Amministrative: nuovo atto vandalico contro sede FI a Campi Bisenzio

Amministrative: nuovo atto vandalico contro sede FI a Campi Bisenzio

Nuovo atto vandalico contro la sede di Forza Italia a Campi Bisenzio (Firenze), dove sono state vergate una svastica stilizzata, frasi e simboli ingiuriosi contro la candidata sindaco degli azzurri Serena Quercioli, e minacce contro il pm antimafia Nino Di Matteo e il consigliere comunale campigiano di Fi Paolo Gandola.

”Morte giudice Di Matteo, Gandola crepa” si legge. Lasciata anche la scritta: ”ebrei nei forni”. Sul fatto indagano i carabinieri. E’ il terzo atto vandalico contro la sede di Forza
italia a Campi, che è anche il comitato elettorale di Quercioli, dall’inizio della campagna per le amministrative del 10 giugno.

“Tutto devono capire come sia urgente dire basta a questo sistema di #omertà, di #silenzio, di #impunità, di #insicurezza. O si cambia, si cambia davvero, o Campi non ha altra destino che adagiarsi in un sonno senza alcuna prospettiva”, scrive Gandola sul suo profilo Fb.

L'articolo Amministrative: nuovo atto vandalico contro sede FI a Campi Bisenzio proviene da www.controradio.it.