Rossi: sviluppo Peretola bene anche per comuni contrari

Rossi: sviluppo Peretola bene anche per comuni contrari

Lo ha affermato Enrico Rossi, presidente della Regione Toscana, a proposito dell’adesione di 6 sindaci della Piana all’iniziativa di protesta

Il potenziamento dell’aeroporto di Firenze Peretola  “sono estremamente sicuro che sia un bene anche per coloro che manifesteranno” contro il progetto sabato 30 marzo: lo ha affermato Enrico Rossi, presidente della Regione Toscana, a proposito dell’adesione di 6 sindaci della Piana all’iniziativa di protesta. Secondo Rossi, che ha parlato a margine della firma del contratto di rete per la Pharma Valleu, il progetto porta un miglioramento “dal punto di vista delle prospettive di sviluppo di quest’area e di tutta la regione, e di miglioramento ambientale perché ci siamo posti anche questo problema. E’ un’infrastruttura che ci vuole, non fa male a nessuno: c’è già poi, d’altra parte, non è che ce l’abbiamo messa”. Il governatore ha ricordato che la libertà di manifestare “è garantita dalla Costituzione”, ma ha rivendicato che “quel procedimento” per la valutazione ambientale e urbanistica “si è concluso grazie al mio contributo personale fondamentale, grazie alla scelta fondamentale fatta dalla Regione Toscana”.

Sulla questione è intervenuto anche il presidente di confindustria Firenze Luigi Salvadori. “Ci sono alcuni sindaci della Piana che si sono dimostrati favorevoli, Signa e Lastra a Signa; e altri sindaci che mantengono le loro idee soprattutto per questioni ideologiche ed elettorali” ha detto Salvadori. Questi sindaci, ha detto Salvadori a margine della firma del contratto di rete per la Pharma Valley, “non possono tradire probabilmente le promesse fatte in sede elettorale, e soprattutto hanno un certo tipo di ideologia che impedisce loro di acconsentire a una infrastruttura così importante e determinante come l’aeroporto. Speriamo veramente che questo aeroporto inizi il suo corso, speriamo in modo formale ma importante a maggio, e in modo veramente determinante i primi di settembre coi lavori della pista”.

L'articolo Rossi: sviluppo Peretola bene anche per comuni contrari proviene da www.controradio.it.

Rossi: sviluppo Peretola bene anche per comuni contrari

Rossi: sviluppo Peretola bene anche per comuni contrari

Lo ha affermato Enrico Rossi, presidente della Regione Toscana, a proposito dell’adesione di 6 sindaci della Piana all’iniziativa di protesta

Il potenziamento dell’aeroporto di Firenze Peretola  “sono estremamente sicuro che sia un bene anche per coloro che manifesteranno” contro il progetto sabato 30 marzo: lo ha affermato Enrico Rossi, presidente della Regione Toscana, a proposito dell’adesione di 6 sindaci della Piana all’iniziativa di protesta. Secondo Rossi, che ha parlato a margine della firma del contratto di rete per la Pharma Valleu, il progetto porta un miglioramento “dal punto di vista delle prospettive di sviluppo di quest’area e di tutta la regione, e di miglioramento ambientale perché ci siamo posti anche questo problema. E’ un’infrastruttura che ci vuole, non fa male a nessuno: c’è già poi, d’altra parte, non è che ce l’abbiamo messa”. Il governatore ha ricordato che la libertà di manifestare “è garantita dalla Costituzione”, ma ha rivendicato che “quel procedimento” per la valutazione ambientale e urbanistica “si è concluso grazie al mio contributo personale fondamentale, grazie alla scelta fondamentale fatta dalla Regione Toscana”.

Sulla questione è intervenuto anche il presidente di confindustria Firenze Luigi Salvadori. “Ci sono alcuni sindaci della Piana che si sono dimostrati favorevoli, Signa e Lastra a Signa; e altri sindaci che mantengono le loro idee soprattutto per questioni ideologiche ed elettorali” ha detto Salvadori. Questi sindaci, ha detto Salvadori a margine della firma del contratto di rete per la Pharma Valley, “non possono tradire probabilmente le promesse fatte in sede elettorale, e soprattutto hanno un certo tipo di ideologia che impedisce loro di acconsentire a una infrastruttura così importante e determinante come l’aeroporto. Speriamo veramente che questo aeroporto inizi il suo corso, speriamo in modo formale ma importante a maggio, e in modo veramente determinante i primi di settembre coi lavori della pista”.

L'articolo Rossi: sviluppo Peretola bene anche per comuni contrari proviene da www.controradio.it.

Amministrative Firenze: Confindustria, nostro piano per candidati

Amministrative Firenze: Confindustria, nostro piano per candidati

Confindustria Firenze, quando si aprirà la campagna elettorale per le amministrative di maggio, presenterà ai candidati a sindaco un piano strategico con le proposte dell’associazione per lo sviluppo della città: lo ha annunciato oggi il presidente Luigi Salvadori in una conferenza stampa.

“Confindustria è apartitica ma è politica”, ha detto, sottolineando che il voto degli associati sarà espresso “a seconda degli impegni che i candidati sindaci prenderanno nei confronti delle nostre proposte”.
L’appello ai candidati sarà nel nome di una politica del fare: “Noi pensiamo – ha aggiunto Salvadori – che il fare, l’agire, l’investire, l’aiutare le imprese, non siano slogan come invece immaginiamo che sia il reddito di cittadinanza, perché pensiamo che sia più utile dare la possibilità alle imprese di dare occupazione e facilitare gli investimenti: questo crea davvero occupazione. Ma se le imprese non hanno fiducia in un territorio non creeranno occupazione. E qui si continua a pensare che l’occupazione venga creata da chi? Dal reddito di cittadinanza, oppure ci devono essere le imprese che creano occupazione nel Paese, e investono? Questo è il messaggio che dovrebbe passare”.

L'articolo Amministrative Firenze: Confindustria, nostro piano per candidati proviene da www.controradio.it.

Aeroporto Firenze: flash mob per sviluppo dello scalo

Aeroporto Firenze: flash mob per sviluppo dello scalo

Oltre 100 persone, tra rappresentanti di categorie, istituzioni e imprese, hanno partecipato oggi a Firenze al flash mob organizzato dal Comitato ‘Sì aeroporto’ in favore della nuova pista dello scalo fiorentino.

L’iniziativa, all’interno del Palazzo dei Congressi, è stata organizzata alla vigilia della conferenza dei servizi, che si riunirà domani a Roma, che potrebbe essere l’ultimo passaggio per il via libera alla nuova pista parallela.
Durante il flash mob, sulla facciata del Palaffari, sono stati appesi due enormi striscioni con scritto ‘Sì aeroporto’.
Tra i presenti: la vicepresidentessa di Confindustria nazionale Antonella Mansi, il presidente della Camera di commercio di Firenze Leonardo Bassilichi, l’eurodeputata e segretaria del Pd toscano Simona Bonafè, e il presidente di Confindustria Firenze Luigi Salvadori, il sindaco di Firenze Dario Nardella, il presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani, e il sovrintendente del Maggio musicale Cristiano Chiarot. A partecipare anche le associazioni di categoria, imprenditori del territorio, la Cisl, il vicepresidente della Fiorentina Gino Salica e rappresentanti di Confindustria Toscana.

L'articolo Aeroporto Firenze: flash mob per sviluppo dello scalo proviene da www.controradio.it.

Faber 2: 10 ricercatori inseriti in aziende del Fiorentino e Arezzo

Faber 2: 10 ricercatori inseriti in aziende del Fiorentino e Arezzo

Dieci ricercatori altamente specializzati saranno inseriti in altrettante aziende della città metropolitana di Firenze e della provincia di Arezzo con il nuovo bando Faber 2, progetto biennale (2018-20) che fa seguito al progetto triennale Faber (2016-19) di Fondazione Cr Firenze, in collaborazione con Confindustria Firenze e con la Fondazione per la Ricerca e l’Innovazione promossa dall’Università di Firenze e dalla Città Metropolitana di Firenze.

Il nuovo bando Faber 2 è stato presentato oggi in una conferenza stampa: alcuni ricercatori e aziende (Rosss, FoodMicro Team, Ergon Research, Multigel, Anallergo e Oroplac) che hanno partecipato alla prima edizione hanno illustrato la loro esperienza.

I settori coinvolti sono moda-design-arredamento, meccanica. agroalimentare, industria turistica e chimico-farmaceutico. La Fondazione mette a disposizione 25mila euro per ciascun ricercatore prescelto (almeno 10mila euro sono invece a carico dell’azienda), sotto forma di contributo ai costi per l’assunzione nelle aziende con contratto annuale, rinnovabile per un’ulteriore annualità.

“Spero che i politici vadano verso decisioni per lo sviluppo economico del Paese, ed evitino quelle misure che vanno contro lo sviluppo”. Lo ha affermato Luigi Salvadori, presidente di Confindustria Firenze, intervenendo alla presentazione del progetto ‘Faber 2’, per il quale l’associazione collabora con la Fondazione Cr Firenze insieme all’Università. “Non voglio fare polemica – ha aggiunto – ma voglio augurare qualcosa a tutti noi”.

L'articolo Faber 2: 10 ricercatori inseriti in aziende del Fiorentino e Arezzo proviene da www.controradio.it.