Livorno: manifestazione protesta pescatori per divieto ormeggio a dighe

Livorno: manifestazione protesta pescatori per divieto ormeggio a dighe

Il  6 maggio i pescatori livornesi  manifesteranno al molo novo contro l’ordinanza dell’Autorità di sistema portuale del mar Tirreno che vieta di ormeggiare presso la dighe curvilinea, della vegliaia e della Meloria antistanti il porto labronico, considerate ottimi spot per la pesca.

La protesta è organizzata dal ‘Popolo delle barchette’, un gruppo di pescatori sportivi e ricreativi livornesi, che ha diffuso un volantino con scritto ‘Giù le mani dalle nostre tradizioni! Sono espressione delle nostra livornesità’. A illustrare oggi i motivi della manifestazione c’erano anche il pluricampione del mondo di pesca in mare Marco Volpi, il consigliere comunale Marco Ruggeri, e i responsabili del gruppo Facebook ‘Pescatori livornesi uniti contro il divieto di ormeggio e pesca sportiva’, nato dall’iniziativa spontanea di alcuni cittadini e che, in poche ore, ha raccolto oltre 1500 iscritti.

“Con il pretesto della sicurezza – ha detto Marco Volpi -, i divieti stanno aumentando ogni giorno di più, limitando in modo insopportabile la pesca sportiva. Vorrei ricordare che il nostro è uno sport dal grande valore sociale, che si pratica all’aria aperta e ha radici forti nel nostro territorio. Vogliamo proteggere e tutelare questa tradizioni”. “La manifestazione sarà assolutamente pacifica – ha concluso Volpi -. La nostra intenzione è far vedere che a Livorno siamo tanti e abbiamo a cuore la tutela del nostro sport”.

L'articolo Livorno: manifestazione protesta pescatori per divieto ormeggio a dighe proviene da www.controradio.it.