Paolo Taviani a Lucca Film Festival: il premio Oscar Alfonso Cuaron omaggia il maestro

Paolo Taviani a Lucca Film Festival: il premio Oscar Alfonso Cuaron omaggia il maestro

“Spero che mi darete un premio anche con il prossimo film, che voglio assolutamente fare, nonostante l’età”. Così Paolo Taviani, oggi a Lucca, in occasione della consegna della medaglia Unesco – Fellini e premio alla carriera del Lucca Film Festival e Europa Cinema, inaugurato oggi al cinema Astra.

“Un anno fa – ha detto il regista a proposito della mostra fotografica allestita a Palazzo Ducale sul suo cinema – è scomparso mio fratello Vittorio e oggi vedere le foto di questa esposizione è stato ripercorrere la nostra vita cinematografica e umana. Un rapporto, di cui, tante verità, si possono scoprire anche nel film che vedrete oggi, Good Morning Babilonia, dove gli artigiani sono protagonisti. Artigiani che, secondo me, oggi, farebbero tanto bene all’Italia”. “Ricevere un premio in Toscana – ha detto Paolo Taviani – ha una valenza profonda. La Toscana è la mia terra, è la terra dove abbiamo lavorato e dove siamo nati. Anche a Lucca volevamo girare Good Morning Babilonia ma la chiesa di San Martino era chiusa per restauro e quindi andammo a in piazza dei Miracoli a Pisa. Il lungo applauso che ha accolto oggi mi commuove e mi rende orgoglioso di continuare ad andare avanti”.

Alfonso Cuaron, regista premio Oscar, a sorpresa si è presentato al Lucca Film Festival e Europa Cinema a Lucca, presso il cinema Astra, per salutare Paolo Taviani “che tanto mi ha dato – ha detto Cuaron – con i suoi film. La mia adolescenza cinematografica è stata caratterizzata dai suoi film, sono stati fondamentali per il mio cinema e per la mia vita. Un cinema fatto di rapporti umani e di rapporti con il mondo”. “Quando ho saputo della tua presenza a Lucca – ha detto il regista – sono corso a salutarti”. Paolo Taviani, visibilmente commosso, ha ringraziato “Cuaron che meglio rappresenta il neoralismo italiano, oggi più che mai, c’è bisogno del suo cinema”. Paolo Taviani, emozionato, ha salutato il pubblico e ha presentato la versione restaurata di Good Morning Babilonia.

L'articolo Paolo Taviani a Lucca Film Festival: il premio Oscar Alfonso Cuaron omaggia il maestro proviene da www.controradio.it.

La prima italiana di “La Llorona – Le lacrime del male” al Lucca Film Festival

La prima italiana di “La Llorona – Le lacrime del male” al Lucca Film Festival

La prima italiana di “La Llorona – Le lacrime del male” di Michael Chaves. Uno degli eventi speciali dell’edizione 2019 del Lucca Film Festival e Europa Cinema, che si terrà dal 13 al 21 aprile tra Lucca e Viareggio

La prima italiana di La Llorona – Le lacrime del male di Michael Chaves con Linda Cardellini, Raymond Cruz, Patricia Velasquez, Marisol Ramirez sarà uno degli eventi speciali dell’edizione 2019 del Lucca Film Festival e Europa Cinema, che si terrà dal 13 al 21 aprile tra Lucca e Viareggio. Il film uscirà il 17 aprile con la Warner Bros nei cinema d’Italia.

Il film è in programma il 13 aprile al cinema Astra di Lucca (in piazza del Giglio) nella sezione Anteprime, dedicata ai film spettacolari in prima italiana, e non sarà una semplice proiezione ma un evento performativo che partirà dal red carpet allestito per l’occasione in modo “immersivo” con effetti audio, proiezioni e giochi di luce a tema horror per finire dentro il cinema con eventi “a sorpresa che coinvolgeranno il pubblico tra incursioni e apparizioni”.

“La prima italiana di un film della Warner Bros – ha detto Nicola Borrelli, presidente del festival – è per noi un importante appuntamento che sancisce l’internazionalità della manifestazione e ci permette di creare una presentazione speciale, perfettamente in linea con lo spirito del festival, dove lo spettatore sarà totalmente immerso nell’universo del film”.  Sono aperte le prevendite sul sito www.luccafilmfestival.it.

Il film, ambientato negli anni ’70 a Los Angeles, ha come protagonista La Llorona che si aggira nella notte alla ricerca di bambini. Un’assistente sociale non prende sul serio l’inquietante avvertimento di una madre sospettata di aver compiuto violenze sui figli, e presto sarà proprio lei, insieme ai suoi bambini, ad essere risucchiata in uno spaventoso regno soprannaturale. L’unica speranza di sopravvivere all’ira mortale della Llorona potrebbe essere un prete disilluso e la mistica che pratica per scacciare il male, dove la paura e la fede si incontrano. Attenzione al suo gemito agghiacciante…non si fermerà davanti a niente pur di attirarti nel buio. Perché non c’è pace per la sua angoscia, non c’è misericordia per la sua anima. E non si può sfuggire alla maledizione della Llorona.

INFO FESTIVAL 

L'articolo La prima italiana di “La Llorona – Le lacrime del male” al Lucca Film Festival proviene da www.controradio.it.

KUBRICK. Fra cinema e pittura

KUBRICK. Fra cinema e pittura

Lucca Film Festival e Europa Cinema 2019 presenta Andrea Gnocchi “KUBRICK. Fra cinema e pittura” a cura di Riccardo Ferrucci. A Lucca, Palazzo Ducale fino al  23 aprile 2019. Inaugurazione sabato 6 aprile ore 17.30

Lucca Film Festival e Europa Cinema 2019 presenta, all’interno degli eventi espositivi, nel Palazzo Ducale di Lucca, una mostra tributo ad uno dei più grandi registi della storia: Stanley Kubrick. KUBRICK. Fra cinema e pittura, a cura del critico Riccardo Ferrucci, propone, dal 6 al 23 aprile, dipinti inediti dell’artista lombardo Andrea Gnocchi.

Stanley KUBRICK è considerato tutt’oggi uno dei più importanti registi di sempre, specie per la sua espressività lontana dai canoni e dalle convenzioni. Nelle pellicole il regista prende ispirazioni dalla storia dell’arte di ogni secolo e la passione per la fotografia lo porta a studiare l’inquadratura fino al punto da assillare gli attori. Ne viene fuori una cura ossessiva per i particolari dell’immagine, per la prospettiva e l’illuminazione, per la posizione degli attori e degli oggetti di scena, per la simmetria, tanto che ogni suo film è studiabile in ogni fotogramma come “album di inquadrature”.

Come lui si è ispirato all’arte io mi sono ispirato al cinema, e da qui nasce la mia idea di analizzare queste inquadrature e di trasformarle da un semplice frame ad un’opera d’arte. Ho iniziato ad analizzare il senso estetico di Kubrick decontestualizzando le immagini dai film, anche se ben ancorate ad un realismo oggettivo. Le sue pellicole sono il risultato di un lavoro di integrazione fra diversi canali comunicativi: la mostra si sviluppa quindi sulla realizzazione di tele che analizzano tutta la sua migliore produzione cinematografica, andando ad estrapolare e immortalare quelle immagini che caratterizzano i suoi film e che subito rendono riconoscibile il regista.”

Vista l’influenza che Kubrick ha avuto su tutta l’arte comunicativa moderna, nella realizzazione delle tele ci sarà spazio anche per un omaggio al regista con un ritratto che ne incoronerà la grandezza. La mostra sarà accompagnata da una pubblicazione edita per Bandecchi&Vivaldi con testi critici di Riccardo Ferrucci, Alessandro Romanini e Roberto Milani

 

L'articolo KUBRICK. Fra cinema e pittura proviene da www.controradio.it.

L’attore Rutger Hauer star al Lucca Film festival e Europa Cinema 2019

L’attore Rutger Hauer star al Lucca Film festival e Europa Cinema 2019

La star internazionale Rutger Hauer, attore cult per le sue interpretazioni leggendarie in Blade Runner e Ladyhawke, sarà uno degli ospiti dell’edizione 2019 del Lucca Film Festival e Europa Cinema dal 13 al 21 aprile

Con Joe Dante, Mick Garris e Philip Gröning, l’attore olandese diventa la quarta star internazionale annunciata per la prossima edizione del Lucca Film Festival, rendendo ancor più ricco il red carpet di quest’anno. Durante il festival Hauer riceverà il Premio alla Carriera dell’edizione 2019, sarà uno dei componenti della giuria internazionale del concorso lungometraggi e terrà una masterclass dedicata al tema del “futuro”.

L’omaggio a Rutger Hauer sarà caratterizzato da un evento unico e performativo dal titolo Tears in rain per celebrare il film Blade Runner (1982) di Ridley Scott, ambientato a Los Angeles proprio nel 2019. L’evento si terrà il 20 aprile dalle ore 19:00 alle 02:00, nell’ambito di Effetto Cinema Notte, una delle sezioni protagoniste del festival organizzata grazie al sostegno della Fondazione Banca del Monte di Lucca. L’attore presenzierà a questa manifestazione che mira a ricreare l’atmosfera futuristica del film grazie a un’ambientazione animata da figuranti in costumi cyberpunk e dalla colonna sonora di Vangelis musicata dal vivo.

Il festival omaggerà l’attore olandese con la proiezione di una selezione dei suoi film, per ripercorrere una carriera che lo ha portato a prendere parte a oltre 80 pellicole.

INFO FESTIVAL

L'articolo L’attore Rutger Hauer star al Lucca Film festival e Europa Cinema 2019 proviene da www.controradio.it.

L’attore Rutger Hauer star al Lucca Film festival e Europa Cinema 2019

L’attore Rutger Hauer star al Lucca Film festival e Europa Cinema 2019

La star internazionale Rutger Hauer, attore cult per le sue interpretazioni leggendarie in Blade Runner e Ladyhawke, sarà uno degli ospiti dell’edizione 2019 del Lucca Film Festival e Europa Cinema dal 13 al 21 aprile

Con Joe Dante, Mick Garris e Philip Gröning, l’attore olandese diventa la quarta star internazionale annunciata per la prossima edizione del Lucca Film Festival, rendendo ancor più ricco il red carpet di quest’anno. Durante il festival Hauer riceverà il Premio alla Carriera dell’edizione 2019, sarà uno dei componenti della giuria internazionale del concorso lungometraggi e terrà una masterclass dedicata al tema del “futuro”.

L’omaggio a Rutger Hauer sarà caratterizzato da un evento unico e performativo dal titolo Tears in rain per celebrare il film Blade Runner (1982) di Ridley Scott, ambientato a Los Angeles proprio nel 2019. L’evento si terrà il 20 aprile dalle ore 19:00 alle 02:00, nell’ambito di Effetto Cinema Notte, una delle sezioni protagoniste del festival organizzata grazie al sostegno della Fondazione Banca del Monte di Lucca. L’attore presenzierà a questa manifestazione che mira a ricreare l’atmosfera futuristica del film grazie a un’ambientazione animata da figuranti in costumi cyberpunk e dalla colonna sonora di Vangelis musicata dal vivo.

Il festival omaggerà l’attore olandese con la proiezione di una selezione dei suoi film, per ripercorrere una carriera che lo ha portato a prendere parte a oltre 80 pellicole.

INFO FESTIVAL

L'articolo L’attore Rutger Hauer star al Lucca Film festival e Europa Cinema 2019 proviene da www.controradio.it.