Parcheggi in Oltrarno: Giorgetti “Puntiamo sui pertinenziali e viale Petrarca gratuito per i residenti”

Parcheggi in Oltrarno: Giorgetti “Puntiamo sui pertinenziali e viale Petrarca gratuito per i residenti”

Raccolte firme in Oltrarno contro gli spazi sosta per ciclomotori in via delle Caldaie, che hanno sostituito i posti auto rendendo la vita difficile a molti residenti.

“Questo intervento non toglie nulla, semplicemente perché la sosta delle macchine lì non è consentita”. E’ quanto aveva precisato a Ben Scavato Vecchia Talpa  l’ufficio mobilità ricordando che la sosta in via delle Caldaie  come in altre strade dell’Oltrarno  (esempio. via della Chiesa, Borgo Tegolaio) è vietata dal 1992 perché troppo strette.

Una patata bollente per l’amministrazione che deve fare fronte a 19 mila permessi per residenti contando solo su 6 mila posti auto a disposizione nel centro storico.

Ma sull’Oltrarno l’assessore alla mobilità del Comune di Firenze Stefano Giorgetti questa mattina nel consueto collegamento del lunedì in Morning news ha voluto fare chiarezza.

“In Oltrarno lanciamo sui margini i parcheggi pertinenziali se ci saranno risposte ai bandi di gara. La sosta prevista all’interno non è stata portata avanti perché i cittadini hanno osteggiato i parcheggi interrati. Abbiamo fatto un’operazione su viale Petrarca, da pagamento a gratuiti per i residenti“.

L'articolo Parcheggi in Oltrarno: Giorgetti “Puntiamo sui pertinenziali e viale Petrarca gratuito per i residenti” proviene da www.controradio.it.

Oltrarno: Nardella appoggia petizione farmacia San Felice

Oltrarno: Nardella appoggia petizione farmacia San Felice

Dario Nardella appoggia la petizione dei residenti dell’Oltrarno di Firenze a favore della permanenza della storica Farmacia di San Felice, aperta dal 1810, a due passi da piazza Pitti.

“Aderite alla petizione – ha scritto su Facebook il sindaco di Firenze – andando a firmare
direttamente nella farmacia. Dobbiamo tenere alta l’attenzione perché questa è una battaglia di tutti noi, per il bene delle nostre città e delle nostre tradizioni”.
I proprietari dell’immobile hanno comunicato alla famiglia Pacenti l”intenzione di non rinnovare il contratto d’affitto dei locali dove si trova la storica attività. “Confidiamo nella
ragionevolezza della proprietà – scrive Nardella – e possiamo comunque fare qualcosa come Comune, grazie al nostro regolamento Unesco, che ha avuto l’ok dal Tribunale amministrativo e che ci consentirà di mettere un vincolo di destinazione all’attività
commerciale storica. Ma ci serve anche il sostegno di tutti, dei fiorentini e di chi ama Firenze. Se vinciamo insieme questa battaglia potremo creare un precedente che servirà anche per chiusure di altre botteghe storiche in futuro”.

L'articolo Oltrarno: Nardella appoggia petizione farmacia San Felice proviene da www.controradio.it.

Parcheggio selvaggio in Oltrarno

Parcheggio selvaggio in Oltrarno e in zona piazza Ferrucci, sabato sera multate 185 auto per divieto di sosta. Da novembre oltre 1.100 veicoli sanzionati nei controlli mirati alla tutela dei residenti nelle ore della movida.

Giro di vite della Polizia Municipale contro il parcheggio selvaggio nelle ore della movida. Nell’ambito dei controlli mirati alla tutela dei residenti iniziati da novembre, sabato sera sono stati 185 i veicoli multati in l’Oltrarno e nella zona di piazza Ferrucci perché trovati in divieto di sosta o parcheggiati in modo irregolare. Questi controlli sono stati effettuati con l’utilizzo delle apparecchiature elettroniche in dotazione al reparto Tecnologie di supporto della Polizia Municipale: tutti i verbali emessi sono stati infatti elevati con lo “street control” . L’apparecchio, posizionato all’interno del veicolo della Polizia Municipale, è capace di scattare due foto in contemporanea: una all’ambiente mostrando quindi l’infrazione compiuta e l’altra specifica sul numero di targa. La foto scattata è prova inconfutabile dell’infrazione e quindi la multa viene successivamente notificata direttamente al proprietario del veicolo. Dall’inizio dei controlli, nel novembre scorso, sono stati 1.127 i veicoli multati nelle due zone.

Boboli Christmas musical road

Domenica prossima c’è il Boboli Christmas musical road con 70 botteghe aperte
Via Romana pedonale e negozi aperti con attività per grandi e piccoli
Una giornata di festa in vista del Natale, con via Romana pedonale e 70 botteghe aperte e bancarelle di artigianato di qualità, laboratori per bambini, musica, assaggi enogastronomici.

E’ il Boboli Christmas musical road, l’iniziativa organizzata dal Centro commerciale naturale di Boboli per domenica prossima 10 dicembre, dalle 10 alle 20.
Il tutto sotto “Un cielo di note”, la speciale decorazione natalizia progettata dal Centro Boboli e sostenuta dai negozianti di via Romana che, accanto alle tradizionali luminarie natalizie, si accompagna a un vero e proprio pentagramma con musiche natalizie tradizionali percepibile lungo tutto il percorso e per l’intero periodo delle festività.
“Il Centro commerciale naturale Boboli, con il suo presidente Marzio Cinelli, è riuscito ancora una volta ad essere originale e ad offrire una proposta bella e divertente per la città – sottolinea l’assessore allo sviluppo economico Cecilia Del Re presentando l’iniziativa con il presidente Cinelli -: siamo quindi contenti di questo appuntamento che siamo certi richiamerà i residenti e anche tanti fiorentini che abitano altrove, per una giornata dedicata al Natale ma anche al nostro commercio e alle nostre botteghe di qualità”

Oltrarno, Verdi: “contro parcheggio selvaggio reintrodurre ztl”

Oltrarno, Verdi: “contro parcheggio selvaggio reintrodurre ztl”

Donella Verdi (Frs-SI): “L’assessore punta tutto sull’educazione ma invece occorre reintrodurre la ZTL notturna almeno nei fine settimana”.

“Per contrastare la sosta selvaggia e l’assalto al centro, l’Assessore Giorgetti punta tutto sull’educazione al comportamento verso chi crede che mettendo le doppie frecce possa parcheggiare in doppia fila” questa la risposta dell’assessore al Question Time sull’invasione delle auto nell’Oltrarno e nel Centro da parte di Donella Verdi di Firenze riparte a sinistra-Sinistra italiana.

“Con la fine della sperimentazione della ZTL estiva, che, a detta dell’amministrazione, aveva portato risultati positivi – continua Verdi – ha riproposto l’invasione delle auto con smog e aria irrespirabile, rendendo impossibile la vita di residenti e di chi lavora, con auto parcheggiate ovunque, dai marciapiedi, alle strisce pedonali, davanti ai garage, ai portoni di casa, occupando aree pedonali e abusivamente posti riservati ai residenti. Succede ogni giorno, come è successo il 21 ottobre, bloccando per oltre un’ora un bus in Via dei Serragli, o come venerdì scorso, con una lunga colonna di auto passo d’uomo”.

“Certo – prosegue – è importante, come lo è per tutto, fare campagne di educazione, come sostiene l’assessore, ma siamo di fronte ad una situazione, quella dell’assalto al centro, soprattutto nei fine settimana, che ha superato ogni limite e che dubitiamo fortemente possa essere risolta con una campagna di sensibilizzazione”.

“Stupiscono le affermazioni dell’Assessore, quando vediamo l’Amministrazione comunale impegnata massicciamente contro l’abusivismo commerciale, il bivacco, i daspo, le multe ai clienti delle prostitute. Non mi pare di aver visto campagne di sensibilizzazione. Pensare di bloccare l’assalto al centro con le campagne educative mi pare l’ennesima beffa verso la cittadinanza che chiede l’estensione della ZTL 24 ore su 24 tutti i giorni. Non si tratta di adottare provvedimenti repressivi ma semplicemente, come fatto nell’estate, di reintrodurre la ZTL notturna almeno nei fine settimana estendendola a tutto il sabato e la domenica per tutto l’anno e di prendere in seria considerazione quanto richiesto dalla cittadinanza, ovvero di introdurre la ZTL 24 ore su 24 tutti i giorni. Allora – conclude la consigliera Donella Verdi – avrebbe un senso una campagna di sensibilizzazione e di educazione per un cambiamento, orientando chi vuole raggiungere il centro in macchina a usare i parcheggi semivuoti e le aree di sosta esterne consentite. Solo così si potrà avere un giusto equilibrio tra il diritto alla quiete di chi ci risiede e chi vuole vivere la notte”.

L'articolo Oltrarno, Verdi: “contro parcheggio selvaggio reintrodurre ztl” proviene da www.controradio.it.