Lucca: 10 in auto, 6mila euro di multa

Lucca: 10 in auto, 6mila euro di multa

L’auto, una Polo Volkswagen di qualche anno fa, era condotta da un trentenne, residente a Capannori che non ha mai sostenuto l’esame di guida.

Viaggiavano in dieci a bordo di un’utilitaria, senza assicurazione e con la revisione scaduta, e l’autista era anche senza patente. E’ quanto scoperto dalla polizia municipale di Altopascio (Lucca) che ha fermato il mezzo e multato il conducente.

A bordo c’erano passeggeri di varie nazionalità alcuni dei quali già conosciuti dalle forze dell’ordine di Lucca. La sanzione si aggira sui 6mila euro, di cui 5mila solo per la guida senza patente, mentre la macchina è stata posta sotto sequestro.

L'articolo Lucca: 10 in auto, 6mila euro di multa proviene da www.controradio.it.

Lucca: “Puzzi di morto”, conducente bus insulta ragazzo Sri Lanka

Lucca: “Puzzi di morto”, conducente bus insulta ragazzo Sri Lanka

Un ragazzo di 16 anni, originario dello Sri Lanka, ma nato e cresciuto a Lucca, sarebbe stato insultato dall’autista del pullman che lo stava portando a scuola. Gli altri viaggiatori non sono intervenuti e il ragazzo è sceso senza strascichi.

Una vicenda dai contorni ancora tutti da definire portata alla luce dalle pagine del quotidiano “Il Tirreno” dove si parla di sfondo razzista. L’insulto al ragazzo 16enne dello Sri Lanka è avvenuto intorno alle 10 di martedì 2 ottobre.

Secondo il racconto del giovane, l’autista della Ctt Toscana Nord prima avrebbe detto al ragazzo di stare in piedi perchè non c’erano posti a sedere. Poi quando il giovane ha trovato un sedile libero lo stesso conducente lo avrebbe apostrofato pesantemente: “Ma da dove vieni dal cimitero?”. Gli altri viaggiatori non sono intervenuti e il ragazzo è sceso senza strascichi.

Nel pomeriggio il padre del 16enne ha segnalato l’episodio agli uffici della regione che si occupano del trasporto scolastico per poi comunicare comunque al quotidiano che non ha intenzione di sporgere querela. La Ctt Toscana Nord, dal canto suo, ha annunciato che effettuerà le dovute verifiche interne.

L'articolo Lucca: “Puzzi di morto”, conducente bus insulta ragazzo Sri Lanka proviene da www.controradio.it.

Puliamo il Mondo: Lucca ‘chiama’ a raccolta i migranti

Puliamo il Mondo:  Lucca ‘chiama’ a raccolta i migranti

La manifestazione partirà venerdì 5 ottobre alle 9 in punto dalla “Terrazza Petroni” al ponte di Monte S. Quirico; così anche quest’anno il Comune di Lucca ha aderito all’iniziativa Puliamo il Mondo, coinvolgendo  oltre agli alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado, anche i migranti ospitati sul territorio comunale, i quali avranno così modo di partecipare come protagonisti all’evento, unitamente a studenti ed insegnanti. 

La manifestazione, Puliamo il Mondo, è organizzata in Italia da Legambiente in collaborazione con l’ANCI e con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, del Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca e di UPI.

Tutti assieme si impegneranno nella ripulitura di alcune aree lungo il parco fluviale ma soprattutto potranno acquisire conoscenze su temi che saranno trattati sul posto da qualificati operatori riguardanti la problematica legata al degrado ambientale e alla modalità di recupero e riciclaggio dei rifiuti.

Saranno presenti anche volontari della Protezione Civile Comunale e dell’Associazione “Sub Città di Lucca” per un servizio di sorveglianza e prevenzione ed inoltre Sistema Ambiente s.p.a e il Consorzio 1 Toscana Nord che forniranno il loro valido supporto per la riuscita della manifestazione. 

Puliamo il Mondo, un appuntamento giunto alla 26esima edizione, è la più grande iniziativa di volontariato ambientale effettuata in Italia con il coinvolgimento di studenti, associazioni e cittadini, nell’ambito della quale, attraverso la cura e la pulizia delle aree urbane, si dimostra come sia possibile avere una maggiore attenzione per la tutela del territorio per avere città più pulite e vivibili.

Un mondo migliore passa da un impegno collettivo e da relazioni di comunità: è questo il motto che caratterizza il grande week-end ambientalista  per ripulire strade, vie e periferie dai rifiuti e dal degrado, ma anche per ribadire il proprio no ai pregiudizi e alle discriminazioni e per incentivare l’abbattimento di ogni tipo di barriera, sensibilizzando i cittadini ad una maggiore inclusione sociale senza confini.

L'articolo Puliamo il Mondo: Lucca ‘chiama’ a raccolta i migranti proviene da www.controradio.it.

Scrivere di cinema, a Lucca con lo sceneggiatore di Dogman

Scrivere di cinema, a Lucca con lo sceneggiatore di Dogman

Massimo Gaudioso, sceneggiatore di Garrone per “Dogman”, film candidato agli Oscar,  a Lucca per la master class del corso “Scrivere di cinema”

Massimo Gaudioso, sceneggiatore per Matteo Garrone di “Dogman”, il film italiano candidato agli Oscar, terrà una lezione di cinema nell’ambito della masterclass in programma al corso di alta formazione “Scrivere di cinema”, sabato 6 ottobre, a Lucca presso il complesso di San Micheletto (aula 6, via San Micheletto, 3, ore 10).

La lezione è il primo momento pubblico (a ingresso libero, con posti limitati) del corso di alta formazione, iniziato proprio oggi, primo ottobre, con lo sceneggiatore Andrea Jublin (regista nominato agli Oscar 2008 per il cortometraggio Il supplente), del progetto realizzato con il sostegno di MiBACT e di SIAE, nell’ambito dell’iniziativa “Sillumina – Copia privata per i giovani, per la cultura”, organizzato dal Lucca Film Festival e Europa Cinema, ideato da Cristina Puccinelli per ragazzi under 35 già immessi nel settore cinematografico.

Massimo Gaudioso (Napoli, 18 febbraio 1958) è uno sceneggiatore, regista e attore italiano. Ha lavorato per Matteo Garrone nei film Estate Romana, L’imbalsamatore, Primo amore, Gomorra e I racconti dei racconti. Tra gli altri Gaudioso ha lavorato con i registi Daniele Vicari, Luca Miniero e Paola Randi.

Il programma del corso di alta formazione prevede altre due saranno master class organizzate e aperte al pubblico, sempre nella solita sede: il 15 ottobre il focus sarà puntato sul mondo del documentario creativo con Agostino Ferrente, regista, tra gli altri, di “L’orchestra di Piazza Vittorio” e “Le cose belle”, invece il 10 novembre si parlerà di produzione con Tommaso Arrighi, produttore, tra gli altri, dei recenti “The Guest” di Duccio Chiarini presentato alla scorsa edizione del festival di Locarno e “Due Piccoli Italiani” di Paolo Sassanelli. Il corso poi terminerà il 26 novembre con una sessione aperta al pubblico di pitch dei ragazzi partecipanti al corso, che introdurranno i loro progetti creativi coadiuvati dall’editor Leonardo Rizzi.

INFO

 

 

L'articolo Scrivere di cinema, a Lucca con lo sceneggiatore di Dogman proviene da www.controradio.it.

A Lucca cartella clinica elettronica C7

A Lucca cartella clinica elettronica C7

Lucca, è stata presentata, nel corso di un incontro all’ospedale San Luca, in occasione di ‘Bright 2018 – La notte dei ricercatori’, la cartella clinica elettronica ‘C7’.

Più trasparenza, facilità di accesso alle informazioni, maggiore efficienza dei processi ed una sempre migliore sicurezza per i pazienti, sono alcuni dei vantaggi della cartella clinica elettronica ‘C7’, nata dalla collaborazione tra l’Asl Toscana nord ovest e Fondazione Toscana Gabriele Monasterio.

Un progetto, spiega una nota, costruito da enti pubblici ed interamente su basi open source, in uso già da due anni nell’ospedale San Luca di Lucca, come in altre strutture ospedaliere dell’Azienda sanitaria.

Il nuovo modello di gestione digitale dell’assistenza, si spiega, permette una migliore pianificazione e controllo delle attività sanitarie, seguendo il paziente in tutto il suo percorso, ad esempio dal pronto soccorso, alla sala operatoria fino alle degenze, la cui gestione è completamente informatizzata.

Michela Maielli, direttrice dell’ospedale San Luca ed Ennio Bilancini, vicedirettore della Scuola Imt, hanno introdotto e moderato una serie di interventi che hanno spiegato le opportunità offerte dalle tecnologie digitali nella gestione delle attività sanitarie, sia sul piano della qualità e sicurezza clinica, che dell’efficienza economica.

Negli studi condotti sull’applicazione di C7, è emerso ad esempio “un miglioramento dell’efficienza con una riduzione fino al 10% dei tempi per la somministrazione di un farmaco nel passaggio dalla carta ai bit, che se proiettata sull’enorme numero di 1.724.380 somministrazioni gestite in digitale nei primi 8 mesi del 2018 danno un’idea dell’impatto della rivoluzione digitale”.

L'articolo A Lucca cartella clinica elettronica C7 proviene da www.controradio.it.