Maltempo: codice giallo domani in Toscana per vento

Maltempo: codice giallo domani in Toscana per vento

In particolare l’allerta per maltempo diramata riguarda le province di Firenze, Prato, Pistoia, Lucca, Livorno e Pisa, ossia lungo i bacini dell’Arno, dell’Ombrone Pistoiese e del Serchio.

Codice giallo per maltempo. Rischio di vento forte domani, venerdì 16 novembre, dalle 5 alla mezzanotte. Lo dice la Sala della Protezione civile della Regione Toscana.

La Sala della Protezione civile della Regione Toscana spiega che aria fredda dall’Europa orientale porterà rinforzo dei venti di grecale da nord-est sulla Toscana con forti raffiche.

L'articolo Maltempo: codice giallo domani in Toscana per vento proviene da www.controradio.it.

Maltempo, Toscana: Rossi firma richiesta stato emergenza nazionale

Maltempo, Toscana: Rossi firma richiesta stato emergenza nazionale

Il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi ha firmato la richiesta, indirizzata al capo del Dipartimento della Protezione civile nazionale, Angelo Borrelli, perché sia riconosciuto “lo stato di emergenza di rilievo nazionale”.

La richiesta del Presidente Rossi, giunge in seguito agli ingenti danni causati dall’ondata di maltempo che ha coinvolto la Toscana dal 28 al 30 ottobre scorsi.

In quei giorni “abbondanti piogge, vento forte e violente mareggiate sulle coste e sull’arcipelago toscano” hanno provocato “ingenti danni al tessuto economico, turistico e al patrimonio privato delle aree costiere e dell’arcipelago, con particolare riferimento all’isola d’Elba e all’isola del Giglio” e “non ha risparmiato le aree interne, con forti piogge, con punte massime di 240 mm nelle 24 ore, e raffiche di vento particolarmente violente, anche superiori ai 150 km/h”.

Il presidente della Toscana, nei giorni scorsi, aveva già dichiarato lo stato di emergenza regionale.

L'articolo Maltempo, Toscana: Rossi firma richiesta stato emergenza nazionale proviene da www.controradio.it.

Maltempo, ospedale Siena: corridoi allagati, lavori dureranno giorni

Maltempo, ospedale Siena: corridoi allagati, lavori dureranno giorni

Prosegue l’attività dell’unità di crisi dell’Azienda ospedaliero-universitaria di Siena che sta lavorando sui danni e i disagi causati dal maltempo al policlinico Santa Maria alle Scotte.

I lavori di riparazione all’ospedale di Siena, sono proseguiti tutta la giornata di oggi, in particolare per sostituire le finestre e gli infissi danneggiati da alcuni oggetti esterni trasportati dalle raffiche di vento.

Inoltre a causa di allagamenti dovuti alla pioggia, risultano ancora impraticabili alcuni corridoi di collegamento per il Dea, Dipartimento di Emergenza e Accettazione. I lavori, informa l’azienda, dureranno alcuni giorni. Per personale e utenti ci sono percorsi alternativi per garantire il regolare collegamento dei reparti.

Invece all’esterno del policlinico Santa Maria alle Scotte, mentre sono stati raccolti tutti i rami caduti a causa del vento e tagliate le piante ritenute pericolanti, risulta ancora chiuso in via precauzionale il parcheggio nell’area dell’ex pronto soccorso. In particolare si è reso necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco per la rimozione di un cavo sospeso da un tetto

L'articolo Maltempo, ospedale Siena: corridoi allagati, lavori dureranno giorni proviene da www.controradio.it.

Maltempo, assessore Bettini: “Danni contenuti grazie a nostra politica di prevenzione”

Maltempo, assessore Bettini: “Danni contenuti grazie a nostra politica di prevenzione”

“I danni derivanti dal fenomeno meteorologico abbastanza estremo di ieri pomeriggio, con raffiche di vento fino a 80 km/h, sono stati contenuti e sarebbero potuti essere ben più gravi se in questi anni non avessimo fatto una costante politica di prevenzione e riduzione del rischio”. Lo afferma l’assessore ad ambiente e protezione civile Alessia Bettini commentando il nubifragio di ieri.

“Ringrazio il personale di Protezione civile, Polizia municipale, vigili del fuoco e direzione ambiente nonché il centinaio di volontari che da ieri pomeriggio e per tutta la notte e la giornata odierna non si sono risparmiati per intervenire in caso di caduta alberi, rami e oggetti, allagamenti o altro – sottolinea Bettini. Da loro, come sempre, è arrivato un contributo eccezionale e insostituibile, segno che la ‘macchina’ ha funzionato”.

In totale la Protezione civile ha eseguito una settantina di interventi. Così come la Polizia municipale, mentre un centinaio sono stati gli interventi dei vigili del fuoco. “Ieri – continua Bettini – sono caduti una ventina di alberi e una decina grossi rami, si sono verificati quattro allagamenti e una decina sono state le macchine danneggiate. In totale a Firenze ci sono circa 75 mila piante che fanno parte del patrimonio pubblico.”

“Le classi delle vta – spiega l’assessore – vanno dalla A, ovvero le piante appena messe a dimora, fino alla D. In classe D non c’è ovviamente nessuna pianta, perché significa rischio alto di cedimento e quindi un albero in classe D viene tagliato in pochi giorni. In classe C/D ci sono 500 piante: significa che devono essere monitorate con molta attenzione, ogni sei mesi (la frequenza di monitoraggio viene stabilita dalla SIA, Società italiana arboricoltura). In classe C (rischio moderato) ci sono circa 17 mila piante, di cui 8000 lungo le strade. Qui i controlli si fanno ogni 1/ 2 anni, dipende dalla collocazione dell’albero, se appunto lungo una strada, se accanto a un cantiere, se in un giardino.”

“Ieri – conclude Bettini – abbiamo assistito all’ennesimo temporale violento, quasi tropicale, anomalo fino a pochi anni fa ma che nel futuro prossimo sarà sempre più frequente. Purtroppo dobbiamo prenderne atto e anzi fare sempre più un’opera di informazione per i cittadini sulle norme e precauzioni di comportamento da mettere in atto per stare il più possibile al sicuro”.

L'articolo Maltempo, assessore Bettini: “Danni contenuti grazie a nostra politica di prevenzione” proviene da www.controradio.it.

Maltempo, Toscana dichiara stato di emergenza regionale

Maltempo, Toscana dichiara stato di emergenza regionale

Il presidente della regione Enrico Rossi ha firmato l’atto nel pomeriggio di oggi.

Per i danni causati dall’ultima ondata di maltempo che si è abbattuta sulla Toscana tra domenica ed oggi, dal 28 al 30 ottobre 2018, la Regione ha dichiarato lo stato di emergenza regionale.

Un’apposita delibera della giunta individuerà successivamente nel dettaglio i Comuni colpiti e le eventuali iniziative da assumere.

La situazione al momento, fa sapere la protezione civile regionale appare in miglioramento nelle prossime ore, anche se permane l‘allerta gialla sulla costa.

L'articolo Maltempo, Toscana dichiara stato di emergenza regionale proviene da www.controradio.it.