Roy Ayers torna in Italia a dicembre per tre date!

Roy Ayers torna in Italia a dicembre per tre date!

A dicembre Roy Ayers tornerà nel nostro Paese per tre date live. Il grande vibrafonista americano sarà di scena a Roma, Bologna e Milano.

Cantante, vibrafonista, tastierista e compositore tra i pionieri del jazz funk Roy Ayers torna nel nostro paese per tre concerti.

Roy Ayers Jr. è nato a Los Angeles il 10 settembre 1940. La sua affinità con la musica viene naturale, poiché sua madre Ruby Ayers era un insegnante di pianoforte e suo padreRoy Sr., un trombonista. Come spesso accade in una famiglia sospinta dall’amore per la musica, Roy inizia a mostrare la sua attitudine musicale alla tenera età di cinque anni, anni in cui stava già suonando brani di“boogie woogie” al pianoforte. Si diede alla steel guitar all’età di nove anni, interessandosi poi, nell’età adolescenziale anche ad altri strumenti come il flauto, la tromba e la batteria prima di abbracciare il vibrafono come scelta definitiva.

Forse il destino karmico di Roy come vibrafonista era stato deciso dai suoi genitori sin dai primi anni quando lo portarono con loro ad assistere ad un concerto della grande Lionel Hampton’s Big Band. Durante la consueta passeggiata lungo la navata per ringraziare il suo pubblico a fine concerto, “Hamp” venne attratto dall’entusiasmo di un bambino di cinque anni. Così impressionato era “Hamp” dall’esuberanza e contentezza del bambino che si avvicinò e si presentò al giovane Roy Ayers Jr. regalandogli un paio di bacchette per vibrafono. Durante l’adolescenza, Roy, sebbene i suoi genitori richiedessero che il suo lavoro scolastico rimanesse il suo principale obiettivo, riusci comunque a prendere lezioni di piano, oltre a rimanere coinvolto con altri svariati strumenti, conquistandosi anche un posto nel coro della chiesa. All’età di diciassette anni poi, i suoi genitori regalarono al giovane Roy il suo primo vero vibrafono. Il resto, come si dice, è storia.

Le Date in Italia:

05/12/2017 Roma @ MONK club
06/12/2017 Bologna @ Bravo Caffè
07/12/2017 Milano @ Dude Club

L'articolo Roy Ayers torna in Italia a dicembre per tre date! proviene da www.controradio.it.

Pinocchio jazz 2017-18, si riparte con la rassegna “alzando la voce”!

Pinocchio jazz 2017-18, si riparte con la rassegna “alzando la voce”!

Una edizione 2017-2018, quella promossa da Ass.ne e Circolo “Vie Nuove”, che vedrà salire sullo storico palco dello spazio fiorentino, da sempre dedicato alla musica jazz e contemporanea, alcune prestigiose firme della scena internazionale, con una particolare attenzione, appunto, alle voci. Quindici appuntamenti live, per un cartellone idealmente dedicato ai giovanissimi, visto che per la prima volta, da quest’anno, l’ingresso degli Under 21 sarà  gratuito

Si riparte sabato 11 novembre con  Special Moon nuovo progetto e disco  del quartetto di Cristina Zavalloni dedicato alla Luna, satellite della Terra o pianeta, regolatrice delle maree, astro femminile per eccellenza, la luna è da sempre ispiratrice di liriche e canzoni. Un repertorio di brani jazz noti come Fly me to the moon, ma anche Tintarella di luna, Au clair de la lune, Blue Moonaccostati a  tesori nascosti come il brano griko salentino Orrio tto fengo, l’evocativa Autumn Noctune, l’aria belliniana Vaga Luna che inargenti, riletti dalla voce stellare di Cristina e dal suo amato ensemble “Special Dish”.

Astri leggeri, da ammirare fugacemente prima di un bel sonno che inizia quando prima ci si preparava per uscire.  Il mio immaginario ha incorporato questi nuovi colori e li ha fusi al lavoro di sempre: la scrittura, la rilettura delle canzoni, il jazz.  Il tutto in puro stile Special Dish il quartetto con cui suono felicemente da anni. La lune est là, le stelle pure, è tutto a posto.”   Cristina Zavalloni

Il programma nel dettaglio QUI

L'articolo Pinocchio jazz 2017-18, si riparte con la rassegna “alzando la voce”! proviene da www.controradio.it.

IL “GREY CAT FESTIVAL” ACCENDE LA MAREMMA SULLE NOTE DEL JAZZ

Grey Cat Festival

Torna la 23esima edizione del prestigioso “Grey Cat Festival”: dal 1 al 20 Agosto da Grosseto a Follonica, da Scarlino a Castiglion della Pescaia eventi e concerti con alcuni tra i maggiori artisti sulla scena internazionale.

Con ventitre edizioni alle spalle Grey Cat si presenta come una delle manifestazioni più prestigiose e longeve nel quadro nazionale dei festival di musica jazz. Ne è uno dei punti di forza l’armonico inserimento nel territorio maremmano, con la capacità di coinvolgimento del territorio, avendo interessato nei suoi anni di attività, oltre ad i Comuni di Grosseto e Follonica – tradizionali sedi di una importante parte delle iniziative – anche i comuni di Roccastrada, Scarlino, Arcidosso, Monte Argentario, Capalbio, Castiglione della Pescaia, Massa Marittima, Pitigliano, caratterizzandosi di fatto come un sistema in rete, volto a realizzare un importante equilibrio tra proposta di qualità e razionalizzazione delle energie ed aspettative presenti sul territorio.

rea-2-e1496323101683

Le ultime edizioni hanno visto la partecipazione di importanti artisti di livello internazionale e nazionale ed un nutrito programma di produzioni originali tra cui l’omaggio a Michel Petrucciani che, su ideazione di Stefano “Cocco” Cantini, direttore artistico del Festival, da anni costituisce un forte momento di identità di Grey Cat. Dal 2007 il festival propone un’appendice invernale: arte, musica, mostre, sempre in location particolari e ricche di storia.

RB_Mandekan_Cubano1_Rebecca_Meek-Copia-e1495790387697

Il cartellone parte il 1 Agosto a Gavorrano nel Grossetano presso la Rocca di Frassinello dove alle 20 si esibirà Danilo Rea al piano. Le improvvisazioni di Rea spaziano su qualsiasi repertorio: dai capisaldi del jazz, passando per le canzoni italiane, fino alle arie d’opera. Il tutto sarà condito da una degustazione  alla Cantina e aperitivo con i vini di Rocca di Frassinello, di salumi e formaggi locali. Mercoledì 2 Agosto si continua al Teatro all’aperto Le Ferriere di Follonica con Richard Bona e il Mandekan Cubano: un concentrato di energia, in cui si esplora l’alchimia di ritmi africani a Cuba. Sempre presso il teatro Le Ferriere Sabato 5 Agosto alle 21:30 è la volta di uno dei maggiori sassofonisti della scena jazz e non solo: Kevin Garrett. Domenica 6 Agosto è invece la volta di Gegè Telesforo, cultore della musica nera, polistrumentista, compositore, ma anche produttore discografico, conduttore radiotelevisivo ed entertainer, che si esibirà alle 21:30 a Piazza Silvieri di Follonica.

Grey Cat

Martedì 8 Agosto Enrico Rava si esibirà con la sua band presso il teatro all’aperto La Ferriere di Follonica. Posto Unico 18/16€ + d.p. L’inedito quartetto “Linee di Demarcazione” si esibirà presso il Castello di Scarlino a Scarlino Mercoledì 9 Agosto. Posto Unico € 15/13. Venerdì 11 Agosto, invece, è la volta di Barbara Casini e iil Duo Taufic a Piazza del Museo Archeologico di Vetulonia alle 21:30. Ingresso libero. Ospite d’eccezione Sabato 12 Agosto presso il Castello di Scarlino alle 21:3: Antonella Ruggiero e il suo trio porteranno in scena un repertorio che spazierà dagli Anni ’30 agli Anni ’50, attraversando il musical di Broadway, ma anche il fado portoghese, il repertorio cubano, la canzone francese, il tango argentino e il repertorio italiano. Posto unico 18/16 € + d.p. Si continua Domenica 13 alle 21:30 presso il Teatro delle Rocce a Gavorrano con la The Art Ensemble di Chicago. Posto unico € 20/18 + d.p. I “Musica Nuda” invece, presenteranno il loro nuovo album “Leggera” Lunedì 14 presso Villa Ginori Conti a Castelnuovo Val di Cecina alle 21:30.

Spinetti_Magoni_PH_Massimo_Zannoni01

Le note di Jimi Hendrix infiammeranno il Ferragosto  con la “Purple Whales” presso il Museo S. Pietro all’Orto a Massa Marittima. Posto unico € 5. Mercoledì 16 Agosto è la volta del “Raffaele Pallozzi Trio” presso il parco Fonte di Vandro a Sassofortino alle 21:30. Ingresso Libero. Alla Rocca degli Alberti di Monterotondo Marittimo Stefano Scalzi si esibirà Giovedì 17 Agosto alle 21:30. Mercoledì 19 Agosto, invece, alle 21:30 il Cassero Senese di Grosseto si animerà sulle note di Francesco Bearzatti e della Tinissima Quartet. Posto Unico € 15/13. Infine, si chiude questa edizione con l’esibizione del “Roberto Gatto Quartet” Domenica 20 Agosto presso il Cassero Senese di Grosseto alle 21:30. Posto Unico € 15/13.

 

 

The post IL “GREY CAT FESTIVAL” ACCENDE LA MAREMMA SULLE NOTE DEL JAZZ appeared first on Controradio.

VALDARNO JAZZ SUMMER AL VIA LA XXX° EDIZIONE

Jazz

Dal  29 giugno nel comune del Valdarno, fra Firenze ed Arezzo, si terrà il 30esimo Valderno Jazz Summer Festival.

Apre il Valdarno Jazz Summer Festival un appuntamento  progettato insieme all’Elite Club Vacanze (ECV) , la Direzione di Villa la Palagina e con il patrocinio del Comune di Figline Valdarno. Giovedì 29 giugno presso Villa La Palagina ( comune di Figline Valdarno)  anteprima Valdarno Jazz Festival con il ” Vj Collective” con Daniele Malvisi al sax ,Paolo Corsi alla batteria, Gianmarco Scaglia col suo contrabbasso e Simone Gubbiotti alla chitarra.

Alle 20.00 una cena il cui menù, ideato dallo Chef Massimiliano Catizzone,è ispirato all’estate e all’idea di freschezza legata a questa stagione, alla Toscana e alle infinite ricchezza culturali della nostra terra. Alle 21:45 seguirà il concerto “Vj Collective” ad ingresso gratuito.

Il Jazz Summer Festival-inserito nella Guida al Jazz in Italia- proseguirà per altre sette date, fino al 2 agosto e vedrà il susseguirsi di musicisti quali Sarah Jane Morris 5tet, Leszek Kulakowsky, Frank Santarnecchi, Enrico Rava & Tomasz Stanko Quintet , Linda May Han Oh 4Tet, Giulio Stracciati- Mytrio a concludere il festival ancora una volta i Vj Collective.

Per tutte le info: https://valdarnojazzfestival.wordpress.com/about/

The post VALDARNO JAZZ SUMMER AL VIA LA XXX° EDIZIONE appeared first on Controradio.

Appuntamenti musicali a Palazzo Davanzati

Appuntamenti musicali a Palazzo Davanzati.Oggi alle 18 il Cortile del Museo di Palazzo Davanzati ospiterà la conferenza – concerto de L’ensemble Musica Ricercata dal titolo “La storia del jazz: dallo swing al jazz modale”, con Sarina Rausa (voce), Michael Stüve (violino) e Giampaolo Nuti (pianoforte). L’appuntamento è realizzato con il contributo dell’Associazione Amici dei musei di palazzo Davanzati e Casa Martelli. L’ingresso è gratuito, fino ad esaurimento posti disponibili.

Sabato 27 settembre, alle ore 11,30, sempre il Cortile del Museo di Palazzo Davanzati ospiterà il Concerto del Coro femminile dell’Università europea di Firenze “Cantique”, composizioni poetiche e musicali.
La parola “cantico” può designare indifferentemente composizioni poetiche o musicali; nel programma vengono proposte composizioni del primo Novecento (autori Gabriel Fauré, Maurice Ravel, Gustav Holst, Amy Beach) basate su testi di Shakespeare, Tennyson, Racine e sul poeta indiano Kalidasa; a queste sono intrecciate letture dei poeti Nazim Ikmet, René Char, Pablo Neruda, Amelia Rosselli. Eseguono: “EUI Female Choir”, direttore Valerio Del Piccolo, pianoforte Davide Romano, Mariana Pinto, violino e Rasmus Hoffmann, pianoforte, membri della EUI Music Society. Letture poetiche a cura di Chantal Maoudj e Chiara Calastrini. Anche questo appuntamento è realizzato con il contributo dell’Associazione Amici dei musei di palazzo Davanzati e Casa Martelli. L’ingresso è gratuito, con biglietto d’ingresso del museo, fino ad esaurimento posti disponibili.

_______