Riparte l’Estate Fiorentina al Conventino

Riparte l’Estate Fiorentina al Conventino

Estate Sotto Casa #2 de Il Conventino Caffè Letterario inaugura la ripresa delle sue attività e della programmazione culturale dopo i lunghi mesi di chiusura.

Ricco il calendario di appuntamenti all’insegna della musica a cura di Con-Vento Sonoro, un progetto de Il Conventino Caffè Letterario, nato con l’intento di fondere l’ambiente storico culturale e dell’artigianato con la ricerca musicale nel rispetto della storicità del luogo.

“Torniamo volentieri al Conventino – dichiara l’Assessore alla Cultura Tommaso Sacchi – che si consolida come spazio culturale multidisciplinare anche per questa edizione dell’Estate Fiorentina e ci conferma come gli operatori e le associazioni del territorio siano una delle ricchezze più preziose di Firenze. Ci teniamo a dire grazie a Olivia Turchi per la passione e l’impegno che da sempre dimostra nei confronti della città e in particolare di questo angolo da pochi anni riportato a una nuova vita e a nuove funzioni”.

Tutti gli appuntamenti musicali si svolgeranno all’esterno, nel pieno rispetto delle normative legate all’emergenza sanitaria, per godere appieno della magica atmosfera offerta dal Chiostro nelle sere d’estate: la novità di quest’anno saranno gli appuntamenti del giovedì sera con l’Opera Lirica, per continuare il sabato con il live jazz e gli apertivi della domenica con la musica sound ambient.

“Con coraggio e con entusiasmo riprendiamo da dove ci eravamo lasciati e ripartiamo dalla cultura e da tutto ciò che è espressione creativa”- afferma Olivia Turchi curatrice del progetto del Caffè Letterario.

La programmazione inizia giovedì 17 giugno alle ore 20.30 con l’appuntamento “Lirica sotto le stelle al Conventino” a cura di COIF -Compagnia d’Opera Italiana Firenze –  in collaborazione con “Ensamble il Contrappunto” e con la direzione di Franz Moser. Il 17 giugno sarà eseguita La Boheme di Giuseppe Puccini, mentre il 24 giugno sarà la volta de La Traviata di Giuseppe Verdi con coro e orchestra.

Il sabatosarà invece dedicato alla musica jazz con il trio Harry’s Jazz Combo a partire dalle ore 19.30, mentre la domenica 27 giugno dalle ore 17.00 l’aperitivo sarà accompagnato dalla musica sound ambient di Futura per dare spazio all’espressione anche di giovani talenti e creativi.

Appuntamento inoltre con un reading e musica, venerdì 25 giugno dalle ore 18.00 con Francesco Petacco – Limbrunire: in occasione della presentazione del suo libro “Io, tu e le piramidi” edito da Nulla Die edizioni; l’autore, cantante e musicista proporrà alcuni suoi brani live con chitarra acustica.

Per tutto il mese di giugno proseguirà inoltre la programmazione culturale de Il Conventino Caffè Letterario con tanti appuntamenti imperdibili volti alla promozione e valorizzazione dello storico Complesso del “Conventino fuori le Mura” quali presentazioni di libri, incontri letterari, workshop, laboratori e iniziative dedicate ai più piccoli tra le quali un laboratorio di scrittura creativa: “Racconti nel chiostro – parole nel verde”, a cura di Francesca Tofanari, ogni giovedì ore 10-12 dal 17 giugno al 15 luglio (8-12 anni – per info e prenotazioni: klunkfirenze@gmail.com).

Da segnalare inoltre martedì 22 giugno ore  18.30 –  “Sguardi d’Oltrarno”: inaugurazione della mostra pop-up (visibile fino al 4 luglio) con le foto degli artigiani al lavoro di Viola Parretti e Alessandra Barucchieri e una selezione dei ritratti degli abitanti del quartiere dell’artista statunitense Victoria Slichter.

Mercoledì 23 giugno ore  17.30 – Presentazione del libro “Taxi Milano 25 – In viaggio con Zia Caterina, una rivoluzionaria dei nostri tempi” di Alessandra Cotoloni edito da San Paolo Edizioni, dedicato a Caterina Bellandi, ovvero zia Caterina, la famosa tassista di Firenze conosciuta per la sua opera di assistenza e volontariato ai bambini malati di tumore che accompagna con allegria e leggerezza nel proprio taxi colorato e pieno di peluche all’ospedale Meyer di Firenze.

L'articolo Riparte l’Estate Fiorentina al Conventino da www.controradio.it.

Inaugurato il Coventino caffè letterario

Inaugurato il Coventino caffè letterario

Questa mattina è stato inaugurato il Conventino Caffè letterario a Firenze, in via Giano della Bella. Presente il sindaco Dario Nardella. Il caffè è stato ristrutturato in un complesso storico che accoglie artisti e artigiani per vocazione e identità. Il recupero del complesso vede anche la restituzione al quartiere di un giardino pubblico inedito grazie al progetto del caffè letterario (che ha anche la funzione di una edicola). “Felice di continuare a lavorare per il mio quartiere nel ricostituirne la peculiare identità”, ha dichiarato l’ideatrice e curatrice del progetto Olivia Turchi.

Nato alla fine dell’Ottocento come monastero di suore di clausura di Santa Teresa delle Carmelitane Scalze, il Conventino ospita dal 2016 il progetto ‘Officina creativa‘ di Artex che vede la presenza di 29 realtà artigiane. Esse includono sia l’artigianato artistico locale che le maestranze internazionali, laboratori artigianali e atelier d’artista.
“Dopo gli artigiani, il caffè letterario aiuterà a portare giovani, residenti del quartiere, visitatori e a rendere questo posto sempre più vivo, del resto l’obiettivo era questo”, ha detto Nardella. Inoltre, il sindaco ha rivelato di “lavorare con l’assessore Giorgetti per realizzare un parcheggio di medie dimensioni, sotterraneo, all’altezza di porta Romana”.
“La casa dell’artigianato artistico fiorentino – ha affermato il presidente di Artex Giovanni Lamioni – diventa più ricca e aperta, grazie a questo nuovo progetto. L’Officina creativa di Artex e i suoi bravissimi artigiani hanno contribuito a ridare un’anima ad un luogo già splendido, con il loro lavoro e la loro passione artistica”.
A margine del taglio del nastro, Nardella ha dichiarato che l’obiettivo dell’iniziativa è quello di “vendere i quotidiani nei musei”. Infatti, all’interno del Conventino Caffè letterario è presente un punto in cui sono acquistabili i quotidiani. “Se le norme lo consentissero potremmo prevedere la vendita dei quotidiani nei bookshop dei nostri musei comunali. Sarebbe anche questo un bel segnale perché la stampa è sinonimo di pluralismo, di democrazia ed è lo strumento con cui si attua, insieme a tanti altri, il principio della libertà di informazione”, ha sottolineato il primo cittadino.
Gimmy Tranquillo ha intervistato il presidente di ARTEX, Giovanni Lamioni ed il sindaco di Firenze Dario Nardella

L'articolo Inaugurato il Coventino caffè letterario proviene da www.controradio.it.