Scandicci (FI): apre nuovo stabilimento Gucci

Scandicci (FI): apre nuovo stabilimento Gucci

Si tratta di un investimento ritenuto necessario per fronte alla crescita della domanda di prodotti Gucci, raddoppiata negli ultimi tre anni. La griffe nel 2017 ha assunto 500 nuovi dipendenti, di cui 130 sono già al lavoro nel nuovo ArtLab, inoltre entro l’anno ne assumerà altri 400 (la candidatura può essere inviata sul sito)

Gucci ha inaugurato oggi, alla presenza anche di Francois-Henri Pinault, il nuovo stabilimento per pelletteria e calzature: si chiama ArtLab, un centro da 37.000 mq e 800 dipendenti, a Scandicci Firenze), poco lontano dalla storica sede di Casellina. Un investimento ritenuto necessario per fronte alla crescita della domanda di prodotti Gucci, che è raddoppiata negli ultimi tre anni: gli accessori della griffe disegnati dal direttore creativo Alessandro Michele sono un sempre più ‘must’  a livello internazionale: pelletteria e calzature pesano il 70% del totale delle vendite Gucci a fine 2017.
 “Gucci ha raddoppiato la capacità produttiva in un tempo limitato. Non sarebbe stato possibile senza la capacità degli artigiani di reagire. Senza questo non avremmo potuto fare un +45% l’anno scorso” spiega il ceo Marco Bizzarri.
“E’ interessante come siamo partiti, a marzo 2015 incontrai Massimo Rigucci (responsabile pelletteria e calzature, e dell’ArtLab), mi parlò di come andavano le vendite degli accessori – continua Bizzarri -. Oggi siamo qui, orgogliosi di questo centro che non ha rivali, è l’investimento di gran lunga più grande della storia industriale di Gucci”. All’interno dell’ArtLab prendono forma le attività di prototipia della pelletteria, ricerca e sviluppo dei nuovi materiali, laboratori per test, laboratorio accessori, formificio interno e tacchificio per le calzature, laboratorio bambù per l’area pelletteria e l’area pre-industrializzazione.

L'articolo Scandicci (FI): apre nuovo stabilimento Gucci proviene da www.controradio.it.