Nuove tariffe tpl area pratese, Ceccarelli: “Sistema elaborato in accordo con i Comuni”

FIRENZE -"Se i sindaci hanno delle proposte, purché sostenibili, per intervenire su eventuali criticità in fase di applicazione del nuovo sistema tariffario, siamo ben lieti di ascoltarle. Per quanto possibile stiamo infatti già lavorando in questa direzione e, poiché non ho ricevuto alcuna richiesta di incontro, ho provveduto a convocare i sindaci ad una specifica riunione, perché ritengo che il confronto debba avvenire anche nelle sedi opportune e non solo a mezzo stampa. Del resto voglio ricordare che la Regione sta applicando un sistema definito nel 2012 e ribadito nel 2017, che ha visto un progetto di rete dei servizi elaborato dai Comuni e dalla Provincia di Prato ed un sistema tariffario convenuto con la Regione".

Vincenzo Ceccarelli, assessore regionale ai trasporti, risponde così alle critiche di alcuni sindaci dell'area pratese sulla comunità tariffaria regionale entrata in vigore dal 1 luglio.

Il contratto ponte 2018-2019 per i servizi tpl in Toscana anticipa, nelle more del contenzioso sulla gara regionale, alcuni effetti positivi della gara stessa. In particolare gli investimenti in nuovi autobus urbani ed extraurbani, sistemi di controllo satellitare, video sorveglianza a bordo, accessibilità per persone a ridotta mobilità, paline intelligenti e comunità tariffaria regionale. Quest'ultima significa tariffe omogenee in tutta la Toscana, riducendo a poche e chiare tipologie le decine di varie tariffe presenti prima nei vari territori ed adeguamenti dei costi, peraltro introducendo per la prima volta la possibilità della riduzione Isee (inferiore a 36.000 euro) per tutti gli abbonamenti autobus urbani ed extraurbani a cui si somma, dall'anno di imposta 2018, la detrazione fiscale del 19%, fino ad un massimo di 250 euro.

Firenze-Borgo SL, il treno 21471 continuerà a circolare anche in agosto

FIRENZE - Il treno Firenze - Borgo San Lorenzo 21471 delle 14.40 quest'anno non verrà sospeso nel mese di agosto, come di consueto. Su richiesta della Regione, che ha fatto proprie le istanze dell'amministrazione comunale di Borgo, per la prima volta questo servizio sarà mantenuto anche in piena estate.

Per consentire il mantenimento del treno 21471 verrà sostituito con un bus il treno 23567 Firenze CMarte-Borgo San Lorenzo delle ore 14.10.
Il bus  partirà da Firenze Campo di Marte alle 14.10 e circolerà dal lunedì al venerdì. Fermerà a Cure, Pian del Mugnone e Fiesole-Caldine, dove terminerà la corsa.
I viaggiatori diretti oltre Fiesole-Caldine potranno proseguire continuando il viaggio sul treno 21471.
La scelta della coincidenza bus-treno è stata preferita a quella di un bus Firenze Campo Marte-Borgo San Lorenzo perchè i tempi di percorrenza sarebbero stati più lunghi rispetto a quelli dell'interscambio bus-treno.

Al treno 21471 dal 30 luglio al 25 agosto sarà aggiunta la fermata di Campomigliaio (tutti i giorni ad eccezione della domenica).

A Pontassieve treno sostituito dal bus da lunedì 9 luglio

FIRENZE - FIRENZE - I viaggiatori del treno 23597 delle 18.52 da Pontassieve potranno, a partire da lunedì 9 luglio, usufruire del servizio di autobus che, in partenza alla stesssa ora, assicurerà ai viaggiatori il proseguimento verso la Valdisieve.
 
La decisione è stata presa per dare una risposta alle richieste dei pendolari e degli amministratori della zona, dopo la soppressione del treno 23597 delle 18.52 prevista dal 9 luglio fino al 17 agosto.
 
Il bus Pontassieve 18.52-Borgo S.L. 19.43, non è ancora presente nei sistemi di vendita, sarà visibile con il prossimo aggiornamento previsto per il 19 luglio.