Madre e due figli ustionati gravi in casa a Firenzuola

Madre e due figli ustionati gravi in casa a Firenzuola

Sono gravi, secondo i sanitari, le condizioni di una donna di 40 anni e dei suoi due figli, un bambino di otto anni e una bimba di undici, di origine albanese, rimasti ustionati sul 50% del corpo in un incendio divampato questa sera nel loro appartamento a Firenzuola (Firenze), nell’alto Mugello.

L’incendio, secondo una prima ricostruzione, sarebbe scaturito per cause accidentali durante un gioco tra i due bambini. L’ipotesi ritenuta più probabile è che i fratellini, giocando con un accendino nel salotto di casa, abbiano inavvertitamente dato fuoco al divano. Le fiamme hanno avvolto loro e la madre che, probabilmente, ha cercato di soccorrere i figli.

Quando i vigili del fuoco da Borgo San Lorenzo sono arrivati sul posto i tre feriti erano già stati presi in carico dai sanitari del 118 che li hanno trasferiti subito al pronto soccorso dell’ospedale di Borgo. Qui i medici li hanno stabilizzati ma viste loro gravi condizioni hanno disposto il trasferimento: i bambini sono stati portati all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze mentre per la madre è stato organizzato dal pronto soccorso e dal 118 il trasferimento con l’elicottero Pegaso al centro grandi ustionati di Torino.

I piccoli sono stati ricoverati in prognosi riservata: la bimba si trova ora nel reparto di rianimazione mentre per il fratellino i sanitari del Meyer hanno disposto un immediato intervento chirurgico. Sul posto oltre ai vigili del fuoco, che hanno subito domato le fiamme, anche i carabinieri. Saranno proprio i vigili del fuoco a coadiuvare i militari incaricati dal pm di turno, Ornella Galeotti, di ricostruire quanto successo e la dinamica dell’incendio.

L'articolo Madre e due figli ustionati gravi in casa a Firenzuola proviene da www.controradio.it.

Mattarella a Firenze per Ateneo e Meyer

Mattarella  a Firenze per Ateneo e Meyer

Il capo dello Stato, Sergio Mattarella, e’  a Palazzo Vecchio, dove, nel salone dei Cinquecento, presenzia l’inaugurazione dell’anno accademico 2018-19 dell’Universita’ di Firenze. Nel pomeriggio, il presidente della Repubblica visitera’ le famiglie e i bambini ricoverati all’ospedale pediatrico Meyer.

La cerimonia d’apertura dell’Anno accademico dell’Università di Firenze si è aperta nel salone dei Cinquecento con i saluti del sindaco Dario Nardella che si è rivolto al presidente Sergio Mattarella dicendo anche: “Presidente lei trova una città aperta, forte, unita, orgogliosa del rapporto speciale con lei. Sono riconoscente che lei sia presente in questa occasione e in questo salone dove hanno operato i geni della storia”. Nardella aveva incontrato brevemente Mattarella prima della cerimonia per un saluto istituzionale.

L'articolo Mattarella a Firenze per Ateneo e Meyer proviene da www.controradio.it.

Meyer Firenze, ambulatorio dedicato a obesità bimbi

Meyer Firenze, ambulatorio dedicato a obesità bimbi

Nasce all’ospedale Meyer di Firenze un ambulatorio dedicato all’obesità nei bambini. In Toscana l’eccesso ponderale interessa circa un bambino su tre

Un nuovo ambulatorio multidisciplinare dedicato all’obesità infantile. Lo ha aperto l’ospedale pediatrico Meyer di Firenze ed è attivo da oggi in occasione della Giornata mondiale dedicata all’obesità. In Toscana, spiega una nota, il problema dell’eccesso ponderale, ovvero l’essere in sovrappeso o obesi, è sempre più diffuso e riguarda circa un bambino su tre, e di questi il 2,1% presenta un quadro grave di obesità.

L’ambulatorio vedrà impegnato un team multidisciplinare composto da un endocrinologo, un dietista e uno psicologo. Gli specialisti prenderanno in carico i piccoli e le loro famiglie fornendo loro gli strumenti per affrontare una patologia che può essere molto invalidante per bambini e adolescenti, con rischi per la salute futura.

Gli specialisti, dopo una prima valutazione collegiale, individueranno un percorso terapeutico personalizzato: aiuteranno bambini e famiglie a definire obiettivi di cambiamento sostenendoli in un percorso di educazione a un corretto stile di vita.

Per aiutarli in questo cammino, saranno organizzati incontri sia individuali sia di gruppo, basati sul coinvolgimento attivo del ragazzo e della famiglia, a seconda dell’età del paziente: i ragazzi potranno confrontarsi tra coetanei, con il supporto dell’equipe multidisciplinare. In casi selezionati, è previsto anche un ricovero in regime di Day Hospital per escludere la presenza di eventuali complicanze provocate dalla patologia.

L'articolo Meyer Firenze, ambulatorio dedicato a obesità bimbi proviene da www.controradio.it.