137 congressi e 6,1 mln di ricavi per Firenze Fiera nel 2018

137 congressi e 6,1 mln di ricavi per Firenze Fiera nel 2018

L’assessore al turismo Del Re: “Città aperta e funzionale a ospitare grandi convegni. Firenze sempre di più luogo di incontro e confronto tra saperi”. Bassilichi, presidente di Firenze Fiera: “Con lo sviluppo dell’Aeroporto di Peretola la nostra città potrà essere considerata un’eccellenza a livello internazionale”.

“A Firenze nel 2018 si sono tenuti 137 congressi, convegni ed eventi corporate nazionali e internazionali presso gli spazi di Firenze Fiera Congress & Exhibition Center per un fatturato di 6 mln e 166.212 euro, con una crescita del +5.24% rispetto al 2017. Firenze continua ad attrarre il 13,3% di eventi internazionali con il 21,9% di partecipanti stranieri; rimangono forti gli eventi nazionali sul territorio (49,0%) con il 41,5% di partecipanti.” Lo riporta un comunicato stampa.

Leonardo Bassilichi, presidente di Firenze Fiera Congress & Exhibition Center, dice: “Questi risultati sono un’ulteriore conferma dell’importanza dell’offerta del polo congressuale fiorentino per lo svolgimento dei più importanti congressi nazionali ed internazionali. Il nostro centro congressi esprime già grandi potenzialità che andranno solo a migliorare. Con lo sviluppo dell’Aeroporto di Peretola la nostra città potrà essere considerata un’eccellenza a livello internazionale”.

Il turism business è una fonte di ricchezza per l’economia della destinazione e un fondamentale volano per l’economia locale, rappresentando così un valore aggiunto per lo sviluppo del turismo di qualità di cui Firenze necessita.

“Un settore sempre più importante per Firenze perché legato a un turismo di qualità”, ha detto l’assessore al Turismo, Cecilia Del Re. “Un’opportunità per governare i flussi mettendo insieme tutte le forze presenti sul territorio. Per questo stiamo agendo su due fronti: da un lato, creando una squadra tra soggetti pubblici e privati in grado di proporre azioni mirate e coordinate; dall’altro aumentando l’investimento necessario su questo settore. Vogliamo una città aperta e funzionale a ospitare grandi convegni, anche internazionali, perché Firenze sia sempre di più luogo di incontro e confronto tra saperi”.

L'articolo 137 congressi e 6,1 mln di ricavi per Firenze Fiera nel 2018 proviene da www.controradio.it.

Aeroporto Peretola: ok a Masterplan pista da Conferenza dei servizi

Aeroporto Peretola: ok a Masterplan pista da Conferenza dei servizi

“Ci siamo. Finalmente la conferenza dei servizi ha approvato il masterplan dell’aeroporto di Firenze”. Il sindaco Dario Nardella sceglie Facebook per annunciarlo.

“È un traguardo straordinario al quale siamo arrivati solo grazie alla tenacia e alla determinazione di molti di noi. Ringrazio tutta la citta’ che mi ha incoraggiato e sostenuto nel portare avanti le nostre ragioni a favore di un progetto di ampliamento che portera’ piu’ di mille nuovi posti di lavoro e nuove opportunita’ di crescita per Firenze e la Toscana e risolvera’ i problemi annosi che affliggono i cittadini di Brozzi, Quaracchi e Peretola”.

Ora, aggiunge il primo cittadino nel post, “la strada e’ segnata: la Toscana avra’ finalmente un sistema aeroportuale all’altezza grazie all’integrazione degli scali di Pisa e Firenze, contro ogni ottuso campanilismo e contro ogni tentativo di bloccare lo sviluppo per motivi politici”.

Alla riunione convocata al Ministero dei trasporti a Roma, oltre a Nardella hanno partecipato il presidente della Toscana Enrico Rossi, l’assessore regionale alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli, il presidente di Toscana Aeroporti Marco Carrai e il vicepresidente esecutivo Roberto Naldi, oltre a rappresentanti di tutti gli enti pubblici e delle società interessate. Secondo quanto appreso, recepito il parere positivo del Mibac la seduta è proseguita con il riepilogo delle posizioni degli enti rappresentati. Ricordati i pareri contrari di alcuni enti locali, la procedura si è ugualmente conclusa in maniera positiva con l’intesa Stato-Regione, che determina l’approvazione dell’opera.

“Soddisfazione” per il parere unanime raggiunto in Conferenza dei servizi al Mit sul Masterplan dell’aeroporto di Firenze. A esprimerla il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi uscendo al termine della riunione a Roma.

“Siamo arrivati alla fine di un percorso lungo, complesso”. Lo ha detto il presidente della Camera di commercio di Firenze Leonardo Bassilichi, a margine di un evento a Palazzo Vecchio, commentando il via libera. “Tecnicamente non avevo grandi dubbi, conoscendo come era stato fatto il progetto e come era indirizzata la conferenza dei servizi”, ha sottolineato Bassilichi dicendosi contento del fatto che “non abbiamo visto nessun altro colpo di coda”. L’aspetto positivo, ha osservato ancora, “oltre al fatto che da oggi lavoreremo per la pista, è che tutta la città” di Firenze e “buona parte della Toscana lavora insieme, e questo è un buon esercizio anche per altri compiti”.

L'articolo Aeroporto Peretola: ok a Masterplan pista da Conferenza dei servizi proviene da www.controradio.it.

Aeroporto Firenze: flash mob per sviluppo dello scalo

Aeroporto Firenze: flash mob per sviluppo dello scalo

Oltre 100 persone, tra rappresentanti di categorie, istituzioni e imprese, hanno partecipato oggi a Firenze al flash mob organizzato dal Comitato ‘Sì aeroporto’ in favore della nuova pista dello scalo fiorentino.

L’iniziativa, all’interno del Palazzo dei Congressi, è stata organizzata alla vigilia della conferenza dei servizi, che si riunirà domani a Roma, che potrebbe essere l’ultimo passaggio per il via libera alla nuova pista parallela.
Durante il flash mob, sulla facciata del Palaffari, sono stati appesi due enormi striscioni con scritto ‘Sì aeroporto’.
Tra i presenti: la vicepresidentessa di Confindustria nazionale Antonella Mansi, il presidente della Camera di commercio di Firenze Leonardo Bassilichi, l’eurodeputata e segretaria del Pd toscano Simona Bonafè, e il presidente di Confindustria Firenze Luigi Salvadori, il sindaco di Firenze Dario Nardella, il presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani, e il sovrintendente del Maggio musicale Cristiano Chiarot. A partecipare anche le associazioni di categoria, imprenditori del territorio, la Cisl, il vicepresidente della Fiorentina Gino Salica e rappresentanti di Confindustria Toscana.

L'articolo Aeroporto Firenze: flash mob per sviluppo dello scalo proviene da www.controradio.it.

Firenze, Camera di Commercio: intesa per Bassilichi-bis

Firenze, Camera di Commercio: intesa per Bassilichi-bis

Intesa fra le categorie economiche fiorentine per la conferma di Leonardo Bassilichi alla presidenza della Camera di Commercio.

La Giunta sarà composta, oltre dal presidente Bassilichi, da un rappresentante di Confindustria, Cna, Confcommercio, Confartigianato, Confesercenti, Coldiretti e da un altro membro che le associazioni si riservano di individuare di comune accordo successivamente. Alla vicepresidenza sarà chiamato Niccolo Manetti.

Ad affermarlo: Confindustria, Confcommercio, Confesercenti, Cna e Confartigianato di Firenze, spiegando che è stato formalizzato un accordo finalizzato a concorrere “apparentate” all’assegnazione dei seggi nel prossimo consiglio camerale.

Leonardo Bassilichi è stato intervistato da Gimmy Tranquillo. Il riconfermato presidente ha affermato: “In questo momento politico, l’unità del territorio è fondamentale. Sono orgoglioso di sapere che tutti insistiamo su un unica strada. La più grande soddisfazione del momento è vedere un territorio notoriamente litigioso, tutto unito”.

 

L'articolo Firenze, Camera di Commercio: intesa per Bassilichi-bis proviene da www.controradio.it.

Digital Open Day: l’evento della Camera di Commercio di Firenze

Digital Open Day: l’evento della Camera di Commercio di Firenze

Mercoledì 23 gennaio la Camera di Commercio di Firenze presenta Digital Open Day, il primo evento dell’anno proposto dal Pid, Punto Impresa Digitale e dal progetto Eccellenze in Digitale.

“Il 59% delle imprese fiorentine non ha adeguate competenze digitali, secondo le risposte ai nostri questionari di autovalutazione. Stiamo facendo di tutto per colmare questo divario, mettendo a disposizione consulenze gratuite e strumenti di marketing e amministrativi. Oggi non esiste altra strada che investire nel digitale per continuare a stare sul mercato”, dice Leonardo Bassilichi, presidente della Camera di Commercio di Firenze.

Dalle ore 10 alle 16 nell’area WorkinFlorence di piazza Mentana a Firenze gli imprenditori potranno usufruire delle consulenze gratuite dei digital promoter su web marketing, immergersi nelle tecnologie di impresa 4.0 con la dimostrazione dal vivo di stampa 3D e realtà virtuale, ottenere lo Spid, attivare il proprio cassetto digitale e ricevere informazioni sulla fatturazione elettronica. Per tutta la durata dell’evento sarà attivo un corner bar.

La partecipazione alle attività è totalmente gratuita e riservata alle aziende con sede legale e operativa nella città metropolitana di Firenze. Per prendere parte al Digital Open Day è preferibile la registrazione sul sito di Camera di Commercio di Firenze.

Entro marzo saranno anche riaperti i termini per ottenere i voucher utili a finanziare progetti di innovazione tecnologica all’interno delle aziende. A disposizione altri 444mila euro, dopo che l’anno scorso 130 aziende hanno richiesto oltre un milione di euro, con una media di stanziamento di 8.400 euro per impresa.

L'articolo Digital Open Day: l’evento della Camera di Commercio di Firenze proviene da www.controradio.it.