Toscana, Coldiretti: compromessa produzione miele causa maltempo

Toscana, Coldiretti: compromessa produzione miele causa maltempo

La Coldiretti Toscana, in una nota, ha spiegato che questa pazza primavera sconvolge anche le api con conseguenti cali della produzione del miele.

Nelle campagne della Toscana si producono mediamente 23mila quintali di miele, circa il 10% della produzione nazionale, per un valore di circa 16milioni di euro. Qui gli apicoltori sono circa 4700 e l’anagrafe regionale ad oggi censisce oltre 93mila arnie, fa sapere la Coldiretti.

“Questa primavera instabile sta creando grossi problemi agli alveari in alcune aree perché il maltempo ha compromesso le fioriture e le api non hanno avuto la possibilità di raccogliere il nettare e quindi non stanno riuscendo a produrre miele – spiega Fabrizio Filippi presidente Coldiretti Toscana -,  ma difficoltà si registrano anche per l’impollinazione delle piante da frutto”.

“Gli effetti del clima – rileva la Coldiretti – rischiano di aggravare una situazione già difficile infatti con il calo della produzione di miele aumentano le importazioni di miele dall’estero. Quasi la metà di tutto il miele estero in Italia arriva da due soli paesi: Ungheria con oltre otto milioni e mezzo di chili e la Cina con quasi tre milioni di chili.

“Per evitare di portare in tavola prodotti provenienti dall’estero, spesso di bassa qualità – consiglia Antonio De Concilio, direttore di Coldiretti Toscana – occorre verificare con attenzione l’origine in etichetta oppure di rivolgersi direttamente ai produttori nelle aziende agricole, negli agriturismi o nei mercati di Campagna Amica.”

L'articolo Toscana, Coldiretti: compromessa produzione miele causa maltempo proviene da www.controradio.it.

Toscana, Maltempo: codice giallo prolungato fino a domani alle 14

Toscana, Maltempo: codice giallo prolungato fino a domani alle 14

Prolungato il codice giallo fino alle 14 di domani, martedì 21 maggio, per pioggia e temporali che saranno più probabili sulla parte settentrionale e nell’interno della Toscana.

La prolungata allerta per codice giallo è resa nota dalla Sala operativa della protezione civile regionale a causa “del permanere della vasta area depressionaria che sta interessando gran parte del continente e mantiene condizioni di instabilità anche sulla nostra regione”. In particolare per il pomeriggio di oggi, lunedì, possibilità di precipitazione sparse, a prevalente carattere di rovescio o breve temporale, più probabili sul nord ovest e sulle zone interne della regione.

Domani, martedì, possibilità di precipitazioni a carattere sparso o isolato, localmente anche temporalesche, più probabili nottetempo e al primo mattino sul nord ovest, nel pomeriggio sulle zone interne, in particolare a ridosso dei rilievi. I temporali potranno essere accompagnati da occasionali grandinate e colpi di vento.

Nel frattempo, un nubifragio ha colpito la notte scorsa le zone interne della Versilia, tra Pietrasanta e Camaiore (Lucca), costringendo all’intervento il personale del Consorzio di bonifica. Il maltempo, si spiega, ha colpito soprattutto a Capezzano Pianore dove “la punta di pioggia ha raggiunto i cinquanta millimetri in un tempo davvero ridotto”: si sono verificate “modeste esondazioni nei terreni adiacenti a tre canali, Caravello, Fillungo e Olivella”.

“Le nostre squadre – spiega il presidente del Consorzio Ismaele Ridolfi – sono entrate in servizio prontamente attivando gli impianti idrovori per far defluire l’acqua e verificando che il deflusso dei canali fosse libero controllando che non ci fossero blocchi di materiale galleggiante in prossimità di ponti e ponticelli”. Intanto Cia Versilia rende noto che “l’insolito andamento meteorologico degli ultimi 2 mesi sta condizionando pesantemente l’agricoltura in Versilia, in particolare quella di montagna”: le “api, ad esempio, che in questo periodo avrebbero dovuto già produrre miele a causa delle temperature basse se lo stanno rimangiando e per lo stesso motivo stanno ritardando le fecondazioni delle api regine”, gli “alberi da frutto hanno perso molti dei loro fiori”. Inoltre “la stagione piovosa ha determinato una recrudescenza del parassita cinipide del castagno”.

“Infine a peggiorare la situazione sono i continui danni dei cinghiali che devastano gli ortaggi in particolare le patate” da sempre “un fiore all’occhiello dell’agricoltura di montagna”, ha concluso Cia.

L'articolo Toscana, Maltempo: codice giallo prolungato fino a domani alle 14 proviene da www.controradio.it.

La neve blocca la Siena-Grosseto

La neve blocca la Siena-Grosseto

All’altezza di Paganico, per chi proviene da Grosseto, la Polstrada sta facendo uscire i veicoli perché ci sono dei mezzi pesanti intraversati sulla carreggiata a causa della neve. Criticità si registrano anche in entrata a Siena.

Sull’Autopalio, all’altezza delle uscite Siena Sud e Siena Ovest, forti rallentamenti a causa dell’intraversamento di mezzi pesanti. Disagi sulla tangenziale di Siena sulla carreggiata in direzione di Firenze.

La società di autolinee Tiemme Toscana Mobilità ha annullato le corse dei pullman Grosseto-Siena e Grosseto-Firenze.

A Siena il Comune, con ordinanza, ha deciso di chiudere per motivi di sicurezza alcune strade al traffico. Inoltre, sempre nel pomeriggio, con ordinanza, è stato disposto su tutto il territorio comunale il divieto di circolazione a tutti i mezzi non muniti di pneumatici invernali, catene o altri mezzi antisdrucciolevoli previsti dalla normativa. Inoltre si è riunito in prefettura il comitato operativo per la viabilità.

L'articolo La neve blocca la Siena-Grosseto proviene da www.controradio.it.

Maltempo, Toscana: allerta gialla per vento forte

Maltempo, Toscana: allerta gialla per vento forte

L’allerta è prevista per domani, giovedì 24 gennaio, ed è stata emessa dalla Sala operativa unificata permanente della Regione Toscana.

Le criticità interesseranno tutto il territorio regionale e l’allerta resterà valida dalla mezzanotte per le successive 24 ore. Inoltre è stato esteso fino alle ore 13 di domani il codice giallo per neve sulle zone settentrionali dell’Appennino tosco-emiliano (Reno e Romagna Toscana) e quelle orientali (Casentino e Valtiberina)

Nel fiorentino, oltre al capoluogo, la zona interessata che potrebbe essere interessata dalle raffiche di vento comprende anche i Comuni di Bagno a Ripoli, Fiesole, Greve in Chianti, Impruneta, Lastra a Signa, Pontassieve, San Casciano in Val di Pesa, Scandicci e Tavarnelle Val di Pesa.

Si ricorda di evitare le zone esposte, guadagnando una posizione riparata rispetto al possibile distacco di oggetti esposti o sospesi. Evitare con particolare attenzione le aree verdi e le strade alberate.  Se ci si trova alla guida di un’automobile o di un motoveicolo prestare particolare attenzione perché le raffiche tendono a far sbandare il veicolo, e rendono quindi indispensabile moderare la velocità o fare una sosta; Attenzione anche nei tratti stradali esposti, come quelli all’uscita dalle gallerie e nei viadotti.

Tutti gli aggiornamenti in tempo reale, disponibili sull’app ‘cittadino informato’. Questo il sito a cui è possibile collegarsi: www.cittadinoinformato.it.

L'articolo Maltempo, Toscana: allerta gialla per vento forte proviene da www.controradio.it.

Maltempo, Garfagnana: in bilico su burrone, salvi 5 turisti

Maltempo, Garfagnana: in bilico su burrone, salvi 5 turisti

Cinque turisti, 3 adulti e due minori, a bordo di un’auto finita fuori strada a causa della neve e rimasta in bilico sul guard-rail con sotto un burrone, sono stati salvati dal provvidenziale aiuto di un addetto alla pulizia della strada che a bordo di un trattore spalaneve ha visto la scena.

L’uomo è riuscito a legare la vettura al suo trattore con un cavo d’acciaio in attesa dei soccorsi. E’ successo nel pomeriggio sulla provinciale di San Pellegrino in Alpe, nel comune di Castelnuovo in Garfagnana (Lucca). I turisti sono stati tratti in salvo e fatti scendere dall’auto, impauriti ma senza conseguenze fisiche, dai vigili del fuoco che arrivati sul posto e sono riusciti anche recupera l’auto.

Le operazioni di soccorso sono difficili per le avverse condizioni meteo che stanno interessando la zona dell’Alta Garfagnana. Sul posto anche i carabinieri, un’ambulanza del 118 il cui intervento non è comunque stato necessario, e personale della Provincia.

L'articolo Maltempo, Garfagnana: in bilico su burrone, salvi 5 turisti proviene da www.controradio.it.