Ponte Vespucci, Diarra Fam: “omicidio connazionale indigeribile, davvero puro caso?”

Ponte Vespucci, Diarra Fam: “omicidio connazionale indigeribile, davvero puro caso?”

La deputata all’assemblea nazionale del Senegal, Mame Diarra Fam, ha incontrato i 300 senegalesi radunati sul ponte Vespucci: “Vogliamo che i senegalesi vengano rispettati. Mi fido della legge italiana e credo che giustizia sarà fatta”.

La deputata nazionale del Senegal, Mame Diarra Fam, parlando con i giornalisti, la deputata ha detto: “C’è una forte collaborazione fra le autorità italiane e quelle del Senegal, abbiamo iniziato un percorso molto bello che non si può risolvere con la violenza”.

“Però l’omicidio del nostro connazionale è una cosa indigeribile – ha aggiunto -. Io nel 2011 all’aeroporto in Senegal ho accolto i due morti uccisi proprio qui a Firenze”, riferendosi ai due venditori ambulanti uccisi nel 2011 in piazza Dalmazia a Firenze dal simpatizzante di estrema destra Gianluca Casseri.

“Ora – ha anche detto – è successo di nuovo qui a Firenze. E’ davvero puro, puro caso? Noi diciamo sempre la parola pace, ma vi sembra normale che accada a noi senegalesi? Vogliamo che i senegalesi vengano rispettati”. La deputata ha concluso dicendo: “Mi fido della legge italiana e credo che giustizia sarà fatta. Non c’è da fare un’indagine, l’arresto è stato fatto in flagranza. Confido nelle autorità italiane”.

L'articolo Ponte Vespucci, Diarra Fam: “omicidio connazionale indigeribile, davvero puro caso?” proviene da www.controradio.it.