Centri impiego, Grieco: “Positivo incontro Governo, Regioni, enti locali per superare transizione”

FIRENZE - "Il lavoro intrapreso per superare la fase transitoria dei centri per l'impiego e per inquadrarne l'attività nella migliore cornice istituzionale è entrato nel vivo". Ad affermarlo sono Cristina Grieco, assessore della Regione Toscana e Coordinatrice della Commissione lavoro e istruzione per la Conferenza delle Regioni e Massimo Garavaglia, assessore della Regione Lombardia e Coordinatore delle commissioni affari finanziari, al termine  dell'incontro con i rappresentati di Governo, Regioni, Città metropolitane, Comuni e Province svoltosi oggi al ministero del Lavoro. Al confronto hanno partecipato il ministro del Lavoro e delle Politiche sociali Giuliano Poletti e il sottosegretario alla Pubblica amministrazione Angelo Rughetti.

"È stato un incontro proficuo, per il quale voglio ringraziare il ministro Poletti e il sottosegretario Rughetti - ha detto l'assessore Grieco - perché ha permesso di chiarire i diversi ordini di problemi che sono sul tappeto e che vanno affrontati in modo definitivo dopo l'esito referendario. Il primo tema riguarda le competenze, rispetto alle quali è stato chiarito che i servizi per le politiche attive del lavoro rappresentano un livello essenziale di prestazione (LEP). Un motivo ulteriore per chiudere rapidamente la riflessione sulla collocazione istituzionale delle competenze e sulla conseguente contrattualizzazione degli addetti".

Cristina Grieco ha poi spiegato che, collegata al tema delle competenze, c'è la questione del personale a tempo indeterminato, che andrà affrontata tenendo presenti il dettato costituzionale e la Legge Delrio, valutando anche ipotesi per il potenziamento dei servizi e possibili soluzioni per la
progressiva stabilizzazione dei precari. "Sono tutti argomenti - ha aggiunto - che dovranno essere affrontati in un'ottica di governance del
sistema, in stretto rapporto con i ministeri interessati, l'Agenzia nazionale delle politiche attive del lavoro e gli enti locali".

La terza e fondamentale questione è quella relativa ai fondi, così come ha sottolineato l'assessore Garavaglia. "Le Regioni hanno già svolto per due anni responsabilmente la loro parte, il nodo delle risorse finanziarie va affrontato oggi in maniera strutturale".
L'assessore Grieco ha concluso l'incontro dichiarando che il 2017 non può che essere l'ultimo anno di gestione transitoria degli uffici
pubblici del lavoro. "Una volta definite in modo chiaro le competenze - ha aggiunto - auspichiamo che siano le Regioni a prendersi in carico la gestione del
personale. L'avvio di questo percorso è un risultato importante, che valorizza il lavoro svolto dalla IX Commissione. L'obiettivo, condiviso con il Governo, è restituire dignità e prospettive certe ai lavoratori, attribuendo ai centri pubblici per l'impiego la centralità che dovranno sempre più avere nel mercato del lavoro. Il modello toscano, incentrato su una gestione prevalentemente pubblica e che ha sempre registrato livelli di eccellenza nell'emergenza vissuta con la crisi, nonostante la forte diminuzione del personale degli ultimi anni, potrà così valorizzare e rendere più efficiente la qualità dei servizi a cittadini e imprese".

Cartotecnica Maestrelli, i lavoratori chiedono l’intervento della Regione

FIRENZE - I rappresentanti sindacali dei lavoratori della Cartotecnica Maestrelli di Sovigliana (Vinci, FI) hanno incontrato questa mattina il consigliere del presidente Enrico Rossi per le questioni del lavoro, Gianfranco Simoncini. All'ordine del giorno la decisione dell'azienda di aprire una procedura di concordato in bianco e al tempo stesso la messa in mobilità di tutti e 33 i dipendenti. Presenti all'incontro anche il sindaco di Vinci Giuseppe Torchia e il consigliere regionale Enrico Sostegni.

I lavoratori si sono detti preoccupati ed hanno chiesto l'intervento di mediazione della Regione Toscana, sottolineando il fatto che l'azienda - che si occupa di produzione e stampa di imballaggi ed espositori - potrebbe avere ancora un ruolo nel mercato futuro.
I sindacati hanno inoltre ricordato che nel dicembre 2015 era già stato stretto tra l'azienda, i lavoratori e le istituzioni un patto che prevedeva la mobilità volontaria per 11 dipendenti a fronte di investimenti da parte della proprietà. Secondo le organizzazioni sindacali l'azienda, pur consapevole delle difficoltà, non ha rispettato la seconda parte dell'accordo.

Simoncini, in accordo con il sindaco Torchia, ha deciso di convocare la proprietà per chiedere chiarimenti sulle prospettive aziendali (dato che la scelta di procedere con un concordato bianco lascia aperta la possibilità di dare continuità all'attività produttiva) e sul futuro dei lavoratori, per i quali si auspica l'utilizzo di ammortizzatori sociali.  

Lavoro, Grieco al seminario nazionale sulla valorizzazione delle competenze trasversali

FIRENZE - Giornata romana per l'assessore regionale al lavoro Cristina Grieco che questa mattina ha partecipato al seminario "Per una efficace  strategia delle competenze in Italia" sulla costruzione di un sistema integrato delle competenze secondo La New Skills Agenda sulla promozione e certificazione delle competenze trasversali promosso dalla Presidenza del Consiglio dei  Ministri, dai Ministeri del lavoro, dell'economia, dello sviluppo economico, dell'istruzione e dall'Agenzia nazionale per le politiche del  lavoro (ANPAL). A seguire l'assessore ha partecipato alla seduta straordinaria della IX Commissione della Conferenza Stato-Regioni.

Grieco in qualità di rappresentante del Coordinamento delle Regioni, ha preso parte alla tavola rotonda sulle "10 sfide italiane per un sistema integrato di competenze e le riforme in atto". Insieme a lei Maria Elena Boschi, sottosegretaria alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Angela D'Onghia, sottosegretaria al Ministero dell'istruzione; Luigi Bobba, sottosegretario al Ministero del Lavoro, Stefano Firpo, direttore generale del Ministero dello sviluppo economico, Maurizio Del Conte Presidente ANPAL e Stefano Scarpetta, Direttore OECD. Il seminario è poi proseguito con workshop tematici

"Le Regioni - ha detto l'assessore Grieco - hanno un ruolo fondamentale nella costruzione di una strategia delle competenze, che consente di affrontare le criticità presenti nel sistema, come ad esempio lo squilibrio tra domanda ed offerta e la carenza di competenze trasversali".

L'assessore ha poi sottolineato il gran lavoro svolto dalle Regioni "proprio nella realizzazione del repertorio nazionale delle qualificazioni regionali che permette di riconoscere una qualificazione acquisita in una regione nel resto del territorio nazionale. Il repertorio della Regione Toscana è stato tra l'altro adottato anche dalle Regione Puglia, Sardegna e Marche e con soddisfazione possiamo dire che oggi nel quadro nazionale confluiscono tutti i sistemi regionali. Stiamo poi costruendo i sistemi regionali di certificazione delle competenze e lavorando in modo sinergico con il Ministero del Lavoro e con il Ministero dell'Istruzione per tutti i percorsi di avvicinamento tra scuola e mondo del lavoro".

Cantieri di Pisa, la Regione incontrerà l’azienda

FIRENZE - La Regione incontrerà nei prossimi giorni l'azienda Mondomarine, che ha rilevato i Cantieri di Pisa. E' stato deciso oggi nel corso di una riunione a Pisa, convocata dal consigliere del presidente Rossi per il lavoro Gianfranco Simoncini su richiesta delle Organizzazioni sindacali. All'incontro, oltre ai sindacati e alle Rsu, ha preso parte anche un rappresentante del Comune di Pisa.

Le organizzazioni sindacali hanno informato del fatto che la nuova società che gestisce i cantieri avrebbe chiesto la Cassa integrazione ordinaria a zero ore, per tutti i lavoratori dello stabilimento, per tredici settimane.

Nel corso dei mesi passati i lavoratori erano stati messi in Cassa integrazione straordinaria ma erano comunque rimasti al lavoro, svolgendo varie attività nel cantiere. I sindacati si sono detti preoccupati della situazione attuale, anche alla luce delle notizie, al momento non confermate, di un rallentamento nella vendita della maggioranza della società ad una compagnia cinese. Tutto questo a fronte di una situazione in cui è presente un volume di commesse tale da assicurare continuità lavorativa almeno fino alla fine del prossimo anno.

Nel corso dell'incontro con l'azienda la Regione chiederà di conoscere con precisione le prospettive e gli assetti aziendali della nuova società. Per quanto riguarda l'utilizzo degli ammortizzatori, saranno fatte presenti  le diverse possibilità sugli ammortizzatori compresa quella di sostituire la Cig a zero ore con contratti di solidarietà, ipotesi che consentirebbe di raggiungere un duplice risultato: assicurare tempi di copertura più lunghi ai lavoratori e consentire di svolgere l'attività necessaria a far fronte alle commesse.

Lunedì 20 marzo la conferenza stampa per la campagna sul lavoro sicuro

FIRENZE – La Regione Toscana si appresta a varare una campagna per promuovere la sicurezza sul lavoro.

Per illustrarne finalità e contenuti è convocata una conferenza stampa per le ore 11.00 di lunedì 20 marzo presso la sala stampa di Palazzo Sacrati Strozzi in piazza Duomo 10 a Firenze.

Sarà l'assessore regionale al diritto alla salute, Stefania Saccardi, a presentare la campagna ai media.