Marina di Grosseto: lega un’asta con svastica su monumento, denunciato

Marina di Grosseto: lega un’asta con svastica su monumento, denunciato

Marina di Grosseto – L’autore del gesto è un uomo di 40 anni di origini argentine che è stato denunciato. Aveva già commesso atti del genere.

Ha legato un’asta, con una svastica sulla sommità, alle gambe della statua del cavallino bianco che si trova a Marina di Grosseto. Per questo un 40enne di origini argentine è stato denunciato dai carabinieri per propaganda e istigazione a delinquere per motivi di discriminazione razziale etnica e religiosa. L’uomo aveva già inscenato in precedenza altri atti dimostrativi contro il monumento, collocato nel 2001 dall’Amministrazione comunale per il settantesimo anniversario del IV Stormo, a testimonianza del legame di Grosseto con l’Aeronautica militare di stanza nel capoluogo maremmano, arrivando a danneggiare gravemente la statua.

Per questo era stato tratto in arresto qualche settimana fa, e rimesso in libertà poco dopo. Stavolta, in segno di protesta, ha legato sulle zampe anteriori del monumento l’asta con la svastica, che è stata poi sequestrata dai carabinieri.

L'articolo Marina di Grosseto: lega un’asta con svastica su monumento, denunciato da www.controradio.it.