Merc’ANT a Palazzo Borghese-Aldobrandini

Merc’ANT a Palazzo Borghese-Aldobrandini. Da Venerdì 21 a Domenica 23 Novembre Palazzo Borghese-Aldobrandini (in Via Ghibellina 110 a Firenze) si trasformerà in una grande boutique solidale dove saranno esposti e offerti al pubblico articoli di abbigliamento, accessori, pelletteria messi a disposizione da oltre 90 aziende di moda allo scopo di raccogliere fondi a favore della Fondazione ANT,la ONLUS che si occupa di Merc’ANT a Palazzo Borghese-Aldobrandini. Il Merc’ANT è organizzato dalla Delegazione ANT di Firenze con il Patrocinio del Comune di Firenze.

Salvatore Ferragamo, Gucci, Max Mara, Roberto Cavalli, Bulgari, Emilio Pucci, Ermanno Scervino, Braccialini, Gianfranco Lotti, Tod’s e Montblanc sono solo alcune delle grandi firme protagoniste del Merc’ANT. Giunta alla sua XI edizione, la manifestazione di raccolta fondi si svolgerà nelle giornate del 21, 22 e 23 novembre in una location prestigiosa come Palazzo Borghese in orario continuato 10-19 con l’allestimento natalizio degli studenti del corso di design dell’Accademia Italiana, coordinati dalla professoressa Silvia Faggioni, al lavoro in questi giorni sul grande albero decorato in oro e rosso con tende e copritavolo rosso cipolla con ramage. Quest’anno sarà realizzato anche un corner di prodotti griffati vintage che sarà gestito dai volontari ANT grazie al cui impegno è possibile la realizzazione di questa importante manifestazione.

“Questa iniziativa, diventata ormai un appuntamento fisso – sottolinea Simone Martini, Delegato fiorentino di ANT – è una delle manifestazioni più importanti a favore di ANT, che ci permette di essere legati al territorio attraverso il coinvolgimento delle migliori eccellenze del mondo della moda, dell’arte e della cultura. Di questo dobbiamo ringraziare sia le tante aziende coinvolte per averci donato anche quest’anno i loro prodotti, sia Palazzo Borghese che ci ospita gratuitamente aprendo le porte di uno dei palazzi storici più belli e prestigiosi di Firenze. Mi fa piacere vedere che tematiche come l’assistenza domiciliare gratuita e la prevenzione oncologica incontrino la sensibilità di tante persone, perché è la testimonianza della fiducia in quello che facciamo. Giorno dopo giorno siamo presenti sempre più capillarmente sul territorio e questo comporta un sacrificio economico non indifferente, affinché nessun costo ricada sulle famiglie dei nostri assistiti”.

L’evento è possibile grazie al prezioso supporto di: Palazzo Borghese, Anteprima Florence,  Accademia Italiana Arte, Moda e design, Gandon, Omikron – per l’allestimento e l’illuminazione –  Roland’s, che domenica pomeriggio offrirà, a partire dalle 16, una degustazione di cioccolatini e David Glauso per le fotografie.

Tutti i fondi raccolti al Merc’ANT saranno destinati a sostenere il servizio di assistenza socio sanitaria domiciliare oncologica e i progetti di prevenzione che la Fondazione ANT porta avanti gratuitamente a Firenze, Prato e Pistoia.

La struttura sanitaria della Fondazione ANT nella regione Toscana è composta da 8 medici, 4 infermieri e 2 psicologi.

Per informazioni contattare il numero 055-5000210.

La ceramica di Montelupo simbolo del Made in Italy

La ceramica di Montelupo simbolo del Made in Italy secondo Google che la sceglie come eccellenza rappresentativa del Made in Italy.
Il web incontra la tradizione per promuovere il “Made in Italy”. Le nuove tecnologie possono rappresentare un volano per le piccole attività artigianali disseminate sul territorio nazionale che nel tempo hanno contribuito a creare e rafforzare i tratti distintivi dell’Italia nel mondo.L’idea di per sé interessante, acquista una ancora maggiore rilevanza se si pensa che a proporla è un colosso del settore: “Google”.
Si è tenuta ieri a Roma la presentazione del progetto MADE IN ITALY: ECCELLENZE IN DIGITALE, un’iniziativa lanciata da Google per accompagnare le imprese nell’economia di internet e promuovere le eccellenze dell’Italia.

Immagine museo
Il progetto nella fase iniziale si compone di tre azioni:
1.    una piattaforma realizzata dal Google Cultural Institute in collaborazione con il Ministero per le politiche agricole e Unioncamere
2.    un percorso formativo rivolto alle piccole e medi imprese
3.    20 borse di studio per giovani  che dovranno affiancare le aziende verso “l’economia digitale”.
In pratica la piattaforma propone 100 mostre digitali, 100 storie da scorrere on line per scoprire le eccellenze italiane, ma anche svelare e riscoprire manifatture di nicchia. Le mostre rappresentano una vera e propria narrazione digitale che si compone  di foto, video, documenti storici, aneddoti e racconti…..
La ceramica di Montelupo Fiorentino è uno dei prodotti tipici inseriti nella piattaforma.
In occasione della presentazione romana è stata allestita una piccola mostra con pezzi rappresentativi del territorio.  La mostra è stata accompagna da una delegazione di ceramisti che nell’occasione hanno proposto una dimostrazione della lavorazione montelupina: Ceramiche Vignozzi, Ceramiche Mori, Salvatore Mirenda de La Galleria e Ivana Antonimi di Ceramiche Dolfi.
«L’inserimento nella piattaforma promossa da Google costituisce un’opportunità per il nostro territorio; credo che sia importante per un prodotto di nicchia come la nostra ceramica, proporsi anche oltre confine, farsi conoscere come un tassello importante di quello che è comunemente ritenuto “l’estro e il saper fare made in Italy”.
La scelta di proporsi come sistema territoriale e non come singoli è certamente un punto di forza. La Strada della ceramica riveste un ruolo importante in questa strategia.
Desidero quindi ringraziare tutti i produttori di ceramica che si mostrano sempre disponibili nell’aderire alle diverse iniziative e nel rispondere alle sollecitazioni dell’amministrazione comunale.
In particolare vorrei ricordare coloro che prestano il loro lavoro a servizio della città, come le aziende che hanno lavorato e donato i pannelli in ceramica per la nostra nuova scuola: Ceramiche Vignozzi, Ceramiche Bartoloni, Ceramiche Lupo e le ceramiche d’arte Ammannati», afferma il sindaco Rossana Mori.
I partner del progetto, le manifatture interessate e i produttori hanno condiviso oltre trecento informazioni fra video e foto. Nel corso della presentazione romana hanno avuto ampio spazio  video e immagini realizzati  nell’ambito del progetto Strada della ceramica.

Shopping solidale MERC’ANT

Anche quest’anno torna lo shopping solidale MERC’ANT con le grandi firme organizzato dalla Fondazione ANT,che dal 1978 si occupa di assistenza socio-sanitaria domiciliare per i malati oncologici. Da Venerdì 22 a Domenica 24 Novembre il Palazzo Borghese si trasformerà in una grande boutique solidale dove saranno esposti e offerti al pubblico articoli di abbigliamento, accessori, pelletteria messi a disposizione da circa 90 aziende di moda allo scopo di raccogliere fondi a favore della Fondazione ANT. Il Merc’ANT è organizzato dalla Delegazione ANT di Firenze con il Patrocinio del Comune di Firenze.

Giunta alla sua X edizione, la manifestazione di raccolta fondi si svolgerà nelle giornate del 22, 23 e 24 novembre in una location storica e di grande prestigio come Palazzo Borghese-Aldobrandini – in Via Ghibellina 110  dalle 10 alle 19, con orario continuato. L’evento è possibile grazie al prezioso supporto di: Palazzo Borghese, Anteprima Florence, Accademia Italiana Arte, Moda e design, Omikron – per l’allestimento e l’illuminazione – e Roland’s, che durante i tre giorni offrirà, a partire dalle 16, una degustazione di cioccolatini.

Elenco aziende partecipanti :
ABC, Alex & Co., Alta Rosa, Alviero Martini 1° Classe, Angela Caputi Giuggiù, Anichini, Aprosio & Co.,  Ash, Atelier Profumo Artistico Firenze, Beauty San, Benetton, Bettina, Bijoux Cascio, Boldrini selleria, Borgogni, Braccialini, Bresciani, Brogden Customer Care, Brunello Cucinelli, Bruno Carlo, Bulgari, CAF-Cuoio Artistico Fiorentino, Camarlinghi Capaf, Cecchi & Cecchi, Chiara Guia’s, Claude V., Claudia pelletteria, Club della Moda, Compagnia del Viaggio, Cottymarianne, Desmo, Dettagli per donzelle, comari e sognatori, Dolomite, Ducal calzaturificio, Effebi pelletterie, El Campero, Emilio Cavallini, Emilio Pucci, Ermanno Scervino, Evatini, Exin Group, Faliero Sarti-L’accessorio, Franco Rossi, Fratelli Peroni, Gallo spa, Gianfranco Lotti BMB, Gimignani Patrizia, Gi’n’Gi, GiuliaCarla Cecchi, Gucci, Happy Jack, IVV, Il Bisonte industriale, Leto,  Linea Emmeti, Lorenzo Villoresi, Luisa Via Roma, Maglieria Artigiana-Somers, Mamo, Marco Oliva, Marol, Moon Boot, Montblanc, Montgomery, Morbar, Nannini, Nesti Dante, Nieri Argenti, Nobili Cashmere,  Orobianco, Osvaldo Benvenuti 1947 Firenze, Pal Zileri, Pupa, Quelle Tre, Regina Schrecker, Roberto Cavalli, Salvatore Ferragamo, Sapaf, Save the Queen, Sigma Gi, Stefanel, Teresa Cambi Firenze, Tessilarte, The Bridge, The End, Woolgroup Italia.