Brancoli nuovo direttore del Tirreno, le congratulazioni del presidente della Toscana

FIRENZE - Auguri al nuovo direttore del Tirreno dal presidente della Regione Toscana, che si congratula con Fabrizio Brancoli, già vice direttore del quotidiano, per la sua nomina alla guida della testata. Una scelta interna, di un giornalista che da trent'anni scrive sullo storico giornale toscano, che ha fatto esperienza in più redazioni della regione e conosce dunque bene i territori e i lettori affezionati della testata.

Il ruolo dell'informazione locale è importantissimo, sottolinea il presidente della Toscana: va difeso e va promosso. E per farlo sono necessarie realtà editoriali legate ai territori da raccontare, capaci di farlo in modo professionale, con rigore e passione anche. Una tradizione che è quella appunto del Tirreno, che un direttore cresciuto al suo interno saprà sicuramente bene interpretare, sul giornale di carta ma anche sulla sua proiezione on line che è oramai da tempo la nuova frontiera e il futuro di tutti i media.

Fabrizio Brancoli si insedierà sabato 11 maggio. Succede a Luigi Vicinanza, in partenza per Torino dove assumerà la direzione dei giornali del gruppo Gedi, esclusa "La Stampa". Anche per lui un augurio di buon lavoro dal presidente della Toscana e un ringraziamento per l'attenzione con cui, sotto la sua direzione, il quotidiano ha saputo raccontare la Toscana.

Scomparsa Massimo Bordin, la commozione del presidente della Regione

FIRENZE - Il presidente della Regione Toscana si è detto profondamente colpito e commosso alla notizia della scomparsa di Massimo Bordin, la cui voce indipendente e autorevole, le analisi e le osservazioni sono state per anni preziosissimi contributi al confronto democratico di tutto il Paese.

Secondo il presidente della Toscana, la battaglia affinché Radio Radicale non chiuda e il Governo ritorni sui suoi passi riguardo alla cessazione della convenzione con l'emittente trova nella memoria dell'impegno e della passione di Bordin un motivo in più per essere combattuta.

Troupe Rai aggredita, la solidarietà del presidente della Toscana

FIRENZE - Solidarietà del presidente della Regione Toscana è stata espressa alle giornaliste Giulia Baldi e Daniela Pecar aggredite oggi da persone non identificate mentre a Prato stavano realizzando un servizio su una discarica abusiva per la Tgr della Toscana. La vicinanza del presidente va anche ai residenti della zona coinvolti nell'aggressione.

Per il governatore il lavoro giornalistico va sempre e comunque tutelato. Troppe volte gli operatori dell'informazione sono sottoposti a pressioni indebite che minano alla base una delle funzioni fondamentali della democrazia.

“Ricostruiamo la politica”, il presidente della Regione alla presentazione del libro

FIRENZE - L'avvento dei populismi, il rapporto tra democrazia e informazione sono i temi al centro di "Ricostruiamo la politica", il libro di Francesco Occhetta, padre gesuita e scrittore de La Civiltà Cattolica, che sarà presentato domani, venerdì 29 marzo, alle 18, presso la sede Arci di piazza dei Ciompi 11, a Firenze. Al dibattito organizzazto in occasione della presentazione del volume, insieme all'autore ci sarà anche il presidente della Regione.