Allerta gialla

Pioggia, domani allerta gialla per rischio idrogeologico/idraulico
Interessati, da mezzanotte alle 14, i corsi d’acqua secondari: Ema, Mugnone e Terzolle
Allerta gialla, domani, per rischio idrogeologico/idraulico nel cosiddetto ‘reticolo minore’ che comprende i corsi d’acqua secondari (Ema, Mugnone e Terzolle).
Lo segnala il centro funzionale regionale nel nuovo bollettino di valutazione delle criticità per la zona che riguarda sia il Comune di Firenze che quelli di Bagno a Ripoli, Fiesole, Greve in Chianti, Impruneta, Lastra a Signa, Pontassieve, San Casciano in Val di Pesa, Scandicci e Tavarnelle Val di Pesa.
L’allerta scatterà a mezzanotte di martedì 7 novembre e si concluderà alle 14.

 

Previsioni meteo fino alle 24 di domani (http://www.cfr.toscana.it/index.php?IDS=2&IDSS=71):
Circolazione depressionaria sul Mediterraneo Centrale con tempo a tratti perturbato fino a martedì sulla nostra regione.
PIOGGIA: oggi lunedì piogge e rovesci sparsi soprattutto in serata. domani martedì piogge diffuse e locali rovesci temporaleschi (neve in Appennino oltre i 1000-1200 metri); tendenza a miglioramento nella seconda parte della giornata.
Cumulati attesi oggi: medi intorno ai 10 mm sulle zone settentrionali, poco rilevanti altrove; massimi fino a 20-30 mm sulle zone settentrionali, in particolare sui rilievi. Cumulati attesi domani: medi intorno ai 20-30 mm sulla fascia centrale della regione con massimi fino a 40-50 mm; medi intorno a 10-20 sulle zone di nord ovest e su quelle meridionali con massimi fino a 30 mm sui rilievi.
TEMPORALI: Oggi, lunedì, locali e brevi temporali su Arcipelago e zone appenniniche.Domani, martedì, locali e in genere brevi temporali su Arcipelago e zone meridionali.

Fiumi sotto controllo

Continua il monitoraggio della Protezione civile. Fiumi sotto controllo. Stanotte chiusi il ponte Bailey al Barco per la piena del Mugnone e le rampe del Viadotto dell’Indiano per allagamenti.


Notte di lavoro per i tecnici e i volontari della Protezione civile comunale e per la Polizia Municipale. Questa notte sono stati numerosi gli interventi effettuati a seguito di allagamenti causati dalle piogge che per l’intera giornata hanno interessato la città. La situazione è stata comunque sempre sotto controllo.
Intorno alle 22.30 il Mugnone ha raggiunto il primo livello di guardia e quindi è stato chiuso per precauzione il ponte bailey del Barco. Il ponte non è stato ancora riaperto per effettuare le verifiche da parte dei tecnici della mobilità. Sempre ieri sera è stato chiuso per allagamento sottopasso via del Loretino/via di Montalbano nella zona del Gignoro/via Aretina già riaperto. Sono invece ancora chiuse le rampe del Viadotto dell’Indiano di uscita su via Canova, di accesso da via Simone Martini e di accesso da Argingrosso per allagamento: le idrovore sono ancora in funzione per eliminare l’acqua. I veicoli diretti verso Scandicci devono quindi uscire a Ponte a Greve, quelli in direzione dell’autostrada su via Pistoiese-viale Gori. Rimanendo in zona, è stata già riaperta via di San Bartolo a Cintoia chiusa stamani tra vias Simone Martini e il ponte Mantignano per allagamento.Per quanto riguarda il livello dei fiumi, stamani i corsi d’acqua minori sono tornati sotto il livello di guardia e anche l’Arno ha iniziato a calare. La situazione dovrebbe migliorare: le previsioni meteorologiche indicano infatti un miglioramento del tempo a partire da stasera con schiarite che continueranno anche domani.