Bernardeschi e’ bianco nero: legato alla juve 5 anni

Bernardeschi e’ bianco nero: legato alla juve 5 anni

Bernardeschi è del club bianco nero: accordo trovato, al club viola 40 milioni più due di bonus. Contestazione fuori dal Franchi, per l’ex numero 10 della fiorentina.

Juventus e Fiorentina hanno trovato l’accordo per Federico Bernardeschi. Al club viola andranno 40 milioni di euro più due di bonus e il 10% del ricavato da una
futuro cessione del giocatore. Per l’ormai ex numero 10 viola è pronto un contratto di 5 anni a circa 4 milioni di euro netti a stagione, 1.5 in più di quanto proposto a suo tempo dalla Fiorentina.

Federico Bernardeschi nato a Carrara il 16 febbraio 1994, inizia a giocare a calcio all’età di sei anni nell’Atletico Carrara. Dopo un anno arriva il trasferimento al Ponzano, scuola calcio dell’Empoli, cui segue l’approdo nel 2004 al settore giovanile la Fiorentina, che a dieci anni lo inserisce nel gruppo dei “Pulcini”.

Dopo aver compiuto tutta la trafila nel vivaio dei viola, il 2 settembre 2013 la società lo cede in prestito al Crotone, in Serie B. Fa il suo debutto da professionista nel torneo cadetto l’8 settembre 2013, indossando la maglia con il numero 29, contro il Pescara..Segna il suo primo gol al Brescia,nella partita di campionato giocata il 21 dello stesso mese.

Il 20 giugno 2014, dopo il riscatto per la metà da parte del Crotone, viene ufficializzato il controriscatto dalla Fiorentina che acquisisce nuovamente la totalità del cartellino del giocatore.Viene quindi inserito in prima squadra sotto la direzione dell’allenatore Montella. Esordisce in Seria A il 14 settembre 2014, a 20 anni, entrando al 57′ della partita interna contro il Genoa (0-0). Quattro giorni più tardi esordisce nelle coppe europee, nella partita di Europa League al Franchi contro il Guingamp (3-0), nella quale realizza il suo primo gol in maglia viola.

Dal 10 al 12 marzo 2014 è stato convocato dal CT della nazionale maggiore Cesare Prandelli per uno stage organizzato allo scopo di visionare giovani giocatori in vista dei Mondiale 2014.

Il 19 marzo 2016 riceve la sua prima convocazione in nazionale dal CT  Antonio Conte, per le gare amichevoli contro Spagna e Germania. Esordisce il 24 marzo 2016, a 22 anni, entrando al posto di Candreva nel secondo tempo della partita Italia-Spagna (1-1) disputata a  Udine. Viene inserito nella lista dei 23 convocati per l’ Europeo 2016 dove viene impiegato unicamente nella terza partita del girone persa 1-0 contro l’Irlanda

Realizza il suo primo gol in Nazionale l’11 giugno 2017, sotto la gestione del CT Ventura, nella partita di qualificazione al Mondiale 2018 contro il Liechtenstein (5-0) disputata a Udine.

Bernardeschi è stato contestato anche oggi con uno striscione esposto al Franchi a firma ‘1926’, sigla che riconduce al gruppo rappresentativo della curva Fiesole.

L'articolo Bernardeschi e’ bianco nero: legato alla juve 5 anni proviene da www.controradio.it.

Convocato Mario Gomez

Novità nella lista dei convocati per la partita di stasera con l’Udinese (stadio Franchi,ore 20,45): nella lista diramata da Vincenzo Montella troviamo anche Mario Gomez.

Non ci dovrebbero essere molte probabilità di vedere Mario Gomez in campo, ma la sola convocazione è di buon auspicio per un rientro vicino. Questi gli altri convocati : Questi i convocati: Alonso, Aquilani, Babacar, Badelj, Basanta, Bernardeschi, Borja, Cuadrado, Hegazi, Ilicic, Joaquin, Kurtic, Lazzari, Lupatelli, Marin, Neto, Pasqual, Pizarro, Richards, Savic, Tatarusanu, Tomovic, Vargas.

Emergenza Fiorentina

Emergenza Fiorentina per la gara di domenica pomeriggio contro la Sampdoria a Marassi.
Dopo la partita di mercoledì sera contro il Milan entrano nella lista degli indisponibili anche il capitano Pasqual, lesione del muscolo adduttore lungo destro, e Gonzalo Rodriguez per squalifica.

 

L’ infermeria viola vede purtroppo sempre presenti  Mario Gomez e Giuseppe Rossi,con la speranza di essere pronti per la finale di Coppa Italia,il difensore egiziano Hegazy, mai presente in questa stagione per problemi al ginocchio  e Ante Rebic, di cui sembra difficile in rientro in campo in questa stagione. Vincenzo Montella,insieme allo staff medico valuterà tra oggi e domani la possibilità di recuperare qualcuno degli assenti di mercoledì Commper,Pizarro,Anderson e Vargas per presentare a Genova una squadra più tonica di quella vista contro il Milan.

 

L’infermeria viola è tornata piena: questa mattina Manuel Pasqual uscito ieri per infortunio al 18′ pt si è sottoposto ad accertamenti clinici che hanno evidenziato una lesione di I/II del muscolo adduttore lungo destro. Tra dieci giorni un nuovo controllo per valutare i tempi di recupero. Accertamenti clinici anche per Compper: per il centrale viola sono state escluse lesioni distrattivo muscolari reduce da una forte contusione alla coscia. L’atleta oggi è rimasto a riposo per una gastroenterite febbrile. La lista degli infortunati viola comprende poi Giuseppe Rossi e Mario Gomez (per loro il rientro è previsto per fine aprile) Vargas, Anderson, Pizarro (per loro tre sarà valutata domani la possibilità di una disponibilità contro la Sampdoria), Hegazy e Rebic. Il tutto senza dimenticare che a Genova mancherà Gonzalo Rodriguez, squalificato per somma di ammonizioni.

Fiorentina Milan senza Gomez

Fiorentina Milan senza Gomez,che,dopo la lesione di I grado del legamento collaterale mediale,sarà di nuovo costretto ad una sosta di almeno un mese. Per la sfida contro il Milan  Vincenzo Montella dovrà fare a meno anche di uno dei viola più in forma, Juan Manuel Vargas, per affaticamento muscolare.

Ecco la lista dei convocati per la partita di stasera,ore 20,45 al Franchi: Ambrosini, Aquilani, Borja Valero, Bakic, Cuadrado, Diakite, Fazzi, Fernandez, Ilicic, Joaquin, Lupatelli, Matri, Neto, Pasqual, Rodriguez Gonzalo, Roncaglia, Rosati, Ryder, Savic, Tomovic, Venuti, Wolski.

Stangata sulla Fiorentina

Stangata sulla Fiorentina del giudice sportivo dopo la partita di Parma, squalificati per una giornata Diakite e Pizarro   fanno scalpore le squalifiche di Montella per una giornata e di Borja Valero per 4 giornate.

Montella si è reso colpevole di aver protestato con l’arbitro, che a fine partita non ha voluto salutare le squadre a metà campo; Borja Valero ha preso 4 giornate di squalifica per un ‘espulsione ingiusta; infatti nonostante l’arbitro abbia scritto che ha ” spinto reiteratamente con veemenza un calciatore avversario, ponendogli le mani sul petto”, quando le immagini mostrano chiaramente che non è successo questo. L’arbitro Gervasoni si era reso protagonista anche qualche minuto prima, quando Mario Gomez è caduto in area e il diretore di gara lo ha invitato a rialzarsi con un’ offesa alla sua nazionalità.