Grosseto, droga: smanetallato ‘drive in’ dello spaccio

Grosseto, droga: smanetallato ‘drive in’ dello spaccio

Sei persone sono state arrestate per spaccio e detenzione di stupefacenti nel corso di un’operazione denominata ‘Drive In’, dopo un’indagine portata avanti dai carabinieri di Pescia Romana e Tuscania e dalle compagnie di Grosseto e Orbetello.

Lo spaccio avveniva nei boschi tra Capalbio e Orbetello: i clienti, come in un Drive in, attendevano infatti il proprio turno in auto. L’operazione ha portato in carcere cinque marocchini (tra i 30 e i 38 anni) e ai domiciliari un italiano 38 anni, di Orbetello. 31 le persone indagate dalla procura di Grosseto. La banda vendeva cocaina e hashish nella costa viterbese e della parte sud della costa grossetana, ma anche all’Argentario.

La complessa attività di indagine, avviata fin dal luglio 2016, era partita dagli accertamenti compiuti dai carabinieri di Pescia Romana nei confronti di uno spacciatore locale. Grazie a questo è stata individuata una ‘florida’ piazza di spaccio gestita da tre marocchini e frequentata da molti giovani assuntori. Le indagini, costituite da servizi di osservazione e da intercettazioni erano poi culminate nell’arresto di quattro persone colte in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di 40 grammi di cocaina. In quell’occasione, erano stati arrestati tre marocchini e un italiano, che prestava assistenza ai primi tre fornendo loro cibo e vettovaglie, per garantire la loro permanenza nel bosco.

Le indagini hanno interessato i comuni di Pescia Romana, Capalbio e Orbetello, ma anche le province di Torino, Lucca, Pistoia, Livorno e Massa Carrara consentendo di individuare sei distinte piazze di spaccio identiche a quella esistente nel bosco di Orbetello, tutte gestite da magrebini e collocate all’interno di boschi. Una volta creata la piazza, queste veniva ‘pubblicizzata’ con l’invio di messaggi agli acquirenti più assidui, attraverso utenze dedicate e sostituite ogni 15/20 giorni. Il volume gestito dai pusher è stato quantificato in circa mezzo chilo di cocaina e un chilo di hashish alla settimana, per un valore complessivo stimato in 50 mila euro. Complessivamente sono stati impegnati 80 carabinieri dei comandi provinciali interessati.

L'articolo Grosseto, droga: smanetallato ‘drive in’ dello spaccio proviene da www.controradio.it.

Scontro autovettura-camion, un morto

Scontro autovettura-camion, un morto

Follonica, i vigili del fuoco del comando di Grosseto, distaccamento di Follonica, sono intervenuti nel comune di Follonica davanti all’Ippodromo dei Pini, per un incidente stradale tra un mezzo pesante di movimento terra  ed un’autovettura che è finita fuori dalla sede stradale.

Sull’autovettura viaggiavano due persone, i vigili del fuoco dopo un complesso lavoro hanno estratto un primo uomo dalle lamiere dell’auto e lo hanno affidato al personale sanitario del 118, che lo hanno stabilizzato, immobilizzato e trasportato al pronto soccorso dell’ospedale di Siena tramite elisoccorso.

Purtroppo però non c’è stato niente da fare per un secondo uomo, ed al medico non è rimasto niente altro da fare se non constatarne il decesso.

I vigili del fuoco successivamente hanno provveduto alla messa in sicurezza dei veicoli incidentati.

Sul posto polizia municipale di Follonica. Il tratto di strada è rimasto chiuso alla circolazione per consentire in prima fase le operazioni di soccorso e successivamente per i rilievi, la rimozione della salma e degli automezzi.

L'articolo Scontro autovettura-camion, un morto proviene da www.controradio.it.

Scontro autovettura-camion, un morto

Scontro autovettura-camion, un morto

Follonica, i vigili del fuoco del comando di Grosseto, distaccamento di Follonica, sono intervenuti nel comune di Follonica davanti all’Ippodromo dei Pini, per un incidente stradale tra un mezzo pesante di movimento terra  ed un’autovettura che è finita fuori dalla sede stradale.

Sull’autovettura viaggiavano due persone, i vigili del fuoco dopo un complesso lavoro hanno estratto un primo uomo dalle lamiere dell’auto e lo hanno affidato al personale sanitario del 118, che lo hanno stabilizzato, immobilizzato e trasportato al pronto soccorso dell’ospedale di Siena tramite elisoccorso.

Purtroppo però non c’è stato niente da fare per un secondo uomo, ed al medico non è rimasto niente altro da fare se non constatarne il decesso.

I vigili del fuoco successivamente hanno provveduto alla messa in sicurezza dei veicoli incidentati.

Sul posto polizia municipale di Follonica. Il tratto di strada è rimasto chiuso alla circolazione per consentire in prima fase le operazioni di soccorso e successivamente per i rilievi, la rimozione della salma e degli automezzi.

L'articolo Scontro autovettura-camion, un morto proviene da www.controradio.it.

Maltempo, Maremma: straripano torrenti e fossi, strade chiuse

Maltempo, Maremma: straripano torrenti e fossi, strade chiuse

Maltempo nella zona del grossetano. Abbondanti piogge, oltre 60 millimetri sono caduti in poche ore, in provincia di Grosseto, nel territorio di Manciano, hanno causato problemi al reticolo idraulico minore.

L’ufficio Protezione civile del comune maremmano ha chiuso alcune strade che passano vicino al fosso di Molino Onteo, a causa dell’esondazione del torrente Elsa che impedisce l’attraversamento di uno scivolo per il transito delle auto. Sono le conseguenze del maltempo di queste ultime ore.

Segnalate anche altre criticità sulle strade per colpa di allagamenti dovuti allo straripamento di fossi minori. Chiusa la strada di Piano di Cirignano perché l’Elsa è in piena.

L'articolo Maltempo, Maremma: straripano torrenti e fossi, strade chiuse proviene da www.controradio.it.

Grosseto: picchia e tenta di violentare donna, arrestato

Grosseto: picchia e tenta di violentare donna, arrestato

Una donna di 50 anni è stata aggredita da un ventenne il quale l’ha spinta in terra, picchiata e tentato di violentarla, è successo a Grosseto.

Tentativo di violenza sessuale in un parcheggio nel centro di Grosseto. La donna però si è divincolata, si è difesa e ha messo in fuga l’aggressore. La donna ha poi dato l’allarme ai carabinieri che hanno bloccato il ventenne poco dopo.

La 50enne è rimasta ferita e ora si trova al Cto di Firenze per un frattura al volto causata da un pugno dell’aggressore, originario del Marocco, per questo deve essere operata dai chirurghi. L’episodio risale all’alba di ieri ma la notizia è stata diffusa oggi.

Ora il 20enne è in stato di fermo. L’egiziano lavora in città e risulta regolare in Italia.

L'articolo Grosseto: picchia e tenta di violentare donna, arrestato proviene da www.controradio.it.