Il cinema italiano e la Guerra in Libia

Oggi Martedì 1 Aprile, ore 18.00, Luca Mazzei, ricercatore del dipartimento di Beni Culturali dell’ Università di Tor Vergata a Roma, tiene la conferenza “Prima della Grande Guerra. Il cinema italiano e la Guerra in Libia” presso la New York University di Firenze (Villa La Pietra, via Bolognese).

La Guerra per la Libia insieme a quella per l’Egeo( 1911-1912) rappresenta una delle più dimenticate tra le guerre coloniali. Nonostante ciò fu molto accentuata la sua rappresentazione mediale dettata dal racconto bellico- fotografico ma, soprattutto, la copertura cinematografica dell’evento che fu seguito fin dalle prime fasi da operatori di case cinematografiche che contribuirono quindi a stimolare un nuovo tipo di percezione della Guerra. Non solo, ma nel periodo tra il Natale 1911 e la Pasqua 1912 furono inviate a Tripoli cinematografie collettive, a spese del Governo, delle vere e proprie cine- cartoline da proiettarse per dar conforto ai soldati. Di fatto iniziò l’era delle guerre mediatiche.
Per informazioni: www.nyu.edu