Tramvia, linea T2: al via 15 giorni pre-esercizio, in funzione dal 14 febbraio

Tramvia, linea T2: al via 15 giorni pre-esercizio, in funzione dal 14 febbraio

Al via i 15 giorni di pre-esercizio e poi i Sirio della linea T2 / Piazza Unità – Peretola Aeroporto, apriranno le porte ai passeggeri. È quanto deciso dalla Commissione Ministeriale (USTIF) che, dopo la fase di collaudi, verifica dell’infrastruttura e della documentazione tecnica ha dato il nulla osta per l’avvio del pre-esercizio, fissandone tempi e modalità.

“A conclusione del pre-esercizio invieremo una relazione al Ministero che dovrà rilasciare alla Regione il nulla osta per l’avvio dell’esercizio. Appena la Regione pubblicherà il decreto le porte di Sirio si apriranno, per tutti. In questi 15 giorni i tram circoleranno regolarmente su tutti i 5,3 km della linea T2, dalla fermata di Piazza dell’Unità d’Italia fino a “Peretola Aeroporto”, proprio a due passi dallo scalo fiorentino. Mentre il servizio sulla linea T1 si svolgerà regolarmente.”

Questo periodo di 15 giorni – precisa l’amministratore delegato di GEST, Jean-Luc Laugaa – consentiranno ai nostri tecnici, conducenti e regolatori di approfondire la conoscenza del percorso, testare il funzionamento delle tecnologie, verificare i tempi di percorrenza e la gestione di eventuali emergenze”.

“Già da domani, sabato 26 gennaio – continua l’amministratore delegato -, GEST sarà impegnata a gestire quest’ultima fase, che prevede la simulazione del servizio a porte chiuse. Attività necessaria per testare la funzionalità della linea, evidenziare eventuali problemi e adottare le soluzioni prima di avviare il servizio all’utenza.

“Affronteremo questa fase raddoppiando il lavoro e contando sulle professionalità presenti in azienda – conclude Laugaa. Le attività, test e verifiche che svolgeremo nei prossimi giorni, come previsto dal Ministero, ci consentiranno di garantire un servizio affidabile e in sicurezza”.

L'articolo Tramvia, linea T2: al via 15 giorni pre-esercizio, in funzione dal 14 febbraio proviene da www.controradio.it.

Tramvia: Gest, diverse criticità linea 3 ma risolte

Tramvia: Gest, diverse criticità linea 3 ma risolte

Individuate “diverse criticità” ma “trovate le soluzioni” nel corso dei 10 giorni di esercizio a vuoto, voluto dal ministero e in conclusione domani, per la nuova linea 3 della tramvia a Firenze. Ora è in attesa il nulla osta per partire con servizio utenti.

E’ quanto spiega in una nota la società di gestione Gest ora in attesa del nulla osta per far partire il servizio della linea 3 della tramvia agli utenti.

“L’attività di servizio a vuoto proseguirà anche nei prossimi giorni – si spiega -, fino a quando non riceveremo il via libera da parte di Ustif e Regione Toscana all’attivazione” del trasporto dei passeggeri sull’intera tratta. Tra le “criticità riscontrate” la non perfetta sincronizzazione semaforica, con “rallentamenti e ritardi del servizio sull’intera linea.”

Un aspetto – afferma Gest – che normalmente si verifica in occasione del pre-esercizio”: con “il pronto intervento dei costruttori la situazione è già migliorata ed ora è in via di perfezionamento”.

Altro tasto critico è il fronte rumori, in particolare quello prodotto nelle curve, soprattutto quelle in entrata e uscita dal viale Morgagni, presso piazza Dalmazia.

Problema risolto con l’istallazione del sistema ungibordo perfezionato da Hitachi mentre per “i rumori alla sottostazione presso la fermata Strozzi-Fallaci, insieme al non sempre perfetto funzionamento della comunicazione sonora (frequenti fischi) in corrispondenza di alcune fermate” i costruttori “sono già al lavoro per risolverli”.

Ancora, riguardo alla funzionalità delle sottostazioni e l’alimentazione della linea, evidenziate “alcune criticità presso la sottostazione di Careggi, che ha registrato improvvise perdite di tensione. Aspetto in via di soluzione”.

“Sono stati 10 giorni assai impegnativi – ha dichiarato Jean Luc Laugaa, ad di Gest – abbiamo dovuto concentrare in 10 giorni il lavoro che di norma richiede due mesi. Abbiamo raddoppiato le squadre e prolungato l’orario, in modo da poter verificare il funzionamento del sistema, i tempi di reazione agli imprevisti, le criticità e le soluzioni. L’esercizio a vuoto ha consentito ai regolatori e manutentori di prendere confidenza con la linea; ha permesso di riscontrare alcune criticità che, emerse in questa fase, ci hanno consentito di risolverle preventivamente, evitando disagi agli utenti. Insomma sono stati giorni faticosi ma utili”.

L'articolo Tramvia: Gest, diverse criticità linea 3 ma risolte proviene da www.controradio.it.