivo che le due Amministrazioni si sono poste, unificando gli sforzi nell’intento di accompagnare il pubblico alla conoscenza preziosa di Anna Maria Luisa de’ Medici.
Il pubblico avrà l’occasione di incontrare la principessa Medici in uno dei luoghi a lei più cari: Palazzo Pitti, la Reggia medicea, luogo della prima giovinezza e del ritorno in patria nel 1717, dopo ventisei anni trascorsi a Düsseldorf al fianco dell’Elettore Palatino Johan Wilhelm.
L’evento prevede un momento di recitazione seguito da un dibattito e dall’interazione con il pubblico. L’obiettivo è quello di raccontare la personalità, il carattere, il gusto artistico della principessa, sullo sfondo della Firenze della prima metà del Settecento. Un dialogo con la storia, nel quale il pubblico è chiamato a interagire direttamente con la protagonista e con la memoria collettiva del nostro passato.
Gli incontri sono previsti in tre repliche, alle 15, 16 e 17, sono gratuiti e riservati solo a coloro che effettueranno la prenotazione al numero 055-2616056 dal lunedì al venerdì con orario 9-12, fino a esaurimento posti (massimo 30 persone per appuntamento).