Allerta rossa in Toscana: oggi scuole chiuse a Pisa, Lucca, Pistoia, Prato e Massa

Allerta rossa in Toscana: oggi scuole chiuse a Pisa, Lucca, Pistoia, Prato e Massa

Le aree dove l’allerta è maggiore sono la Lunigiana, le Apuane, la Garfagnana, la valle del Reno fino alla costa e alla Versilia, il Valdarno inferiore tra Lucca e Pistoia, il bacino dell’Ombrone Pistoiese e il Bisenzio pratese. Il rafforzamento dell’allerta è stato deciso dopo l’ultimo bollettino meteo che indica rinforzo dei venti e piogge diffuse.

Scuole chiuse per l’allerta meteo oggi in tutta la provincia di Lucca, ma anche in Lunigiana e nel comune di Massa. La chiusura è stata disposta anche a Prato, Vernio, Vaiano e Carmignano, così come a Pistoia e nella provincia e in Versilia.

Anche in molti comuni della provincia di Firenze le scuole resteranno chiuse. Lo comunica l’Unità di crisi della città metropolitana che ha preso la decisione per i territori interessati dall’allerta rosso: Calenzano, Campi, Capraia e Limite, Cerreto Guidi, Empoli, Fucecchio, Montelupo Fiorentino, Sesto Fiorentino, Signa e Vinci, “pur nella consapevolezza che per l’estensione dell’area alcuni Comuni saranno probabilmente interessati soltanto marginalmente dall’evento”. La decisione, spiega una nota dove si precisa che le sale operative comunali resteranno aperte, è stata presa “in relazione alla necessità di dare una risposta univoca ed omogenea a fronte di un’allerta diffusa e di un territorio fortemente interconnesso” per gli spostamenti verso le scuole. Inoltre la popolazione residente è invitata a prestare “particolare attenzione negli spostamenti in auto soprattutto con riferimento alle zone di territorio più depresso prossime al reticolo idraulico principale e minore e sottopassi stradali”. Chiuse anche tutte le piste ciclabili vicine ai fiumi. Anche il comune di Carrara (Massa Carrara) ha deciso di chiudere le scuole. Il sindaco Francesco De Pasquale ha firmato l’ordinanza per la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado e degli impianti sportivi della città. Inoltre è stato cancellato il mercato del lunedì.

 

L'articolo Allerta rossa in Toscana: oggi scuole chiuse a Pisa, Lucca, Pistoia, Prato e Massa proviene da www.controradio.it.

Allerta rossa in Toscana: domani scuole chiuse a Lucca, Pistoia, Prato e Massa

Allerta rossa in Toscana: domani scuole chiuse a Lucca, Pistoia, Prato e Massa

Le aree dove l’allerta è maggiore sono la Lunigiana, le Apuane, la Garfagnana, la valle del Reno fino alla costa e alla Versilia, il Valdarno inferiore tra Lucca e Pistoia, il bacino dell’Ombrone Pistoiese e il Bisenzio pratese. Il rafforzamento dell’allerta è stato deciso dopo l’ultimo bollettino meteo che indica rinforzo dei venti e piogge diffuse.

Scuole chiuse per l’allerta meteo domani in tutta la provincia di Lucca, ma anche in Lunigiana e nel comune di Massa. La chiusura è stata disposta anche a Prato, Vernio, Vaiano e Carmignano, così come a Pistoia e nella provincia e in Versilia. In queste ore si stanno svolgendo riunioni con la protezione civile e molti comuni hanno già attivato i centri operativi comunali (coc) che rimarranno aperti per tutta la notte.

In Toscana al momento si registrano deboli precipitazioni sulle zone di nord-ovest (fino alla provincia di Livorno) con cumulati compresi tra 5 e 10 mm. Lo rende noto la
protezione civile regionale. Si registra vento meridionale sulla costa (raffiche oltre i 50 km/h), vento molto forte sui crinali appenninici settentrionali (raffiche
superiori a 100 km/h).
Sono in corso residue deboli nevicate sulla Lunigiana sino a basse quote/pianura, dove le temperature al suolo sono ancora sottozero in pianura (residuo rischio locale ghiaccio sulle strade o pioggia che gela al suolo).

L'articolo Allerta rossa in Toscana: domani scuole chiuse a Lucca, Pistoia, Prato e Massa proviene da www.controradio.it.

Vento forte, allerta gialla a Firenze fino a stanotte

Vento forte, allerta gialla a Firenze fino a stanotte

Scattata a Firenze l’allerta gialla per il vento forte. Con il mutare delle condizioni meteo il centro funzionale regionale ha emesso un nuovo bollettino di valutazione delle criticità: per la zona che riguarda anche il capoluogo toscano ha stabilito codice giallo fino alla mezzanotte di oggi lunedì 27 novembre.

L’allerta vento riguarda, oltre Firenze, anche i Comuni di Bagno a Ripoli, Fiesole, Greve in Chianti, Impruneta, Lastra a Signa, Pontassieve, San Casciano in Val di Pesa, Scandicci e Tavarnelle Val di Pesa.

Norme di comportamento all’aperto – Evitare le zone esposte, guadagnando una posizione riparata rispetto al possibile distacco di oggetti esposti o sospesi e alla conseguente caduta di oggetti anche di piccole dimensioni e relativamente leggeri, come un vaso o una tegola; evitare con particolare attenzione le aree verdi e le strade alberate. L’infortunio più frequente associato alle raffiche di vento riguarda proprio la rottura di rami, anche di grandi dimensioni, che possono sia colpire direttamente la popolazione che cadere ed occupare pericolosamente le strade, creando un serio rischio anche per motociclisti ed automobilisti.
Norme di comportamento in ambiente urbano – Se ci si trova alla guida di un’automobile o di un motoveicolo presta particolare attenzione perchè le raffiche tendono a far sbandare il veicolo, e rendono quindi indispensabile moderare la velocità o fare una sosta; prestare particolare attenzione nei tratti stradali esposti, come quelli all’uscita dalle gallerie e nei viadotti; i mezzi più soggetti al pericolo sono i furgoni, mezzi telonati e caravan, che espongono alle raffiche una grande superficie e possono essere letteralmente spostati dal vento, anche quando l’intensità non raggiunge punte molte elevate. In generale, sono particolarmente a rischio tutte le strutture mobili, specie quelle che prevedono la presenza di teli o tendoni, come impalcature, gazebo, strutture espositive o commerciali temporanee all’aperto, delle quali devono essere testate la tenuta e le assicurazioni.
Norme di comportamento in casa – Sistemare e fissare opportunamente tutti gli oggetti che nella tua abitazione o luogo di lavoro si trovino nelle aree aperte esposte agli effetti del vento e rischiano di essere trasportati dalle raffiche (vasi ed altri oggetti su davanzali o balconi, antenne o coperture/rivestimenti di tetti sistemati in modo precario, ecc.).

Previsione fino alle 24 di oggi(http://www.cfr.toscana.it/index.php?IDS=2&IDSS=71):
Per informazioni sui fenomeni previsti:
http://www.regione.toscana.it/allertameteo
http://www.cfr.toscana.it

Per informazioni sui rischi e su come comportarsi:
http://www.regione.toscana.it/-/rischio-vento

L'articolo Vento forte, allerta gialla a Firenze fino a stanotte proviene da www.controradio.it.

Allerta meteo: vento forte e nevicate in Toscana

Allerta meteo: vento forte e nevicate in Toscana

Allerta arancione su gran parte della Toscana dalle 8.00 alla mezzanotte di domani, lunedì 13 novembre, per neve e vento forte.

Dalle prime ore di domani, previste inoltre precipitazioni a carattere nevose intense a quote collinari su Emilia-Romagna e Toscana, anche abbondanti. Previsti inoltre venti di burrasca settentrionali, con raffiche fino a burrasca forte.

Lo comunica la Protezione civile regionale che dirama un allerta con codice arancione in 6 delle 24 aree in cui è divisa la Toscana per neve e in 11 aree per vento forte.

La nostra regione sarà infatti interessata da un marcato peggioramento per l’ingresso di aria molto fredda da nord. Sono attese precipitazioni ovunque, ma le criticità maggiori saranno per la neve, prevista anche a quote collinari, e per il forte vento da nord.

Quindi a partire dalle ore 8 di domani sarà in vigore un allerta arancione per nevicate abbondanti sugli Appennini fiorentino, aretino e pistoiese. Sono previsti accumuli anche superiori a 30 cm attorno a 500-600 metri di quota sull’alto Mugello, l’alta Val Tiberina e sui restanti versanti che si affacciano sull’Emilia-Romagna. In giallo anche le restanti zone appenniniche e limitrofe, le Apuane, il volterrano e l’amiatino, dove però gli accumuli risulteranno inferiori a 5-10 cm. Non sono previste nevicate in pianura.

Sempre dalle ore 8 di domani, lunedì, allerta arancione su tutta la regione per venti da nord anche molto forti. Saranno possibili raffiche anche di 80 – 100 km/h, in particolare allo sbocco delle valli appenniniche e sulle colline. Raffiche anche superiori a 100 km/h saranno possibili sui crinali appenninici, nelle zone costiere e sull’Arcipelago, dove, per la minor vulnerabilità, l’allerta sarà gialla anzichè arancione. Raffiche molto forti da nord sono comunque possibili su tutta la regione.

Allerta gialla anche per mareggiate dalla serata di oggi e fino alla mattinata di domani sull’Arcipelago a nord dell’Elba, e sulla costa pisano-livornese.

Si ricorda che per il vento con criticità arancione sono previsti fenomeni pericolosi per l’incolumità delle persone, in grado di causare disagi anche prolungati e danni consistenti su aree anche estese.
Sono possibili rotture di rami e caduta di alberi, caduta di tegole e cornicioni, danni alle strutture provvisorie ed in maniera isolata agli edifici, con trasporto di materiale vario.
Sono possibili problemi alla circolazione stradale in particolare su viadotti e ponti, con interruzione della viabilità. Sono possibili disagi a causa di ritardi o cancellazioni dei collegamenti terrestri, ferroviari, aerei e marittimi. Sono infine possibili danneggiamenti alle reti aeree di distribuzione di servizi (tra cui telefonia ed elettricità) con interruzioni dei servizi

 

L'articolo Allerta meteo: vento forte e nevicate in Toscana proviene da www.controradio.it.

Allerta gialla

Pioggia, domani allerta gialla per rischio idrogeologico/idraulico
Interessati, da mezzanotte alle 14, i corsi d’acqua secondari: Ema, Mugnone e Terzolle
Allerta gialla, domani, per rischio idrogeologico/idraulico nel cosiddetto ‘reticolo minore’ che comprende i corsi d’acqua secondari (Ema, Mugnone e Terzolle).
Lo segnala il centro funzionale regionale nel nuovo bollettino di valutazione delle criticità per la zona che riguarda sia il Comune di Firenze che quelli di Bagno a Ripoli, Fiesole, Greve in Chianti, Impruneta, Lastra a Signa, Pontassieve, San Casciano in Val di Pesa, Scandicci e Tavarnelle Val di Pesa.
L’allerta scatterà a mezzanotte di martedì 7 novembre e si concluderà alle 14.

 

Previsioni meteo fino alle 24 di domani (http://www.cfr.toscana.it/index.php?IDS=2&IDSS=71):
Circolazione depressionaria sul Mediterraneo Centrale con tempo a tratti perturbato fino a martedì sulla nostra regione.
PIOGGIA: oggi lunedì piogge e rovesci sparsi soprattutto in serata. domani martedì piogge diffuse e locali rovesci temporaleschi (neve in Appennino oltre i 1000-1200 metri); tendenza a miglioramento nella seconda parte della giornata.
Cumulati attesi oggi: medi intorno ai 10 mm sulle zone settentrionali, poco rilevanti altrove; massimi fino a 20-30 mm sulle zone settentrionali, in particolare sui rilievi. Cumulati attesi domani: medi intorno ai 20-30 mm sulla fascia centrale della regione con massimi fino a 40-50 mm; medi intorno a 10-20 sulle zone di nord ovest e su quelle meridionali con massimi fino a 30 mm sui rilievi.
TEMPORALI: Oggi, lunedì, locali e brevi temporali su Arcipelago e zone appenniniche.Domani, martedì, locali e in genere brevi temporali su Arcipelago e zone meridionali.