Meeting per la Memoria

Meeting per la Memoria dedicato ai giusti del mondo “Chi salva una vita, salva il mondo intero. Alla ricerca dei Giusti”. E’ il titolo che segna l’edizione 2014 del Meeting per la Memoria di oggi, 27 gennaio, al Nelson Mandela Forum, in Viale Paoli 3.

L’evento, realizzato in collaborazione con l’ Ufficio scolastico regionale della Toscana, Fondazione Museo della Deportazione di Prato e con Gariwo-La Foresta dei Giusti, da una parte chiude la settimana di iniziative dedicate dalla Regione al Giorno della Memoria, quest’anno in particolare alla responsabilità e ai Giusti nel mondo. Ma dall’altra avvia il percorso di conoscenza e informazione per insegnati e studenti che li porterà a febbraio 2015, ancora una volta, sul Treno della memoria verso Auschwitz.
Ecco il programma della giornata:
ore 9.30 – saluti di Matteo Renzi, sindaco del Comune di Firenze, Andrea Pieroni, presidente Unione Province Italiane, e di Enrico Rossi, presidente della Regione Toscana; ore 9.45 – la voce dei sopravvissuti: Tatiana e Andra Bucci, deportate ad Auschwitz all’età di 4 e 6 anni, Kitty Braun Falaschi, deportata a Ravensbrück e Bergen-Belsen all’età di 9 anni, Marcello Martini, giovane staffetta partigiana della resistenza toscana, deportato all’età di 14 anni a Mauthausen, e Antonio Ceseri, internato in Germania come militare e sopravvissuto alla strage di soldati italiani di Treuenbrietzen. Interviene Kleoniki Valleri, presidente del Parlamento degli studenti della Toscana; ore 11.30 – intervento di Thomas Punkenhofer, sindaco del Comune di Mauthausen ore 11.45 – storie di donne e uomini giusti: Claire Ly, sopravvissuta e testimone del genocidio cambogiano, Paolo Gigli e Miriam Cividalli, storie di salvati e salvatori in Toscana ore 12.30 – interviene Gabriele Nissim, presidente dell’Associazione Gariwo, La Foresta dei Giusti ore 12.45 – “E oggi, chi sono i Giusti?” Le musiche saranno eseguite da Enrico Fink e l’ Orchestra Multietnica di Arezzo.