Fiorentina, campagna social per ribadire ‘No al razzismo’

Fiorentina, campagna social per ribadire ‘No al razzismo’

Firenze, i volti del serbo Nikola Mileknovic e del brasiliano Dalbert che si fondono in uno solo: è così che la Fiorentina, attraverso i propri canali social, ha voluto ribadire con forza il proprio ‘no al razzismo’.

Una posizione decisa, in scia a quanto più volte dichiarato finora dallo stesso presidente della Fiorentina, Rocco Commisso, intenzionato a coinvolgere tutti i colleghi di Serie A in questa battaglia contro pregiudizi e discriminazioni di qualsiasi tipo.

Nel frattempo, la squadra viola prosegue la preparazione in vista della difficilissima trasferta di Cagliari, domenica alle 12,30: Montella ritrova Pezzella assente per squalifica nell’ultima partita pareggiata al Franchi con il Parma grazie alla rete di Castrovilli, giovane centrocampista fra le rivelazioni del campionato e fresco di convocazione in azzurro da parte di Mancini.

Una convocazione che era nell’aria, considerando l’alto rendimento fin qui offerto dal giocatore pugliese classe 1997 e autore finora anche di tre gol. Certo anche il rientro di Lirola, da valutare Caceres che intanto oggi ha svolto l’allenamento con i compagni dopo la lesione di 1/o Grado riportata una decina di giorni fa. Verso una maglia da titolare Vlahovic al momento favorito su Boateng nel tandem offensivo con Chiesa.

Ancora assente Franck Ribéry che deve smaltire la terza e ultima giornata di squalifica rimediata nel convulso finale del match perso con la Lazio: l’attaccante francese sembra aver recuperato anche da un fastidio al ginocchio e scalpita in attesa del ritorno in campo che avverrà dopo la sosta, il 24 ottobre, a Verona.

“Sempre concentrato e sempre innamorato di questo gioco. Non vedo l’ora di aiutare di nuovo la mia squadra”, il messaggio postato da Ribèry oggi sul proprio profilo ufficiale Instagram.

L'articolo Fiorentina, campagna social per ribadire ‘No al razzismo’ proviene da www.controradio.it.