Greve in Chianti. Lite tra adolescenti italiani e stranieri al Ferrone, la condanna del sindaco Paolo Sottani

Parole di biasimo e condanna da parte del sindaco di Greve in Chianti sull’episodio di violenza che ha coinvolto alcuni giovani italiani e stranieri al Ferrone. “Gesto ingiustificabile, chiediamo l’allontanamento dei ragazzi”. Il sindaco Paolo Sottani: “non accettiamo che accadano fatti del genere, la Cooperativa deve attivarsi per un controllo maggiore sui giovani ospiti del centro”