Telecamera nel bagno delle donne al supermercato, voyeur arrestato

Telecamera nel bagno delle donne al supermercato, voyeur arrestato

A Firenze, in un supermercato di via Carlo del Prete, in zona Novoli, un 21enne aveva nascosto un telefono vicino al cestino dell’immondizia. Il voyeur non ha convinto con la scusa del furto dello smartphone.

Filmava le donne in bagno usando un telefono cellulare che aveva nascosto vicino a un cestino della spazzatura. Per questo un 21enne residente nella provincia di Firenze, incensurato, è stato denunciato dalla polizia.

E’ accaduto ieri in un supermercato di via Carlo del Prete, in zona Novoli a Firenze. Il giovane dovrà rispondere dell’accusa di interferenze illecite nella vita privata. Il telefono, sul quale è stato trovato un video di circa 20 minuti in cui vengono riprese alcune clienti nel bagno del negozio, è stato sequestrato.

Il giovane è stato smascherato da una delle clienti, che entrando nel bagno ha notato il telefono cellulare, a terra in un angolo, nascosto con della carta igienica. L’apparecchio, in modalità video, puntava direttamente sul wc. Insospettitasi, è andata a consegnarlo al banco dell’assistenza clienti.

A questo punto si è fatto avanti il 21enne, che nella speranza di rientrare in possesso dell’Iphone ha detto di essere il proprietario e che gli era stato rubato. Il personale non ha creduto alla sua storia e ha avvisato la polizia. Nel telefono è stata trovata una registrazione di circa 20 minuti, iniziata poco prima delle 13 e durante la quale almeno tre clienti, oltre a quella che ha dato l’allarme, sono state filmate a loro insaputa nel wc del supermercato.

Secondo quanto riferito, all’inizio del video si scorge chiaramente il giovane che sistema il telefono nella toilette delle donne. Successivamente, tra una cliente e l’altra, sarebbe anche rientrato per controllare che il telefono stesse registrando.

L'articolo Telecamera nel bagno delle donne al supermercato, voyeur arrestato proviene da www.controradio.it.

Da lunedì sera cambia la viabilità in zona  San Donato

Tramvia, da lunedì sera cambia la viabilità in zona  San Donato.Da lunedì a venerdì chiusura notturna in via Valfonda, martedì notte divieto di transito in piazza Dalmazia nella corsia da via Mariti a viale Morgagni. Inizieranno lunedì 15 gennaio i lavori di completamento delle sistemazioni urbanistiche nella zona della rotatoria tra via di Novoli e via Forlanini.
Dalle 21 sarà chiusa la corsia che consente ai veicoli provenienti da via di Novoli di raggiungere via Forlanini e sarà istituito un restringimento di carreggiata sulla direttrice in ingresso città (da due a una corsia) in corrispondenza della rotatoria e dell’intersezione tra viale Redi e via Maragliano.
Predisposti itinerari alternativi:  i mezzi che da via di Novoli devono arrivare in via Forlanini l’itinerario via Torre degli Agli-viale Guidoni e rientro in via Forlanini; oppure in seconda battuta, ma sconsigliato per il transito nel tratto a una sola corsia, via di Novoli-viale Redi-Ponte Mariti-via Mariti-Ponte di Mezzo per arrivare in via Forlanini.
Per i mezzi in ingresso città il percorso consigliato è quello viale Guidoni-via del Ponte di Mezzo-via del Massaio-viale Redi. I lavori termineranno il 29 gennaio.
Sempre da lunedì sera sono in programma alcuni lavori su una polifora in viale Fratelli Rosselli. Dalle 21 di lunedì alle 6 di martedì sarà in vigore un restringimento di carreggiata all’incrocio con via Guido Monaco-via Luigi Alamanni. Previsto il bis la sera successiva.
Saranno effettuati in orario notturno anche i lavori di getto di calcestruzzo e lo scarico delle rotaie in via Valfonda e via Gordigiani con provvedimenti da lunedì 15 a venerdì 19 gennaio (orario 21-5). Per quanto riguarda via Valfonda, sarà istituito un divieto di transito. I veicoli in uscita dalla zona stazione dovranno utilizzare l’itinerario piazza della Stazione-via Santa Caterina da Siena-via della Scala (con revoca della corsia preferenziale di piazza Stazione lato scalette). In via Gordigiani sono previsti, in corrispondenza della rotatoria con via Circondaria, divieti di sosta e restringimenti di carreggiata (a tratti).
Si lavorerà di notte anche in piazza Dalmazia per la realizzazione della aiuole spartitraffico sul lato di via Mariti. Da lunedì 15 a venerdì 26 gennaio, in orario 21-6, saranno in vigore restringimenti di carreggiata puntuali nell’area di intersezione tra la piazza e via Mariti.
Rimanendo in piazza Dalmazia, vanno avanti anche le operazioni di tesatura della linea di contatto lungo la linea 3. Martedì da mezzanotte alle 3 sarà chiusa la corsia in asse con viale Morgagni (da via Mariti a via Vittorio Emanuele II in direzione Careggi). I veicoli provenienti da via Mariti e diretti a Careggi dovranno utilizzare la corsia a sinistra del cantiere tramvia, normalmente riservata alle ambulanze. I mezzi provenienti da via Reginaldo Giuliani e diretti in via Corridoni invece utilizzeranno via di Rifredi-via Bini. Le operazioni continueranno la settimana successiva, per due notti consecutive. Da mercoledì 24 a venerdì 26 gennaio, dalle 23 alle 1, è prevista la chiusura di viale Morgagni (da via Vittorio Emanuele a via Cocchi), di piazza Dalmazia (nell’area di intersezione con via Vittorio Emanuele II) e via Vittorio Emanuele II (da via Bini a piazza Dalmazia). Prevista la revoca della corsia per le ambulanze. I veicoli provenienti da via Alderotti e diretti in viale Morgagni dovranno utilizzare l’itinerario via Maestri del Lavoro-via Santelli-via Lombroso-viale Morgagni. Infine da mercoledì 17 gennaio sarà ripristinato come da progetto definitivo a tramvia funzionante l’attraversamento pedonale all’altezza di largo Palagi con revoca di quello provvisorio collocato sul lato di largo Brambilla.

TRAMVIA CHIUSURE NOTTURNE

TRAMVIA CHIUSURE NOTTURNE IN VIA DI NOVOLI, VIALE MORGAGNI E PIAZZA DALMAZIA

Proseguono i lavori della tramvia.
Per quanto riguarda la linea 2, saranno effettuati di notte, in orario 22-6, i lavori di getto e scarico delle rotaie. Si inizia nelle due notti tra lunedì 4 e mercoledì 6 dicembre in via Gordigiani con un restringimento all’incrocio con via Circondaria. in via di Novoli. Nella notte successiva, tra mercoledì 6 e giovedì 7 dicembre, sarà la volta di via di Novoli: sarà chiuso il tratto da via Lippi e Macia a via Valdinievole. Bis nella notte tra lunedì 11 e martedì 12 dicembre. Infine stesso provvedimento nella notte tra giovedì 14 e venerdì 15 dicembre in via di Novoli da via Torre degli Agli a via Lippi e Macia.
Passando alla linea 3, la prossima settimana sono in programma due interventi. Il primo è relativo allo spostamento dei sottoservizi telefonici in via Morgagni, via Bini, via Mazzoni, via Vittorio Emanuele II e via Tavanti. Per quanto riguarda i provvedimenti da lunedì 4 dicembre sarà chiusa la pista ciclabile di viale Morgagni da via Cocchi al numero civico 8 mentre nel tratto compreso tra i numeri civici 4 e 6 sarà istituito un restringimento di carreggiata (anche sul marciapiede). Restringimenti di carreggiata e divieti di sosta a tratti in via Bini, via Mazzoni, via Vittorio Emanuele II, via Tavanti (anche sul marciapiede). In orario notturno (dalle 22 alle 6) si aggiungeranno ulteriori provvedimenti in via Carlo Bini, ovvero un restringimento di carreggiata a cavallo dell’incrocio con via Corridoni. Il secondo intervento riguarda sempre i sottoservizi ed in programma di notte (dalle 21 alle 5). Da martedì 5 a venerdì 8 dicembre piazza Dalmazia sarà chiusa da via Vittorio Emanuele II a via Mariti verso via Mariti. In viale Morgagni da via Santo Stefano in Pane a piazza Dalmazia verso quest’ultima sarà revocata la corsia di emergenza in direzione di Careggi. Sempre in viale Morgagni scatterà la chiusura della corsia da via Cesalpino a via Vittorio Emanuele II verso via Mariti; mentre nel tratto da via Santo Stefano in Pane a via Cesalpino sono previste la chiusura della corsia in direzione via Mariti quindi l’istituzione del senso unico verso via Santo Stefano in Pane.
Sarà sempre garantito l’itinerario per i mezzi di soccorso provenienti da via mariti e diretti verso l’ospedale di Careggi: le ambulaneze transiteranno nella corsia di destra del cantiere.

Firenze: Bettarini, stadio? Lavoriamo per variante entro anno

Firenze: Bettarini, stadio? Lavoriamo per variante entro anno

“Ci sono pure procedimenti complicati come Vas su area Castello”.

“Stiamo lavorando a tutta per rimanere entro i termini che ci siano dati, cioè entro quest’anno. Ovviamente si tratta di procedimenti molto complicati, perché coinvolgono anche altri enti, ma noi siamo al lavoro per rispettare questi tempi”. Lo ha detto oggi, a margine del Consiglio comunale di Firenze, l’assessore all’urbanistica Giovanni Bettarini, parlando con i giornalisti del lavoro procedurale da portare avanti per la realizzazione del nuovo stadio a Novoli, nell’area nord di Firenze.
Al loro centro, una modifica del piano urbanistico esecutivo, già avviata dalla giunta, riguardo all’area di Castello, che secondo le nuove disposizioni dovrebbe accogliere il mercato ortofrutticolo e un parco; affiancata a questa, la relativa valutazione ambientale strategica (Vas), che il Comune dovrà mettere a punto in conferenza di servizi con svariati enti, tra i quali Consorzio di bonifica, Autorità idrica, di bacino, Città metropolitana e Regione, e dovrà essere approvata contestualmente alla variazione in Consiglio comunale.
Ai cronisti che esprimevano dubbi che tutto ciò potesse avvenire entro la fine dell’anno, Bettarini ha ripetuto che il “Comune è al lavoro per rispettare l’obiettivo”. E se, è stato poi chiesto, la Fiorentina chiederà una proroga per la presentazione del progetto per il nuovo stadio “faremo al momento la valutazione, se la società ci rivolgerà questa richiesta. Al momento non stiamo prendendo in considerazione questa ipotesi”.

L'articolo Firenze: Bettarini, stadio? Lavoriamo per variante entro anno proviene da www.controradio.it.

Firenze: via di Novoli, dal 16 agosto restringimento di carreggiata uscita città

Firenze:  via di Novoli, dal 16 agosto restringimento di carreggiata uscita città

Nell’ambito dei lavori di Publiacqua e Toscana Energia in corso in via di Novoli con chiusura della corsia ingresso città nel tratto via Tagliaferri-via Caduti di Cefalonia, si è reso necessario effettuare uno scavo anche sulla direttrice in uscita città. Per questo da mercoledì 16 agosto sarà istituito un restringimento di carreggiata da viale Toscana al numero civico 42/21. Termine previsto 19 agosto.

Oltre a quelli in via di Novoli, ecco gli altri lavori che prenderanno il via la prossima settimana sulle strade cittadine:
Via Santa Marta: per interventi sugli impianti di illuminazione mercoledì 16 e giovedì 17 agosto la strada sarà chiusa in orario 7-18 (deroga per i mezzi di soccorso e veicoli diretti ai passi carrabili).
Viale Corsica-via del Massaio-via Mercato del Bestiame: da mercoledì 16 agosto per interventi sulle alberature sono previsti restringimenti di carreggiata e il divieto di transito sulla corsia preferenziale (orario 7-17). I provvedimenti saranno in vigore fino al 22 agosto.
Via San Biagio a Petriolo-via di Peretola-viuzzo della Cavalla-via Pistoiese:inizieranno mercoledì 16 agosto i lavori di posa di infrastruttura della telefonia. Fino al 26 agosto previsti restringimenti di carreggiata a tratti.
Via della Chiesa: per un trasloco dalle 19 di giovedì 17 alle 7 di venerdì 18 agosto nel tratto via dei Serragli-via del Leone scatterà una chiusura (eccetto mezzi di soccorso e veicoli diretti ai passi carrabili).
Via della Pietra: da giovedì 17 agosto la strada sarà chiusa per interventi sull’impianto dell’illuminazione pubblica (deroga per i mezzi di soccorso e i veicoli diretti ai passi carrabili). Il provvedimento sarà in vigore in orario 7-18 fino al 19 agosto.

L'articolo Firenze: via di Novoli, dal 16 agosto restringimento di carreggiata uscita città proviene da www.controradio.it.