Città Metropolitana, nevica sui passi appenninici

Città Metropolitana, nevica sui passi appenninici

Firenze, la Sala di Protezione civile della Città Metropolitana di Firenze segnala che sono in corso codice giallo per rischi neve e ghiaccio. Al momento si registrano nevicate sui passi appenninici, localmente fino a quote collinari.

“Le precipitazioni nevose – avverte Massimo Fratini, consigliere delegato alla Protezione civile – sono previste per l’intera giornata sulle zone appenniniche. Sono in corso interventi condotti dal personale della Viabilità della Città Metropolitana sulle strade di competenza. Si raccomanda massima attenzione alla guida e si ricorda l’obbligo delle dotazioni invernali”.

L'articolo Città Metropolitana, nevica sui passi appenninici proviene da www.controradio.it.

Toscana, maltempo: codice giallo per rischio idrogeologico giovedì 5 marzo

Toscana, maltempo: codice giallo per rischio idrogeologico giovedì 5 marzo

 

 Validità dalle ore 17 di domani fino alle 8 di venerdì 6 marzo, le zone interessate sono quelle nord occidentali della regione.

Oggi la pressione è in temporaneo aumento; domani, invece, è previsto il transito di una nuova perturbazione nella seconda parte della giornata a partire dalle zone di nord-ovest. Precipitazioni dalla tarda mattinata-primo pomeriggio di domani a partire dalle zone nord-occidentali (province di Massa Carrara e Lucca), in estensione graduale al resto della regione. Piogge più abbondanti sono attese in serata sulle province di Massa Carrara, Lucca, Pistoia e Prato in particolare sui rilievi. Sempre per la serata di domani previste raffiche di vento sulla costa e sulle zone collinari, sui crinali dell’Appennino settentrionale e sulle zone pianeggianti. Mare molto mosso sempre dalla serata di domani.

Dettagli e consigli sui comportamenti da adottare si trovano all’interno della sezione “Allerta meteo” del sito della Regione Toscana, accessibile dall’indirizzo http://www.regione.toscana.it/allertameteo.

L'articolo Toscana, maltempo: codice giallo per rischio idrogeologico giovedì 5 marzo proviene da www.controradio.it.

Castello di Montefioralle, crolla tratto delle mura

Castello di Montefioralle, crolla tratto delle mura

Greve in Chianti, in provincia di Firenze, una piccola porzione delle mura medioevali del Castello di Montefioralle, è crollata questa notte, probabilmente a causa delle ingenti piogge delle ultime settimane.

A comunicare il crollo del tratto di mura del Castello di Montefioralle è la stessa amministrazione comunale, informando anche di aver chiuso al traffico di auto e pedoni, la piccola strada interessata dal crollo.

A cedere, spiega una nota, è stata una sezione dell’antico muro a secco, di proprietà privata, che costeggia il Castello.

“Abbiamo contattato immediatamente il proprietario – spiega il sindaco Paolo Sottani – che si attiverà nel più breve tempo possibile, nel frattempo siamo intervenuti con la chiusura al transito veicolare e pedonale della strada. I percorsi alternativi sono la strada vicinale per i soli abitanti di Montefioralle che potranno percorrerla in auto e a piedi, per tutti gli altri la viabilità è la strada comunale di Zano San Cresci. Domani procederò con l’emissione dell’ordinanza per il ripristino del muro come atto di somma urgenza. Si prega di fare la massima attenzione, considerate le dimensioni molto ridotte del tracciato che attraversa anche una parte dell’abitato”.

L'articolo Castello di Montefioralle, crolla tratto delle mura proviene da www.controradio.it.

Tromba d’aria Versilia, danni florovivaismo

Tromba d’aria Versilia, danni florovivaismo

Viareggio, la tromba d’aria che ieri ha interessato la Versilia ha causato danni alla produzione florovivaistica: diverse serre a Torre del Lago, nel comune di Viareggio, sono state scoperchiate e anche divelte secondo quanto rende noto Coldiretti Lucca facendo un primo bilancio delle conseguenze del maltempo.

“Per fortuna – spiega Maurizio Fantini, direttore Coldiretti Lucca – non ci sono stati feriti. La tromba d’aria ha colpito con inaudita violenza la zona est di Torre del Lago dove sono presenti diverse importanti aziende agricole del settore. Di fronte a questi eventi siamo impotenti. La nostra organizzazione è vicina alle imprese”.

Con l’ultima ondata di maltempo, spiega sempre l’associazione, “sale il conto degli eventi estremi di un autunno pazzo in cui si sono registrati in media 4 nubifragi al giorno fra tempeste di pioggia, neve, vento, trombe d’aria e grandine, con un aumento del 17% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

L'articolo Tromba d’aria Versilia, danni florovivaismo proviene da www.controradio.it.

Prima neve in Toscana, anche in area terremoto Mugello

Prima neve in Toscana, anche in area terremoto Mugello

Prima neve in Toscana dove nella notte si sono imbiancati rilievi e passi dell’Appennino. Fiocchi sono scesi in Mugello, anche sull’area colpita dal terremoto, e in alta Val di Bisenzio, nel Pratese. Innevati paesi di Montepiano e Sasseta. Al momento la neve non ha causato particolari disagi anche perché il fenomeno era stato annunciato dai bollettini meteo della protezione civile che ha emesso un avviso di codice giallo per ghiaccio e neve in vigore oggi.

In Mugello ha cominciato a nevicare a metà della notte, anche nel fondovalle dove presto la neve si è trasformata in pioggia. Invece sui passi appenninici di Colla, Giogo, Futa, Raticosa, Consuma la nevicata continua tuttora, ma senza particolari problemi. In corso interventi di mezzi e personale della Città Metropolitana di Firenze sulle viabilità. Secondo la Metrocittà le precipitazioni dovrebbero continuare tutta la mattinata.

L'articolo Prima neve in Toscana, anche in area terremoto Mugello proviene da www.controradio.it.