Florence Bike Night nel segno di Bartali

Firenze vista da un’angolazione insolita, con una biciclettata notturna per le vie della città. Giovedì 10 torna la Florence Bike Night nel segno di Bartali nel centenario della nascita.

 

“Un appuntamento molto significativo che testimonia la voglia di scoprire gli spazi di Firenze in modo diverso e promuove il muoversi in bici con un’attenzione forte a chi ha bisogno – ha affermato l’ assessore alllo sport Andrea Vannucci -. Sport e solidarietà sono un binomio ricorrente che riesce ad aggregare attraverso iniziative in grado di fare comunità. La Florence Bike Night in questo caso apre anche la settimana delle iniziative dedicate alla memoria di Gino Bartali a cento anni dalla nascita. Un uomo unico che ha fatto la storia del ciclismo e non solo. Un personaggio di Firenze, dell’Italia e del mondo. Penso che questa festa di popolo sia il modo migliore per dare inizio alle celebrazioni in onore di questo nostro grande concittadino”.
La partenza è prevista alle 21.30, l’arrivo intorno alle 23.30. Obiettivo valorizzare un mezzo di trasporto urbano rispettoso dell’ambiente, unendo socialità, divertimento e solidarietà.
L’edizione di quest’anno è dedicata alla memoria di Gino Bartali, in occasione del centenario della nascita. Oltre al percorso esclusivamente cittadino, è quindi previsto un itinerario alternativo più impegnativo destinato ai più ‘allenati’, che arriva a Ponte a Ema al Museo del ciclismo intitolato a ‘Ginettaccio’.
Florence Byke Night è organizzata da Giglio Amico onlus, in collaborazione con Anaoai (Associazione nazionale atleti olimpici e azzurri d’Italia) e Fiab (Federazione italiana amici della bicicletta). L’iniziativa si svolge con il patrocinio del Comune, della Provincia di Firenze e della Regione Toscana.

Torna la ZTL notturna

Torna la ZTL notturna da venerdì 4 aprile e continuerà fino al 5 ottobre; quest’anno la ZTL presenta alcune importanti novità, ad iniziare dall’estensione dell’area interessata dai divieti di transito. Si tratta infatti della consueta ztl diurna ampliata nella zona di San Niccolò e nell’area tra piazza Piave e piazza Cavalleggeri. Sarà quindi una ztl diurna allargata con le stesse regole e limitazioni già in vigore nella fascia oraria 7.30-19.30. Confermati i giorni (ovvero giovedì, venerdì e sabato) e orari (dalle 23 alle 3 del giorno successivo) e le regole per l’accesso dei residenti.ztl mappa-2-2
L’area interessata dai divieti notturni quindi quest’anno diventa più grande. Il provvedimento infatti riguarda le zone della ztl diurna A e B comprese all’interno dei viali: saranno quindi in funzione tutte le porte telematiche, comprese quelle che fino all’anno scorso venivano spente come l’apparecchio all’inizio di via Cavour. Alla ztl diurna si aggiungono ulteriori due aree individuate specificatamente per il provvedimento notturno. Si tratta dei settori F e G: il primo corrisponde grossomodo a San Niccolò fino al viale dei Colli (a partire da piazza Ferrucci), il secondo riguarda l’area tra piazza Piave e piazza Cavalleggeri. La nuova ztl notturna cancella anche la staffa di penetrazione via dell’Agnolo-Santa Verdiana-via della Mattonaia, che rimane transitabile nella ztl diurna.
Inizialmente gli accessi non sorvegliati dalle porte telematiche saranno presidiati dalla Polizia Municipale, ma a breve saranno installati gli apparecchi in piazza Ferrucci-lungarno Cellini e via dei Bastioni. A seguire le porte di via dell’Agnolo (all’angolo con viale Giovine Italia) e piazza Piave.
Previsti anche alcuni provvedimenti collaterali alla ztl notturna, ovvero: l’istituzione del senso unico in viale Poggi (con direzione da via dei Bastioni a viale Galilei), la chiusura parziale della corsia di destra di viale Giovine Italia in prossimità di piazza Piave (prechiusura del varco della ztl presente nella piazza), la chiusura parziale della corsia di canalizzazione di via Duca degli Abruzzi direttrice viale Giovine Italia-via dell’Agnolo (prechiusura dell’accesso ztl di via dell’Agnolo).