Maltempo in Toscana: neve nell’Aretino, forti piogge in Maremma

Maltempo in Toscana: neve nell’Aretino, forti piogge in Maremma

Toscana – Nevicate nella notte sulle montagne di Amiata, Casentino e Valtiberina, nell’Aretino. Pioggia e freddo anche in Maremma.

Si fa sentire il maltempo in Toscana, dopo un assaggio di primavera è tornato il freddo con nevicate anche in zone collinari. I fiocchi sono scesi anche a quote collinari ed hanno imbiancato la Verna, Camaldoli e tutti i valichi della zona senza tuttavia provocare particolari problemi al traffico. In Valdichiana la neve è scesa anche in pianura imbiancando tetti e strade. In serata qualche fiocco è sceso anche sul capoluogo Arezzo che si preparava ad accogliere la Fiera antiquaria.

Sempre in città, per il forte vento alcuni frammenti di pietra si sono staccati dal cornicione dell’antica pieve di Santa Maria, i vigili del fuoco hanno provveduto a transennare via di Seteria dove non sono stati sistemati banchi per la fiera. In pianura forti piogge con temperature sensibilmente abbassate. La Città metropolitana di Firenze segnala neve caduta a Vallombrosa e sul passo della Consuma.

Maltempo che ha colpito non solo la Toscana, ma un po’ tutta la Penisola. Tempeste accompagnate dalla grandine, infatti, si sono abbattute a macchia di leopardo provocando danni incalcolabili nelle campagne, fanno sapere dalla Coldiretti, dove negli orti si raccolgono le primizie e le piante da frutto si trovano in piena fioritura spinta da inverno secco con 1/3 in meno di pioggia e bollente che dal punto di vista climatologico ha fatto registrare in Italia una temperatura media superiore di 0,49 gradi. E’ quanto emerge dal monitoraggio della Coldiretti sugli effetti dell’allerta della protezione civile per la violenta ondata di maltempo.

L'articolo Maltempo in Toscana: neve nell’Aretino, forti piogge in Maremma da www.controradio.it.

Toscana, codice giallo: in arrivo la neve sui 400-600 metri

Toscana, codice giallo: in arrivo la neve sui 400-600 metri

Il codice giallo in Toscana, per la neve, scatta a partire da stanotte nelle zone della Lunigiana e Garfagnana per estendersi per tutta la giornata di sabato 2 aprile su Apuane, Appennino, Mugello, Casentino, Colline Metallifere e Amiata.

Neve, vento e mareggiate  in arrivo nella regione Toscana. In particolare, nevicherà intorno ai 400-600 metri, ma anche a quote più basse nella notte e in mattinata. L’andamento della neve e del vento è spiegato nel bollettino emesso dalla Sala operativa della protezione civile regionale che fa proseguire la vigilanza già in corso con codice giallo per il vento, in particolare nel grossetano, fino alle 20 di sabato 2 aprile. E’ previsto in generale anche oggi, venerdì 1 aprile,  rinforzo del vento di Libeccio sull’Arcipelago, sulla costa centrale, sui crinali appenninici.

Domenica mattina sarà il momento più freddo di tutto il periodo, con valori minimi sopra i 2-3 gradi solo lungo la fascia costiera; altrove attorno o al di sotto dello zero nelle vallate, soprattutto fra Chianti ed Aretino, oltre che – ovviamente – in montagna.

Nella giornata di domenica ci sarà di nuovo aria instabile, ma le temperature saranno leggermente più alte rispetto a sabato tanto che in pianura si salirà quasi ovunque sopra i 10 gradi nelle ore centrali.

Per quanto riguarda le mareggiate dalle 7 alle 20 di domani codice giallo sulla costa meridionale e sulle isole.

Ulteriori dettagli e consigli sui comportamenti da adottare, a seconda del rischio, si trovano all’interno della sezione Allerta meteo del sito della Regione Toscana, accessibile dall’indirizzo http://www.regione.toscana.it/allertameteo. 

 

 

L'articolo Toscana, codice giallo: in arrivo la neve sui 400-600 metri da www.controradio.it.

Maltempo in Toscana: codice giallo per vento su crinali appenninici

Maltempo in Toscana: codice giallo per vento su crinali appenninici

Maltempo in Toscana – Diramato un codice giallo per vento forte (libeccio) per la giornata di domani, lunedì 7 febbraio 2022.

La sala operativa unificata della protezione civile regionale ha diramato l’allerta meteo per maltempo in Toscana. L’allerta è stata diramata con codice di vigilanza giallo per vento forte sui crinali e sui versanti orientali appenninici della Toscana.

A partire da domani, lunedì 7 febbraio, spiega la Regione Toscana in una nota, è previsto vento di Libeccio forte sulla costa centrale, sui crinali e sui versanti orientali appenninici. Codice giallo, sempre a partire da domani, anche per mare agitato al largo a nord dell’Elba.

Vento forte che si registrerà in gran parte della Penisola. In particolare, domani il vento spazzerà anche le regioni centro-meridionali, con raffiche fino a tempestose di Maestrale in giornata sulla Sardegna. Una rapida fase di precipitazioni interesserà le regioni peninsulari e l’aria fredda convogliata dalla forte ventilazione settentrionale determinerà un temporaneo calo delle temperature.

Da martedì alta pressione di nuovo in consolidamento, con rinnovate condizioni di stabilità e di blocco rispetto alle perturbazioni, che rimarranno probabilmente lontane dall’Italia per il resto della settimana.

L'articolo Maltempo in Toscana: codice giallo per vento su crinali appenninici da www.controradio.it.

Allerta meteo: venti di burrasca e temperature in calo

Allerta meteo: venti di burrasca e temperature in calo

Allerta meteo per mareggiate all’Isola d’Elba  e lungo la costa pisana e livornese è stata emessa dalla Sala operativa della Protezione civile regionale

Una perturbazione proveniente dal Nord Europa porterà maltempo sull’Italia già dalle prossime ore, con una marcata intensificazione dei venti dai quadranti ed un abbassamento delle temperature. Lo indica un’allerta meteo della Protezione civile. L’avviso prevede dal tardo pomeriggio di oggi venti da forti a burrasca, con raffiche di burrasca forte, sulla Valle d’Aosta, in estensione a Piemonte, Lombardia, Emilia-Romagna, Toscana, Marche ed Umbria.

Un’allerta meteo arancione per mareggiate all’Isola d’Elba e lungo la costa pisana e livornese è stata emessa dalla Sala operativa della Protezione civile regionale. L’allerta entrerà in vigore alla mezzanotte di oggi, sabato 13, e durerà fino alle 12 di domani, domenica. L’allerta, spiegano dalla Sala operativa, prevede che possano verificarsi fenomeni pericolosi per l’incolumità delle persone, in grado di causare disagi anche prolungati e danni consistenti su aree anche estese.

Saranno possibili problemi ai tratti stradali a ridosso della battigia con interruzione della viabilità e danneggiamenti agli stabilimenti balneari e alle attività marittime. Possibili prolungati ritardi o interruzione nei collegamenti marittimi. Si possono verificare situazioni di pericolo per la navigazione da diporto e per le attività sportive. Si raccomanda quindi la massima attenzione. Su tutto il resto della costa toscana l’allarme per mareggiate è classificato giallo, e dello stesso colore anche quello per il vento nel medesimo tratto e fino alle 18 di domani. I fenomeni sono dovuti ad un fronte freddo nord-atlantico in avvicinamento all’arco alpino e con un calo della pressione sul Mar Ligure che causerà un nuovo rinforzo dei venti.

L'articolo Allerta meteo: venti di burrasca e temperature in calo proviene da www.controradio.it.

Maltempo in Toscana: allerta arancione per ghiaccio

Maltempo in Toscana: allerta arancione per ghiaccio

Previsto un brusco calo delle temperature per il maltempo in Toscana

Ghiaccio, codice arancione su per maltempo in Toscana per un brusco calo delle temperature. Ad emetterlo la Sala operativa unificata permanente della Protezione civile regionale dalle 18 di oggi, lunedì, fino alle 12 di domani. Inoltre esteso fino alle 20 di oggi il codice giallo per vento (sud della regione) e mareggiate (costa nord-centro e Arcipelago).

Dopo il transito della perturbazione che ha interessato la Toscana nella prima parte della giornata di oggi la pressione è prevista in aumento. Da stasera fino alla mattina di domani, si spiega, sensibile calo termico con diffuse forti gelate e formazioni di ghiaccio nelle zone interne e localmente anche in prossimità della costa. Il maltempo in Toscana è dovuto alle formazioni di ghiaccio saranno più probabili sulle zone soggette a ristagni/scorrimenti di acqua e comunque ad elevati livelli di umidità. Dalla sera di domani possibili nuove formazioni di ghiaccio sempre più probabili sulle stesse zone. Sempre oggi nel pomeriggio possibili residue deboli nevicate sull’Appennino orientale oltre i 700-800 metri, ma in rapida cessazione. Per il vento, oggi pomeriggio previsto Maestrale con raffiche fino a 80-90 km/h su Arcipelago, litorale centro meridionale e rilievi della Toscana meridionale, ma con tendenza a graduale attenuazione.

Sempre oggi pomeriggio mare ancora agitato sui settori a nord dell’Elba, ma con tendenza ad attenuazione del moto ondoso, altrove mare molto mosso.

 

L'articolo Maltempo in Toscana: allerta arancione per ghiaccio proviene da www.controradio.it.