LEGAMBIENTE: ” ROGHI IN MAREMMA HANNO MANDATO IN FUMO ECOSISTEMA”

Legambiente“E’ stato distrutto l’ecosistema della Maremma e i tempi di ripristino” denuncia Legambiente, “sono lunghissimi: speriamo vengano individuati i colpevoli.” Il bilancio di ettari bruciati arriva a 150.

“Ringraziamo il grande lavoro della prefettura, dei vigili del fuoco e di tutte le altre forze dell’ordine che si stanno impegnando per ridurre i danni. Ci auguriamo che al più presto vengano individuati i colpevoli e affidati alla giustizia: anche per questo chiediamo ai cittadini di segnalare qualsiasi situazione sospette alla giustizia”. Così Angelo Gentili, dalla segreteria nazionale di Legambiente, in merito ai roghi che hanno interessato la Maremma, in particolare Castiglione della Pescaia.

“La quantità di ettari di boschi e pinete distrutti in pochi giorni costituisce un pesantissimo e gravissimo affronto al patrimonio di natura e biodiversità in Maremma. In poco tempo sono andati in fumo gli ecosistemi, fatti di pianti e animali, che costituiscono l’anima verde del nostro territorio a livello turistico, paesaggistico e naturalistico.” “Per il ripristino e la ricrescita – prosegue Angelo Gentili- ci vorranno tempi lunghissimi e questo, purtroppo, non fa altro che accentuare quello che rappresenta già un enorme danno ambientale al territorio.”

I roghi hanno raggiunto un bilancio di 150 ettari di macchia bruciati dopo l’incendio che martedì ha coinvolto nuovamente la località Le Rocchette a Castiglione della Pescaia, in Provincia di Grosseto. La località era già stata colpita della fiamme lo scorso sabato quando i vigili del fuoco, hanno dovuto evacuare a scopo precauzionale l’intero campeggio adiacente e scavare , in piena emergenza, una trincea tra il campeggio minacciato dall’incendio e la linea di fuoco che avanzava. L’ultimo rogo proprio questa mattina; il focolaio dell’incendio è scoppiato in una baracca e le fiamme, poi domate, si sono estese anche a una porzione di pineta. Sul posto i vigili del fuoco di Grosseto.

The post LEGAMBIENTE: ” ROGHI IN MAREMMA HANNO MANDATO IN FUMO ECOSISTEMA” appeared first on Controradio.

Un Giardino in Palazzo: visite guidate, attività e conferenze

Un giardino pensile per rivivere l’incanto degli orticini presenti a metà Cinquecento nella reggia di Cosimo I de’ Medici e di Eleonora di Toledo, luoghi di delizie che sopperivano alla mancanza di un vero e proprio giardino evidenziando la predilezione dei duchi per il mondo della natura. Dalle rose ai carciofi, dalle aromatiche agli aranci dolci, dai melograni ai bossi, una “meraviglia verde” per immergersi nei gusti e nelle atmosfere della corte medicea del XVI secolo. Sono previsti percorsi e attività sui temi della natura, del giardino e del verde correlati alla storia e alle residenze della famiglia Medici.

  • LA NATURA IN PALAZZO VECCHIO
    Una visita tematica fra le sale del palazzo per scoprire quanta natura si celi fra le pietre dell’edificio: fiori, piante e animali che raccontano, fra toscanità ed esotismo, delle conoscenze e dei gusti diffusi alla corte dei Medici nel Cinquecento.
    Per chi: per giovani e adulti
    Durata: 50’
    Costo: €12,00 intero / €10 ridotto 18-25 anni (residenti in città metropolitana)
    Quando:
    sabato 11 giugno h15
    sabato 18 giugno h15
    sabato 10 settembre h15
    sabato 24 settembre h15

 

  • IL LIBRO DELLA NATURA
    Il libro della Natura si apre agli occhi dei bambini e li invita a scoprire i segni del mondo naturale che vive nella decorazione del palazzo, in un percorso multisensoriale che coinvolge la vista, l’olfatto, l’udito e il tatto.
    Per chi: per famiglie con bambini 6/11 anni
    Durata: 1h15’
    Costo: €2 bambini / €12,00 adulti (residenti in città metropolitana)
    Quando:
    sabato 11 giugno h16.30
    sabato 18 giugno h16.30
    sabato 10 settembre h16.30
    sabato 24 settembre h16.30

 

  • CONFERENZE-CONVERSAZIONI
    Un piccolo ciclo di incontri d’autore per approfondire il mondo della natura correlato alla storia dei Medici nell’età moderna
    Per chi: per giovani e adulti
    Durata: 1h
    Costo: gratuito
    Quando:
    mercoledì 8 giugno h17.30 – Giorgio Galletti e Tessa Matteini, Il progetto del giardino fra storia e contemporaneità
    mercoledì 15 giugno h17.30 – Mariele Signorini,  Piante alla corte dei Medici fra scienza, agricoltura e arte
    mercoledì 21 settembre h17.30 – Elisabetta Stumpo, Il verde mediceo in città

 

Artigianato e Palazzo

Da oggi Giovedì 15 a Domenica 18 Maggio si festeggerà il Ventennale di “Artigianato e Palazzo”, la manifestazione che vede coinvolti arti, mestieri ed artigiani in prima persona, tra i viali fioriti, le limonaie e la Loggia del Buontalenti di Giardino Corsini (orario continuato dalle 10.00 alle 21.00 – entrata via della Scala 115).

http://www.artigianatoepalazzo.it/wp-content/uploads/2014/05/programma-2014_def-copia.jpg

Novantuno gli artigiani che metteranno il proprio talento a disposizione della città e dello sguardo curioso dei suoi cittadini, di cui trentasette nuovi espositori che affiancheranno i “fedelissimi”. Il tutto per un totale di quarantasei mestieri rappresentati. Una selezione difficile perché tanta è la creatività e grande il desiderio di essere presenti. Tanta continuità, ma numerose anche le sorprese di quest’anno, a cominciare dal catalogo, la cui copertina riunisce tutti i colori utilizzati per le precedenti, e dal riconoscimento dell’artigianato come valore culturale da parte del Ministero della Cultura, come ha precisato Giorgiana Corsini. Ma la novità più rilevante è forse quella di un occhio proiettato non solo verso il grande passato di questi mestieri, ma anche verso prospettive future della mostra e del mondo professionale. Un orizzonte che ha portato al coinvolgimento dei vincitori del contest “Blogs&Crafts”, realizzato in collaborazione con La Nazione. Un’apposita giuria ha infatti selezionato dieci artigiani under trentacinque  e dieci tra i giovani blogger più promettenti, esperti di artigianato, lifestyle, turismo e moda, che con un esperimento di live blogging, attraverso foto, interviste e video tracceranno le linee guida che hanno segnato il percorso di “Artigianato e Palazzo”  e racconteranno eventi e curiosità di questa edizione. Il 2014 porta con sé anche sapori e profumi, con “Ricette di famiglia”, una sezione nel Giardinetto delle Rose tutta riservata alla cucina e che rimanda alla grandezza delle tradizioni, ma anche all’importanza da essa rivestita nella routine o in occasioni speciali del nostro quotidiano. Gli incontri culinari saranno affidati alla giornalista gastronomica Anna Maria Tossani e sapranno fornire la giusta dose di cibo e lettura, due ingredienti abilmente mixati per creare un gusto vincente: autori di libri sul mondo gastronomico si alterneranno a cuochi esperti e qualificati che presenteranno le proprie ricette. Il tutto preceduto da un solidale preambolo ieri sera alle 18.00, con l’asta a favore di Progetto Itaca Firenze Onlus, che da anni si prende cura di giovani affetti da disturbi della salute mentale, garantendo sostegno anche alle loro famiglie. Un’associazione che grazie a questa mostra ha potuto e può godere di un’importante visibilità per far conoscere a cittadini e non una nobile missione. Immancabile poi l’aspetto pratico, con laboratori a misura di grandi e piccini nell’Orto delle Monache, il settore “più selvatico e naturale”, specifica Giorgiana Corsini, organizzati dall’Associazione OmA (Osservatorio dei Mestieri d’Arte). Una manifestazione all’insegna del talento, della manualità e della bellezza, dove tanti sono i mondi sconosciuti da incontrare. Una mostra che parla di artigianato, ma anche di una vera e propria cultura che dobbiamo con tutte le forze mantenere. Giardino Corsini si presta a servizio di un bene comune, come una grande vetrina dove lasciarsi coinvolgere e rapire dalle meraviglie che la natura ci offre e da quelle che abili mani riescono a creare. Tra le alte mura si rivela così una gemma verde che per l’occasione fiorisce dei mestieri delle arti.
Giovedì alle 10.30 l’inaugurazione ufficiale, a cui sarà presente il vicesindaco del Comune di Firenze, Dario Nardella.

Vivi Cascine

Si avvicina il grande evento  “Vivi Cascine”, che si terrà nel Parco delle Cascine sabato 10 e domenica 11 maggio. Due giorni di dimostrazioni sportive, attività culturali e ricreative, musica, spettacoli e percorsi enogastronomici.Un villaggio commerciale nel piazzale delle Cascine, uno spazio dedicato agli amici a 4 zampe, attività di intrattenimento e di partecipazione attiva del pubblico. Beneficenza per l’Ospedale Pediatrico Fiorentino Meyer con una cena di gala al Circolo del Tennis dove saranno presenti personaggi del mondo dello sport e dello spettacolo ed una mongolfiera all’interno dell’Ippodromo del Visarno per ammirare Firenze.
Un weekend per tornare a vivere lo splendido ed immenso parco di Firenze e passare così due giorni all’aria aperta all’insegna del divertimento e dello sport, riqualificando e dando lustro ai tanti impianti sportivi e strutture presenti come il Club Sportivo, il Circolo del Tennis, l’Ippodromo del Visarno, che ospiterà un mercatino bio, la Scuola di Guerra Aerea, le sedi del tiro a segno e del tiro con l’arco, il laboratorio del Maggio Musicale, il nuovo Centro visite del Comune di Firenze e la Facoltà di Agraria, che ospiterà convegni organizzati dall’Università degli Studi di Firenze e dal professor Giorgio Galanti su alimentazioni, salute e doping.
Gli eventi sportivi spazieranno dalla gara di pesca per le scuole alla gimkana Bici School, il baseball con un tunnel di battuta, dimostrazioni di petanque, dimostrazione di boxe per disabili, dimostrazioni e prove di tiro a segno e di tiro con l’arco, una maratona di ballo e anche una partita di Calcio Storico Fiorentino giocata dai veterani. Nella stessa giornata si terrà inoltre “il trofeo delle Cascine” di Rugby U8 e U6 all’interno del Prato del Quercione.
Tante le Federazioni e Associazioni che hanno aderito, ed altre che stanno aderendo all’iniziativa come la Federazione Pugilistica italiana, gli Arcieri della Signoria di Firenze, la Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacque, il Centro Sportivo Italiano sezione Toscana, la Federazione Italiana Bocce, la Federazione Italiana Baseball Comitato Toscano, la Federazione Ciclistica Italiana, il Comitato Regionale Toscano di Rugby, il Gruppo Cinofilo Fiorentino, l’Associazione Ama, il Centro di Tiro a segno Nazionale e i Veterani del Calcio Storico Fiorentino.

Fontesanta Il Parco Ritrovato

Fontesanta Il Parco Ritrovato.   Inaugurata la nuova area attrezzata a Fontesanta nel comune di Bagno a Ripoli. Proprio nel giorno di Pasquetta,tradizionalmente dedicato alle gite fuoriporta, il Comune di Bagno a Ripoli, alla presenza del Sindaco e dell’Assessore all’Ambiente e Lavori Pubblici, ha inaugurato la nuova area attrezzata del Parco di Fontesanta.

La realizzazione è il frutto della collaborazione fra l’Amministrazione Comunale, che ha risistemato la strada, il Comitato per Fontesanta, che ha contribuito finanziando parte dell’intervento organizzando un’apposita cena, e la Vab (Vigilanza Antincendi Boschivi), che ha eseguito parte dei lavori in convenzione con il Comune.
La festa di inaugurazione è stata resa possibile dal contributo di Olivart Firenze e Unicoop Firenze-Sezione Soci Bagno a Ripoli e dallo storico Massimo Casprini, che ha curato il percorso trekking sino al Sasso Scritto con narrazione storica itinerante e la pubblicazione inedita ‘Il Sasso Scritto’. Tante le associazioni e i cittadini che hanno partecipato alla giornata.