Codice giallo sulla costa centro meridionale Toscana

Codice giallo sulla costa centro meridionale Toscana

Firenze, ancora condizioni di instabilità sul Tirreno porteranno per la giornata di oggi, domenica 3 febbraio, piogge e temporali sparsi su tutta la regione, ma più frequenti su costa e zone centro meridionali.

Per quanto riguarda i corsi d’acqua, sono in esaurimento le piene dell’Arno e dell’Ombrone Grossetano, la sala operativa unificata permanente della Regione mantiene tuttavia il codice giallo fino alla mezzanotte di oggi su foce Arno, costa centro sud e sull’Arcipelago per rischio idrogeologico e idraulico.

Da domani, lunedì, è prevista un graduale aumento della pressione.

Per informazioni più dettagliate e per le norme di comportamento da tenere in occasione di tali fenomeni consultare la pagina

L'articolo Codice giallo sulla costa centro meridionale Toscana proviene da www.controradio.it.

Esondazione fiume Cecina, salvata donna, era in tenda

Esondazione fiume Cecina, salvata donna, era in tenda

Cecina, in provincia di Livorno, una donna, senza fissa dimora, che risultava dispersa durante l’esondazione del fiume Cecina, a seguito di ricerche mirate è stata ritrovata in buono stato di salute all’interno di una tenda, grazie all’intervento dell’elicottero dei vigili del fuoco il cui personale l’ha avvistata dall’alto.

Una accurata perlustrazione dell’area dell’esondazione, ha portato all’individuazuine della tenda seminascosta in un canneto, e successivamente il personale della polizia municipale ha raggiunto da terra il punto e portato in salvo la donna.

In generale, risulta che l’onda di piena del fiume è transitata nel tratto che attraversa l’abitato di Cecina senza rischi per la popolazione. L’unica esondazione c’è stata in un’area golenale disabitata, a Magona, luogo che costituisce una naturale cassa d’espansione del fiume.

Sempre nel bacino del Cecina, ma qualche decina di chilometri a monte, nel Pisano, sabato sera i vigili del Fuoco di Saline di Volterra sono intervenuti nei pressi di Montescudaio, in località Scornabecchi, per un’esondazione del fiume.

Qui, in via precauzionale e in accordo con il sindaco, che era presente sul posto, una famiglia di cinque persone è stata evacuata.

La squadra dei vigili del fuoco sta monitorando il fiume insieme al personale della protezione civile.

In Toscana, nella serata di sabato si sono registrate criticità in provincia di Pistoia dove in particolare quattro squadre di pompieri sono state impegnate a svuotare abitazioni allagate nella piana del capoluogo.

In località Masotti una squadra ha dovuto liberare dall’abitacolo il conducente di una vettura finita in un fosso a causa del maltempo. La persona è stata presa in carico dal personale sanitario del 118 per il trasporto in ospedale.

Nel Pistoiese, dove in pianura c’è un fitto reticolo idraulico a servizio dell’industria vivaistica e dell’agricoltura, i pompieri sono chiamati a svolgere almeno una trentina interventi per allagamenti di scantinati, cadute di alberi sulle strade e smottamenti.

L'articolo Esondazione fiume Cecina, salvata donna, era in tenda proviene da www.controradio.it.

Codice arancio per piogge confermato in Toscana

Codice arancio per piogge confermato in Toscana

Firenze, rimane arancione per rischio idrogeologico il codice fino alle 20 di oggi, sabato 2 febbraio, sul bacino Bisenzio-Ombrone pistoiese, in Mugello e Val di Sieve, nella zona del Reno, in tutta l’area del Serchio dalla costa fino alla Garfagnana, in Lunigiana e in Versilia.

È codice giallo, e continuerà ad esserlo fino alle 12 di domani, domenica 3 febbraio, per Arno e Ombrone Grossetano, oltre che per la Toscana Nordoccidentale.

La sala operativa unificata permanente della Regione Toscana ha emesso alle 13:00 un nuovo bollettino, sulla base anche dell’aggiornamento delle previsioni meteo, con pioggia e temporali che continuano ad interessare tutta la regione.

Le criticità sono legate alla possibilità di diffusi e significativi innalzamenti del livello dei corsi d’acqua maggiori e minori, con argini sotto pressione e ondate di piena, anche in assenza di precipitazioni intense.

La protezione civile raccomanda ancora di rispettare le indicazioni delle autorità locali, di mantenersi lontani dai corsi d’acqua e da argini e ponti, di prestare la massima attenzione alla guida soprattutto in montagna.

L'articolo Codice arancio per piogge confermato in Toscana proviene da www.controradio.it.

Fiume Cecina allaga zone non abitate in provincia di Pisa

Fiume Cecina allaga zone non abitate in provincia di Pisa

Pisa, dalle prime ore di stamani è in corso, da parte del personale Vigili del Fuoco del Comando di Livorno, il monitoraggio della piena del fiume Cecina, originata dalle intense e perduranti precipitazioni verificatesi nel relativo bacino.

Al momento vengono segnalati allagamenti causati dal fiume Cecina in zone non abitate sia nella provincia di Pisa (zona a monte della Steccaia) che in alcune zone golenari in località Magona.

Per il monitoraggio della situazione è stato istituito, da parte del comune il C.O.C. (Centro Operativo Comunale) a cui partecipano oltre ai vigili del fuoco ed alla protezione civile comunale, tutti i soggetti deputati alla gestione di situazioni di criticità.

Oltre alla squadra del Distaccamento di Cecina, il Comando è presente anche con personale T.A.S. (Topografia Applicata al Soccorso), Fluviali con battello pneumatico e Cinofili.

Al momento non si segnalano coinvolgimenti di aree abitative.

L'articolo Fiume Cecina allaga zone non abitate in provincia di Pisa proviene da www.controradio.it.

Frana in Alta Versilia, evacuate 5 famiglie

Frana in Alta Versilia, evacuate 5 famiglie

Viareggio, cinque famiglie sono state evacuate la notte scorsa dalle loro case a causa di uno smottamento a Riomagno, nel comune di Stazzema, in Alta Versilia (Lucca), dovuto alle forti piogge.

Sempre nel territorio di Stazzema alcune piante cadute sulla provinciale per Arni hanno isolato Farnocchia, vari sempre in Versilia gli interventi dei vigili del fuoco per alberi caduti.

Disagi alla circolazione anche per sottopassi allagati. Piccole frane ieri si sono avute poi nel territorio del comune di Camaiore. Disagi alla circolazione per il maltempo anche sulla Montagna Pistoiese: le abbondanti precipitazioni hanno causato vari smottamenti e frane, con conseguenti disagi per la circolazione come spiegato dai carabinieri: sulla statale dell’Abetone e del Brennero, fra Lima e Popiglio, sulla strada comunale di via Poggiranda, sulla provinciale 42 nei pressi di Treppio, e sulla statale 64 Porrettana.

L'articolo Frana in Alta Versilia, evacuate 5 famiglie proviene da www.controradio.it.