Coronavirus: Nardella, vicini di casa diano password wifi a chi ha figli

Coronavirus: Nardella, vicini di casa diano password wifi a chi ha figli

“Questa mattina, in Giunta, abbiamo deciso di lanciare una piccola campagna: visto che ci sono molti ragazzi che purtroppo non possono fare lezione a distanza perché non hanno la connessione wi-fi allora chiederemo a tutti coloro che hanno la connessione wi-fi di aprirla, dando la password ai vicini di casa con figli, in modo che” la rete “possa essere usata per le lezioni”. Lo ha detto il sindaco di Firenze Dario Nardella, in collegamento telefonico con la trasmissione ‘Un giorno da pecora’ su Rai Radio 1.

Nardella ha parlato di idea che può essere estesa “anche a livello nazionale. Chi ha la wi-fi lo può condividere, ora più che mai ne abbiamo bisogno”. Il sindaco ha poi risposto a chi gli chiedeva un commento sulla riapertura del Paese e sulla fase 2 di ‘convivenza’ con il Coronavirus: “Se ne può parlare ma penso – ha sottolineato – che ci vorrà gradualità, soprattutto per i luoghi che prevedono assembramenti. Si ripartirà con le attività più necessarie, prima di vedere grandi manifestazioni ci vorrà un po’ più di tempo. Come siamo entrati gradualmente, così dovremo uscire gradualmente”.

L'articolo Coronavirus: Nardella, vicini di casa diano password wifi a chi ha figli proviene da www.controradio.it.

Studente della ‘Normale’ dona il suo stipendio

Studente della ‘Normale’ dona il suo stipendio

Pisa, un dottorando originario dell’India, della Scuola Normale di Pisa, ha deciso di ‘contraccambiare’ le borse di studio ottenute nel tempo dal Governo italiano cedendo, come segno di riconoscenza, lo stipendio di aprile al ministero della Salute per impegnarlo in attività anti-Covid19.

Il suo esempio è adesso seguito da altri, cioè docenti, ricercatori, impiegati e tecnici della Normale. Anche loro hanno deciso di devolvere interamente il loro stipendio di aprile alla sanità pubblica.

La Normale ha precisato che “la stessa Scuola si è fatta garante della donazione: è stata quindi stabilita una procedura ufficiale, da ieri disponibile sulla home page del sito istituzionale sns.it”.

“A innescare l’iniziativa – spiega la Scuola – è stato un allievo del corso di perfezionamento della classe di Scienze, di nazionalità indiana, con un messaggio alla direzione e a tutte le componenti accademiche il 24 marzo”.

“Ogni mese – aveva scritto Akash Deep Biswas, 30 anni – ho accettato le borse di studio dal Governo italiano per la mia carriera di ricerca, penso sia l’ora di contraccambiare. Con la presente, chiedo e autorizzo di donare il 100% del mio stipendio di aprile al Dipartimento della Salute italiano. Sarei estremamente felice se mi fosse data la possibilità di fare qualcosa per questo Paese”.

Inoltre, è stato stabilito che le donazioni saranno indirizzate all’Azienda Ospedaliera Universitaria Pisana e all’Azienda Ospedaliera Universitaria Careggi, strutture delle due città sedi della Normale, Pisa e Firenze.

L'articolo Studente della ‘Normale’ dona il suo stipendio proviene da www.controradio.it.

Speciale, “Il Virus in cattedra” – Undicesima puntata

Speciale, “Il Virus in cattedra” – Undicesima puntata

La pandemia globale sta stravolgendo le nostre vite. Ci impone delle scelte, dei cambiamenti. E ci sta ‘insegnando’ già molto.  Come sta reagendo la scuola? INTERVISTA  CON LUDOVICO ARTE, PRESIDE ITT MARCO POLO

Qui l’intervista a LUDOVICO ARTE, preside ITT Marco Polo

Qui l’intervista a ISETTA MAUCERI, madre di un alunno del liceo Gobetti-Volta

Qui l’intervista a DILETTA MOSCATELLI, studentessa ITT Marco Polo

Qui l’intervista a Claudio Zardo, ist. Gobetti Volta

Qui l’intervista a Giada Moschetta, studentessa ITT Marco Polo

Qui l’intervista con Simone Cavari, preside Gobetti-Volta

Qui l’intervista con Matteo Marini, psicologo

Qui l’intervista con Elena Chen, ex studentessa ITT Marco Polo

Qui l’intervista con il professor David Rastrelli, ITT Marco Polo

L'articolo Speciale, “Il Virus in cattedra” – Undicesima puntata proviene da www.controradio.it.

Speciale, “Il Virus in cattedra” – Decima puntata

Speciale, “Il Virus in cattedra” – Decima puntata

La pandemia globale sta stravolgendo le nostre vite. Ci impone delle scelte, dei cambiamenti. E ci sta ‘insegnando’ già molto.  Come sta reagendo la scuola? INTERVISTA CON LUDOVICO ARTRE, PRESIDE ITT MARCO POLO

Qui l’intervista a LUDOVICO ARTE, preside ITT Marco Polo

Qui l’intervista a ISETTA MAUCERI, madre di un alunno del liceo Gobetti-Volta

Qui l’intervista a DILETTA MOSCATELLI, studentessa ITT Marco Polo

Qui l’intervista a Claudio Zardo, ist. Gobetti Volta

Qui l’intervista a Giada Moschetta, studentessa ITT Marco Polo

Qui l’intervista con Simone Cavari, preside Gobetti-Volta

Qui l’intervista con Matteo Marini, psicologo

Qui l’intervista con Elena Chen, ex studentessa ITT Marco Polo

Qui l’intervista con il professor David Rastrelli, ITT Marco Polo

L'articolo Speciale, “Il Virus in cattedra” – Decima puntata proviene da www.controradio.it.

Speciale, “Il Virus in cattedra” – Nona puntata

Speciale, “Il Virus in cattedra” – Nona puntata

La pandemia globale sta stravolgendo le nostre vite. Ci impone delle scelte, dei cambiamenti. E ci sta ‘insegnando’ già molto.  Come sta reagendo la scuola? STASERA NE PARLIAMO CON DAVID RASTRELLI, docente ITT Marco Polo

Qui l’intervista a LUDOVICO ARTE, preside ITT Marco Polo

Qui l’intervista a ISETTA MAUCERI, madre di un alunno del liceo Gobetti-Volta

Qui l’intervista a DILETTA MOSCATELLI, studentessa ITT Marco Polo

Qui l’intervista a Claudio Zardo, ist. Gobetti Volta

Qui l’intervista a Giada Moschetta, studentessa ITT Marco Polo

Qui l’intervista con Simone Cavari, preside Gobetti-Volta

Qui l’intervista con Matteo Marini, psicologo

Qui l’intervista con Elena Chen, ex studentessa ITT Marco Polo

L'articolo Speciale, “Il Virus in cattedra” – Nona puntata proviene da www.controradio.it.