ASL TOSCANA GARANTISCE PRODUZIONE ESTIVA CANNABIS TERAPEUTICA

Asl Toscana Cannabis

Lo afferma la responsabile servizio dott.ssa Ruffino: “inalterata la produzione cannabis a uso terapeutico anche per l’estate per non lasciare soli pazienti.”

Anche durante il periodo estivo il laboratorio galenico dell’Asl toscana centro garantirà a tutti i suoi pazienti le preparazioni a base di cannabinoidi. Lo afferma la responsabile del servizio, dottoressa Irene Ruffino: “il laboratorio mantiene inalterata l’attività anche nel periodo estivo – spiega – per non lasciare soli i pazienti nel periodo più difficile dell’anno”. Il laboratorio allestisce preparati per i pazienti esterni e per i ricoverati nei reparti oncologici, neurologici, per i servizi di algologia e per i ricoverati degli hospice.

Attualmente per i preparati viene usata come materia prima sia la cannabis olandese sia quella prodotta dall’Istituto chimico farmaceutico militare di Firenze. Nell’ultimo periodo il laboratorio ha incrementato del 70% la produzione di medicamenti a base di cannabis. Particolare attenzione viene dedicata alla cure dei piccoli pazienti, ai quali viene riservato un percorso particolare. La preparazione delle formulazione prevede sei livelli di controllo e un monitoraggio continuo, per garantire la massima qualità e la sicurezza dei pazienti. I preparati vengono realizzati sotto forma di cartine o di olio.

“Abbiamo appreso da una nostra iscritta fiorentina che il Bedrocan-il farmaco olandese a base di cannabis che il sistema sanitario nazionale importa dall’Olanda a caro prezzo come terapia supplementare per varie condizioni, è mancante alla farmacia ospedaliera di Careggi da diverse settimane, e non è la prima volta”. Così lo scorso 21 giugno la denuncia dell’associazione Luca Coscioni sulla carenza del farmaco nell’ospedale fiorentino.

“Il Bedrocan – aveva puntualizzato l’associazione – è, anzi era visto che ad oggi non è disponibile, per pazienti seguiti dall’azienda ospedaliero universitaria di Careggi fondamentale e insostituibile. Infatti altri preparati come il Bediol, un olio prodotto dalla stessa azienda Olandese, e l’Fm2, la cui produzione è avviata in via sperimentale dall’Istituto chimico Farmaceutico militare fiorentino – sono da tempo irreperibili, il primo per un problema di raccolto nei Paesi Bassi il secondo perché la quantità prodotta a Firenze non soddisfa minimamente la domanda”. “Occorre che la ministra Lorenzin se ne occupi” avevano concluso.

The post ASL TOSCANA GARANTISCE PRODUZIONE ESTIVA CANNABIS TERAPEUTICA appeared first on Controradio.

A VIAREGGIO SCOPERTO SCARICO ABUSIVO IN UN CANALE

scarico abusivo Viareggio

Lo scarico abusivo è stato scoperto dalla capitaneria di porto nell’ambito dell’attività di vigilanza e tutela ambiente. Si troverebbe lungo Canale Burlamacca tra il ponte di Pisa e il ponte della Ferrovia.

La capitaneria di porto di Viareggio, nell’ambito delle proprie attività di vigilanza a tutela dell’ambiente marino e costiero, lungo il Canale Burlamacca, nel tratto tra il ponte di Pisa e il ponte della Ferrovia, ha individuato che da uno scarico di acque bianche (piovane) fuoriusciva invece acqua di colore biancastro. E’ stato quindi effettuato un campionamento al fine analisi chimico-fisiche di laboratorio. In un sopralluogo successivo, i militari della stessa capitaneria e personale di Arpat Versilia hanno effettuato un ulteriore campionamento delle acque provenienti dallo stesso scarico.

Alla fine, i risultati di laboratorio hanno evidenziato in entrambi i casi la presenza di alte concentrazioni di azoto ammoniacale e tensioattivi, di enterocoli ed enterococchi, presumibilmente riconducibili alla immissione di scarichi di origine domestica. Anche mediante l’utilizzo di traccianti colorati di origine naturale, si è quindi risaliti ad un condominio di via Pisano: nonostante la presenza di fosse biologiche e pozzi neri (che devono essere sottoposte a periodiche manutenzioni a cura di ditte specializzate) dal piazzale antistante il condominio alcune condotte interrate facevano confluire direttamente nelle tubature di raccolta delle acque piovane, le acque nere di natura fognaria.

L’intervento degli enti competenti ha consentito di interrompere l’inquinamento in atto ed individuare
i responsabili, informando anche l’autorità giudiziaria; allo stesso tempo, sono già in corso le procedure tecnico autorizzative per sanare definitivamente la situazione.

The post A VIAREGGIO SCOPERTO SCARICO ABUSIVO IN UN CANALE appeared first on Controradio.

Alle Murate laboratorio con la compagnia di circo contemporaneo Speperè: sabato 22 aprile

Murate Art Lab, il ciclo di incontri che nasce in sinergia tra il dipartimento Mediazione Mus.e e Le Murate. Progetti Arti Contemporanea, propone un dialogo diretto fra il pubblico e alcuni protagonisti dell’artecontemporanea che grazie alla danza, al teatro, alla performance, alla musica offre un’esperienza dell’arte coinvolgente e memorabile per i giovani partecipanti.

Analizzare la riflessione della relazione umana, questo lo scopo del laboratorio curato dalla Compagnia di circo contemporaneo Speperè che mette a fuoco un tema che riguarda grandi e piccini. La relazione tra le persone e i loro corpi ci permette di conoscere chi abbiamo intorno e nello stesso tempo conoscere aspetti inconsci di noi stessi. Punto di partenza e motore della relazione è la curiosità di cui i bambini ne sono padroni per antonomasia. Attraverso il circo e il gioco,  verrà reso divertente e sorprendente il modo unico in cui due corpi e il loro movimento possono relazionarsi e prendere infinite forme in relazione a sé stessi, agli altri e allo spazio.

Età:
il workshop è dedicato a bambini di 6-10 anni

Info e prenotazioni:
attività gratuita prenotazione obbligatoria tel. 055-2768224, 0552768558 Mail: info@muse.comune.fi.it 

Dove: Le Murate. Progetti Arte Contemporanea,
piazza delle Murate.
www.lemuratepac.it

Campus di Pasqua al Museo Novecento: un’immersione nell’arte contemporanea!

Anche per le vacanze di Pasqua i Musei Civici Fiorentini e l’Associazione MUS.E – in collaborazione con la Regione Toscana e con il supporto di Unicoop Firenze – propongono una giornata di campus al museo, rivolta ai bambini dai 6 agli 11 anni.

Il 18 aprile dalle h8.30/9.00 alle h16.30 i bambini saranno accolti al Museo Novecento; il programma prevede una vera immersione nell’arte contemporanea, a stretto contatto con  tutti i colori le forme e i suoni che la contraddistinguono. La giornata consentirà quindi di approfondire i diversissimi linguaggi artistici sperimentati nel XX secolo, intrecciando attività artistiche, esplorazioni digitali e percorsi animati.

Il costo della giornata è di €30,00 (riduzione 10% soci Unicoop Firenze) – pranzo incluso, merende escluse. Il campus prevede la partecipazione di minimo 10 / massimo 25 bambini.

 

Dove: Museo Novecento
Meeting point: appuntamento al Museo Novecento, piazza Santa Maria Novella 10, Firenze
Per chi: per bambini 6/11 anni (min. 10/max. 25)
Quando: martedì 18 aprile 2017 dalle h8.30/9.00 alle h16.30
Costi: €30,00 (riduzione 10% soci Unicoop)

 

La prenotazione è obbligatoria.
Per informazioni e prenotazioni:
tel. 055-2768224 055-2768558
mail info@muse.comune.fi.it
www.musefirenze.it

Pontormo e Rosso Fiorentino Laboratorio Famiglie

Pontormo e Rosso Fiorentino Laboratorio Famigli. In occasione della mostra su Pontormo e Rosso Fiorentino, Palazzo Strozzi organizza il nuovo laboratorio per famiglie Ghiribizzando: osservare  insieme  le opere del Pontormo e del Rosso Fiorentino per scoprire la composizione, gli sguardi e le posizioni dei personaggi dei quadri.

 

L’attività è dedicata a famiglie con ragazzi da 7 a 12 anni ed è gratuita con il biglietto d’ingresso alla mostra.La domenica dalle 10.30 alle 12.30 Disponibile anche su richiesta per un minimo di 6 partecipanti.Un’attività per famiglie alla scoperta della mostra Pontormo e Rosso Fiorentino, due pittori anticonformisti e originali: osserviamo le loro opere da vicino per scoprire la composizione, gli sguardi e le posizioni dei personaggi dei quadri.In laboratorio usiamo il corpo e la nostra espressività, viviamo lo spazio, sperimentiamo pose e movimenti per dare vita al nostro personale tableau vivant.