Salvini: in Toscana serve ‘un termovalorizzatore per provincia’

Salvini: in Toscana serve  ‘un termovalorizzatore per provincia’

Il leader della lega oggi a prato per un incontro con la locale Confindustria. “Voteremo no al prolungamento dello stato d’emergenza”. E a Conte: prima di richiudere i negozi, pensa a chiudere i porti per salvare la salute degli italiani”

“Termovalorizzatore sì, uno per ogni provincia”. Lo ha detto Matteo Salvini, segretario della Lega, parlando coi giornalisti al termine di un incontro con una delegazione di Confindustria Toscana Nord a Prato, a cui ha preso parte anche la candidata del centrodestra alla presidenza della Regione Toscana, l’eurodeputata leghista Susanna Ceccardi.
“In Europa – ha spiegato – i termovalorizzatori ultimo modello hanno i parchi giochi per i bambini in cima o le piste da sci. Perché i toscani pagano più di altri e hanno meno servizi di altri? Questa è un’ideologia della vecchia sinistra che dice no allo sviluppo, al futuro, non solo in Toscana ma in tutta Italia. La vicina Emilia e la vicina Lombardia ne hanno 8 e 13 di termovalorizzatori, e lombardi ed emiliani pagano di meno rispetto ai toscani”.
Salvini ha ribadito la sua posizione favorevole al potenziamento dell’aeroporto di Firenze, “con dei progetti che stiano in piedi ovviamente. Se c’è un progetto che viene contestato dai Comuni, dalla Commissione Europea, dai tribunali, evidentemente bisogna rivedere quel progetto”.

“Mercoledì il signor Conte verrà in Senato a proporci di prolungare lo stato d’emergenza fino a ottobre. No. La risposta della Lega è assolutamente no” ha popi detto Salvini.
“La gente – ha proseguito – vuole tornare a lavorare. Anche perché se guardiamo i contagi delle ultime settimane, oltre a essere scesi, decine di contagi ci arrivano da barchini e barconi che arrivano dall’altra parte del mondo, e non ne abbiamo proprio bisogno. Prima di richiudere i negozi, pensa a chiudere i porti per salvare la salute degli italiani”.
Secondo Salvini oggi “c’è la situazione economica preoccupante, e c’è un governo che aspetta che l’Europa forse l’anno prossimo ci dia una mano, però il problema è adesso.
Quindi le proposte della Lega sono un anno di pace fiscale fino al 31 dicembre, con l’azzeramento di tutti i debiti: Equitalia, Agenzia delle Entrate, problemi fiscali. Si blocchi il fisco italiano fino al 31 dicembre, il fisco italiano non deve massacrare famiglie e imprese fino alla fine di quest’anno”.

L'articolo Salvini: in Toscana serve ‘un termovalorizzatore per provincia’ proviene da www.controradio.it.

Salvini, stadio Fiorentina a Campi Bisenzio? Scelta bizzarra

Salvini, stadio Fiorentina a Campi Bisenzio? Scelta bizzarra

Firenze, Matteo Salvini, segretario della Lega, rispondendo alle domande dei giornalisti, a margine di un incontro con i rappresentanti della Confcommercio locale, insieme alla candidata del centrodestra alla presidenza della Regione Toscana, l’eurodeputata Susanna Ceccardi, ha detto la sua sull’annosa vicenda del nuovo stadio per la Fiorentina.

“Mandare la Fiorentina a giocare a Campi Bisenzio mi sembra una scelta quantomeno bizzarra – ha detto Salvini – secondo me superando la burocrazia della Sovrintendenza avere il nuovo ‘Franchi’ è l’unica soluzione realistica”.

“Da sportivo e da tifoso ho incontrato più di una persona che si occupa di Fiorentina e di calcio a Firenze e mi domando come fra Comune e Regione non siano ancora riusciti a trovare una ubicazione”, ha proseguito Salvini, rispondendo poi ai giornalisti che gli facevano notare come Matteo Renzi fosse sulla stessa linea: “Ogni tanto – ha detto – anche Renzi dirà qualcosa di giusto, capita a tutti. La differenza però è che Renzi questa città l’ha amministrata, la Lega a Firenze non ha mai amministrato neanche un condominio”.

Per vincere in Toscana serve “concretezza”, e la candidata del centrodestra “Susanna Ceccardi ha fatto il sindaco, la Toscana ha bisogno di un sindaco che risolva problemi fermi da anni – detto sempre Salvini, nella stessa occasione – I toscani  pagano rifiuti e acqua tra i più cari d’Italia; c’è una riforma sanitaria zoppa; a Firenze il Pd, che governa sempre tutto da 50 anni, ha il tema dello stadio non risolto; ci sono il tema dell’aeroporto, la riqualificazione della Fortezza, non risolti. Noi abbiamo scelto un sindaco a confronto di qualcuno che invece fa politica da 50 anni. Sono due visioni della Toscana diverse”.

A chi gli chiedeva se volesse lanciare un messaggio al candidato del centrosinistra, Eugenio Giani, il leader leghista ha risposto così: “Porto rispetto a tutti quanti. I toscani possono scegliere fra quello che va avanti da 50 anni e il cambiamento. Tanti toscani hanno scelto il cambiamento, da Pistoia a Siena, da Arezzo a Massa, a Pisa, a Grosseto. E dove governano i sindaci della Lega e del centrodestra la differenza si vede”.

L'articolo Salvini, stadio Fiorentina a Campi Bisenzio? Scelta bizzarra proviene da www.controradio.it.

Salvini in agosto sarà in vacanza a Forte dei Marmi

Salvini in agosto sarà in vacanza a Forte dei Marmi

Forte dei Marmi, “Ci rivediamo per una settimana ad agosto al Forte”. Lo ha annunciato Matteo Salvini, segretario della Lega, che oggi ha partecipato a un’iniziativa pubblica a Forte dei Marmi con la candidata del centrodestra alla presidenza della Regione Toscana, Susanna Ceccardi.

“Quest’anno – ha detto Salvini – mi sdoppio: siccome l’anno scorso mi hanno rotto le scatole, dicendo ‘eh, Salvini va con suo figlio in Romagna’, come se andare in Romagna fosse una roba da delinquenti, allora per farli arrabbiare due volte io vado qualche giorno con mio figlio in Romagna e qualche giorno con mia figlia in Versilia, così almeno la Gruber si arrabbia due volte”.

Salvini si è recato per un sopraluogo anche “al ponte di Albiano Magra che è crollato da mesi e che la Regione Toscana sta dimenticando da mesi”, ha detto il segretario della Lega Matteo Salvini.

“Il modello Genova – ha affermato poi Susanna Ceccardi – che credo abbia insegnato all’Italia intera come si fanno le cose, abbattere la burocrazia, nominare un commissario straordinario, e realizzare un’opera che serve agli italiani in fretta e bene, si può fare. Ad Albiano il ponte è crollato da tre mesi, e ancora non si sono messi d’accordo su chi deve essere il commissario. Hanno detto Enrico Rossi, poi il ministro De Micheli non lo ha ancora nominato: probabilmente perché anche lei non si fida di Enrico Rossi, la capisco, ne nomini un altro”.

L'articolo Salvini in agosto sarà in vacanza a Forte dei Marmi proviene da www.controradio.it.

Salvini in agosto sarà in vacanza a Forte dei Marmi

Salvini in agosto sarà in vacanza a Forte dei Marmi

Forte dei Marmi, “Ci rivediamo per una settimana ad agosto al Forte”. Lo ha annunciato Matteo Salvini, segretario della Lega, che oggi ha partecipato a un’iniziativa pubblica a Forte dei Marmi con la candidata del centrodestra alla presidenza della Regione Toscana, Susanna Ceccardi.

“Quest’anno – ha detto Salvini – mi sdoppio: siccome l’anno scorso mi hanno rotto le scatole, dicendo ‘eh, Salvini va con suo figlio in Romagna’, come se andare in Romagna fosse una roba da delinquenti, allora per farli arrabbiare due volte io vado qualche giorno con mio figlio in Romagna e qualche giorno con mia figlia in Versilia, così almeno la Gruber si arrabbia due volte”.

Salvini si è recato per un sopraluogo anche “al ponte di Albiano Magra che è crollato da mesi e che la Regione Toscana sta dimenticando da mesi”, ha detto il segretario della Lega Matteo Salvini.

“Il modello Genova – ha affermato poi Susanna Ceccardi – che credo abbia insegnato all’Italia intera come si fanno le cose, abbattere la burocrazia, nominare un commissario straordinario, e realizzare un’opera che serve agli italiani in fretta e bene, si può fare. Ad Albiano il ponte è crollato da tre mesi, e ancora non si sono messi d’accordo su chi deve essere il commissario. Hanno detto Enrico Rossi, poi il ministro De Micheli non lo ha ancora nominato: probabilmente perché anche lei non si fida di Enrico Rossi, la capisco, ne nomini un altro”.

L'articolo Salvini in agosto sarà in vacanza a Forte dei Marmi proviene da www.controradio.it.

In fiamme il ristorante ‘Il Fiaschetto’, aveva ospitato cena elettorale di Salvini

In fiamme il ristorante ‘Il Fiaschetto’, aveva ospitato cena elettorale di Salvini

Torre Del Lago Puccini, in provincia di Lucca, un incendio di vaste dimensioni è divampato nel tardo pomeriggio al ristorante Il Fiaschetto, dove nei giorni scorsi si era tenuta una cena elettorale con il leader della Lega Matteo Salvini nella quale è stata ufficializzata la candidatura a governatore della Toscana di Susanna Ceccardi.

Il Fiaschetto si trova in via Aurelia Nord, ed ha subito notevoli i danni alla struttura ma nessun ferito. I titolari erano all’interno del ristorante quando è divampato l’incendio. Una colonna di fumo era visibile a molta distanza, anche dalla spiaggia di Viareggio, ed alcuni hanno pensato che fosse andata a fuoco la vicina pineta.

Sul posto diverse squadre dei vigili del fuoco arrivate, oltre che da Viareggio anche da Lucca per cercare di domare le fiamme, insieme alle forze dell’ordine.

I vigili del fuoco hanno impiegato nell’operazione, 2 APS (AutoPompaSerbatoio), 2 ABP (AutoBottePompa), 1 Autpscala e 2 campagnole.

L'articolo In fiamme il ristorante ‘Il Fiaschetto’, aveva ospitato cena elettorale di Salvini proviene da www.controradio.it.