BORGO S. LORENZO, “NON DEPOTENZIATE L’OSPEDALE”

MASSA Borgo S. Lorenzo

Il presidente dell’Unione dei Comuni del Mugello Omoboni su spostamento chirurgia tumore al seno a Firenze: “no decisioni a senso unico, ospedale Borgo sia riferimento per alcune attività.”

Riguardo all’ospedale di Borgo San Lorenzo (Firenze), si tratta di un “presidio fondamentale per territorio: no a decisioni a senso unico, su investimenti passare da parole a fatti”. E’ il presidente dell’Unione dei Comuni del Mugello Paolo Omoboni a riassumere, per gli amministratori locali, la posizione fortemente critica nei confronti dell’Asl Toscana centro che ha deciso di concentrare l’attività chirurgica per il tumore al seno all’ospedale di Santa Maria Annunziata a Firenze che insieme a quello di Borgo San Lorenzo fa parte dello stesso presidio ospedaliero.

“Il territorio esprime forte preoccupazione per la decisione presa – sottolinea Omoboni -. Una decisione che riguarda una questione così delicata e sensibile avrebbe richiesto preventivamente un confronto con gli amministratori locali, la Società della salute. A chi di dovere è stata espressa chiaramente la nostra disapprovazione per la decisione, ora lo facciamo pubblicamente. Perché non ci devono essere dubbi”.

In seguito alla riorganizzazione Borgo mantiene – e deve mantenere, avvertono gli amministratori locali – tutte le attività di prevenzione senologica e gli esami diagnostici, i controlli e le terapie post intervento, mentre per gli interventi, per l’area Mugello come per altre, il centro di riferimento chirurgico sarà Santa Maria Annunziata. Gli amministratori mugellani chiedono che a sua volta l’ospedale di Borgo “sia punto di riferimento per alcune attività. “

Questo territorio pretende un ospedale che funzioni, che sia in grado di assicurare ai cittadini servizi e standard qualitativi come altri ospedali – conclude Omoboni -. Sia chiaro: la salute dei cittadini viene prima di tutto. E se dovessero servire azioni di protesta, faremo anche quelle”.

The post BORGO S. LORENZO, “NON DEPOTENZIATE L’OSPEDALE” appeared first on Controradio.

BORGO S. LORENZO, “NON DEPOTENZIATE L’OSPEDALE”

MASSA Borgo S. Lorenzo

Il presidente dell’Unione dei Comuni del Mugello Omoboni su spostamento chirurgia tumore al seno a Firenze: “no decisioni a senso unico, ospedale Borgo sia riferimento per alcune attività.”

Riguardo all’ospedale di Borgo San Lorenzo (Firenze), si tratta di un “presidio fondamentale per territorio: no a decisioni a senso unico, su investimenti passare da parole a fatti”. E’ il presidente dell’Unione dei Comuni del Mugello Paolo Omoboni a riassumere, per gli amministratori locali, la posizione fortemente critica nei confronti dell’Asl Toscana centro che ha deciso di concentrare l’attività chirurgica per il tumore al seno all’ospedale di Santa Maria Annunziata a Firenze che insieme a quello di Borgo San Lorenzo fa parte dello stesso presidio ospedaliero.

“Il territorio esprime forte preoccupazione per la decisione presa – sottolinea Omoboni -. Una decisione che riguarda una questione così delicata e sensibile avrebbe richiesto preventivamente un confronto con gli amministratori locali, la Società della salute. A chi di dovere è stata espressa chiaramente la nostra disapprovazione per la decisione, ora lo facciamo pubblicamente. Perché non ci devono essere dubbi”.

In seguito alla riorganizzazione Borgo mantiene – e deve mantenere, avvertono gli amministratori locali – tutte le attività di prevenzione senologica e gli esami diagnostici, i controlli e le terapie post intervento, mentre per gli interventi, per l’area Mugello come per altre, il centro di riferimento chirurgico sarà Santa Maria Annunziata. Gli amministratori mugellani chiedono che a sua volta l’ospedale di Borgo “sia punto di riferimento per alcune attività. “

Questo territorio pretende un ospedale che funzioni, che sia in grado di assicurare ai cittadini servizi e standard qualitativi come altri ospedali – conclude Omoboni -. Sia chiaro: la salute dei cittadini viene prima di tutto. E se dovessero servire azioni di protesta, faremo anche quelle”.

The post BORGO S. LORENZO, “NON DEPOTENZIATE L’OSPEDALE” appeared first on Controradio.

CONTROLLI GDF PER IL GP DEL MUGELLO

Gp

Controlli delle Fiamme Gialle in occasione del GP di Motociclismo tenutosi settimana scorsa al Mugello. Denunce per spaccio ed uso di sostanze stupefacenti e psicotrope.

L’attività di controllo svolto dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Firenze durante i tre giorni del Gran Premio d’Italia di Motociclismo (2- 3- 4 giugno), presso l’ingresso ed all’interno del circuito nonché all’uscita del casello autostradale di Barberino del Mugello, ha portato alla denuncia all’Autorità Giudiziaria di 6 persone per la detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 140 le persone segnalate alle competenti Prefetture per consumo di sostanze stupefacenti.

Complessivamente sono state sequestrate 700 grammi di sostanze psicotrope (di cui 30 grammi di cocaina, 72 spinelli di hashish/marijuana e 3 pasticche di ecstasy) e ritirata una patente di guida. Una persona (originaria della provincia di Siena) è stata denunciata per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni poiché, sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, cercava, con l’uso della forza, di sfuggire ai controlli delle Fiamme Gialle.

I cani antidroga del Gruppo di Firenze, coadiuvati dalle unità cinofile giunte da Livorno, Massa Carrara, Piombino e Pisa, sono stati fondamentali per individuare le sostanze stupefacenti nascoste sulle persone o occultate all’interno delle automobili e camper/caravan che accedevano all’autodromo.

Le modalità di occultamento sono risultate come sempre diverse: oltre che negli indumenti intimi, nelle scarpe o negli zaini, le sostanze sequestrate sono state nascoste, negli scarichi dei bagni e nelle lampade plafoniere dei camper nonché all’interno di barattoli di caffè o cioccolata.

The post CONTROLLI GDF PER IL GP DEL MUGELLO appeared first on Controradio.

MUGELLO: MOTO, SILENZIO IN RICORDO DI HAYDEN

2098490-43965010-2560-144069 secondi di silenzio per ricordare Nicky Hayden prima del via delle gare del Gran Premio d’Italia. E’ il tributo del Mugello a ”Kentucky Kid”, con tutti i piloti del Circus schierati sulla linea del traguardo davanti alla moto numero 69 con cui il pilota statunitense si è laureato campione del mondo nella classe regina.motogp-italian-gp-2017-nicky-hayden-tribute-with-all-bikesmotogp-italian-gp-2017-nicky-hayden-tribute-with-all-bikes

Nel week end della MotoGp al al Mugello sono esposte quattro delle moto con cui il Hayden, morto lo scorso 22 maggio a seguito di un incidente in bici, ha corsa durante la sua carriera.

The post MUGELLO: MOTO, SILENZIO IN RICORDO DI HAYDEN appeared first on Controradio.

MUGELLO: A1, A BARBERINO CHIUSURE PER MOTOMONDIALE

mugelloSulla A1 Milano-Napoli, in occasione del Campionato Mondiale Moto GP ”Gran Premio d’Italia” che si terrà oggi 4 giugno, al fine di agevolare il deflusso del traffico diretto all’autodromo del Mugello, sulla viabilità esterna, sarà effettuato un senso unico dalla stazione autostradale di Barberino all’uscita per Viale Matteotti, sia da Via del Lago sia dalla nuova rampa di collegamento con l’Outlet.

A seguito di questo provvedimento, riferisce Autostrade per l’ITalia, dalle 5 alle 12, sarà chiusa l’entrata della stazione autostradale di Barberino sia verso Firenze sia in direzione di Bologna. In alternativa, si consiglia di utilizzare le seguenti stazioni autostradali: per chi è diretto a Firenze: Calenzano Sesto Fiorentino; per chi è diretto a Bologna: Firenzuola-Mugello sulla A1 Direttissima. La società ricorda e consiglia a tutti coloro che provengono da nord e intendono raggiungere l’autodromo del Mugello di utilizzare la nuova stazione di Firenzuola Mugello in A1 Direttissima.

Costanti aggiornamenti sulla situazione della viabilità e sui percorsi alternativi sono diramati tramite: i collegamenti “My Way” in onda sul canale 501 Sky Meteo24; sulla App My Way scaricabile gratuitamente dagli store di Android e Apple; su Sky TG24 HD (canali 100 e 500 di Sky) e su Sky TG24, disponibile al canale 50 del digitale terrestre. Sul sito autostrade.it, su RTL 102.5, su Isoradio 103.3 FM, attraverso i pannelli a messaggio variabile e sul network TV Infomoving in area di servizio. Per ulteriori informazioni si consiglia di chiamare il call center Autostrade al numero 840.04.21.21.

The post MUGELLO: A1, A BARBERINO CHIUSURE PER MOTOMONDIALE appeared first on Controradio.