Oshinoko Bunker Orchestra l’intervista!

Oshinoko Bunker Orchestra l’intervista!

A dieci anni di distanza dal precedente lavoro, è fuori il nuovo album della Oshinoko Bunker Orchestra, meglio conosciuta come O.B.O. Ascolta l’intervista a cura di Davide Agazzi

A dieci anni di distanza dal precedente lavoro, è fuori il nuovo album della Oshinoko Bunker Orchestra, meglio conosciuta come O.B.O.

Album senza titolo, così come per i precedenti lavori della band fiorentina, il disco è un concentrato di rumori e distorsioni, quasi interamente strumentale: voci e urla fanno capolino qua e là fra le tracce.

Al momento disponibile solo per il mercato digitale (la nuova uscita segna anche l’ingresso del trio toscano nel roster dell’etichetta Black Candy Records); l’idea è quella di pubblicare l’album in formato vinilico in autunno, possibilmente associandone l’uscita con la ripresa dell’attività dal vivo.

Vanni, chitarrista della band, è stato ospite nei nostri studi per presentare il nuovo lavoro.
ASCOLTA:

L'articolo Oshinoko Bunker Orchestra l’intervista! proviene da www.controradio.it.

Emma Nolde: è (male) il singolo d’esordio

Emma Nolde: è (male) il singolo d’esordio

Scoperta e lanciata dai palchi del Rock Contest, è oggi su tutte le piattaforme digitali “(male)” il primo singolo di Emma Nolde, pubblicato su etichetta Woodworm/Polydor Universal Music. L’intervista a cura di Giustina Terenzi.

Emma, 19 anni, cantautrice toscana dalla forte personalità artistica, dà inizio così al suo progetto musicale a cui lavora da tempo insieme ai produttori Renato D’amico e Andrea Pachetti.

L’album verrà pubblicato nel 2020 su etichetta Woodworm/Polydor.

Nel 2019 si era aggiudicata il secondo posto e il premio Ernesto De Pascale per la migliore canzone con testo in italiano per il brano “Nero Ardesia” sui palchi del Rock Contest di Controradio, la più importante vetrina per emergenti del panorama nazionale, davanti ad una una giuria d’eccezione formata, fra gli altri, da Vasco Brondi, Diodato, Appino, Rachele Bastreghi, Max Collini e Francesco Magnelli, Federico Russo di Radio Deejay e tanti giornalisti e produttori musicali provenienti da tutta Italia.

ASCOLTA L’INTERVISTA:

Segui Emma su:  Instagram / Facebook

Emma ha scoperto la musica da bambina suonando la chitarra e non ama definirsi o racchiudersi in un genere. La musica da sempre è il suo mondo perfetto, la sua forma migliore d’espressione e la sua quotidianità.

A proposito di (male) conta: Poteva lasciarsi andare, potevo farlo anche io. Di solito non c’è altra soluzione se non quella di lasciarsi andare, ma a me riesce farlo solo in modo sguaiato. (male) non è un singolo, è una canzone. Non esiste alcun singolo, esiste un disco. Cambiano le stagioni, le temperature, le relazioni, le idee. Siamo in un modo quando c’è il sole, in un altro quando piove, in un altro quando abbiamo addosso vestiti nuovi o una maglia che pizzica. A diciotto anni poi, ogni giorno è un maglione che pizzica, e una soluzione diversa. Se vuoi essere istintivo devi lasciarti travolgere dall’ambiente. Devi grattarti. Così rinunciare all’omogeneità diventa la chiave per essere naturali. Non utilizziamo il tempo per cercare di raggiungere i nostri obiettivi, cerchiamo ruoli, abbiamo paura di essere frammentari e abbiamo bisogno di definirci, rinunciando a mille sfaccettature. Io ho deciso di non definirmi e questa canzone, questo disco, vorrei che dicessero anche ciò. Atticus scriveva: “Ogni persona felice, se lasciata sola abbastanza a lungo, prima o poi, balla”. Ecco, tutto parte da lì, dalla mia voglia di insegnarti ad essere felice.

GUARDA IL VIDEO:

 

Emma Nolde, 19 anni, nasce in Toscana. All’età di quindici anni inizia a scrivere canzoni in inglese, ma in poco tempo la scrittura in italiano prende il sopravvento. E’ negli ultimi due anni che Emma si dedica effettivamente alla composizione e registrazione del suo primo progetto, insieme ai produttori Renato D’Amico ed Andrea Pachetti. L’album verrà pubblicato nel 2020 su etichetta Woodworm/Polydor. Al Rock Contest Controradio 2019 si è aggiudicata il premio Ernesto De Pascale per la migliore canzone con testo in italiano per il brano “Nero Ardesia”.

https://www.instagram.com/emmanlde/?hl=it

 

 

L'articolo Emma Nolde: è (male) il singolo d’esordio proviene da www.controradio.it.

Bonnot “Hip Hop Dopest Joints”, l’intervista

Bonnot “Hip Hop Dopest Joints”, l’intervista

Hip Hop Dopest Joints, in uscita oggi nel solo formato digitale, è più una fotografia che un disco: una raccolta delle migliori produzioni di Walter Buonanno – in arte Bonnot –  che racconta gli ultimi, intensi, dieci anni di carriera, che lo hanno visto collaborare con artisti italiani e internazionali

Da anni dj e produttore ufficiale per i veterani del rap capitolino Assalti Frontali. Ha prodotto artisti come Colle Der Fomento, Inoki e Caparezza, arrivando ad esportare il proprio talento oltreoceano; realizzando beat per alcuni dei grandi nomi del rap a stelle e strisce come Talib Kweli, Snoop Dogg e M1 dei Dead Prez collaborazione – quest’ultima – sfociata poi nel progetto AP2P, All Power 2 the People. Al lancio del disco è collegato anche un contest per artisti emergenti.
Davide Agazzi lo ha intervistato. Ascolta:

L'articolo Bonnot “Hip Hop Dopest Joints”, l’intervista proviene da www.controradio.it.

La musica che gira, intervista a Luca Zannotti e Massimo Zamboni (Cccp e Csi)

La musica che gira, intervista a Luca Zannotti e Massimo Zamboni (Cccp e Csi)

La Musica Che Gira è un coordinamento composto da lavoratori, artisti, imprenditori e professionisti della musica e dello spettacolo che hanno deciso di fare rete. Intervista a Luca Zannotti e Massimo Zamboni a cura di Raffaele Palumbo

 

ASCOLTA L’INTERVISTA

Manager, produttori, artisti, musicisti, tecnici, consulenti, promoter, etichette discografiche, agenzie di booking, proprietari di live club, uffici stampa. Questo il documento:

“Abbiamo avuto modo in queste settimane di studiare il Decreto Rilancio e il DPCM del 17 maggio, viste le criticità riscontrate abbiamo stilato una lista di proposte di emendamenti al DL e di richieste migliorative per il DPCM.  I due atti normativi, nell’ambito della conversione a legge, confluiranno in un unico atto legislativo.

Le nostre proposte hanno tenuto conto anche delle richieste che verranno portate avanti da altre realtà simili alla nostra, in modo da far fronte comune su alcuni punti che riteniamo prioritari, e sono state consegnate a una serie di parlamentari e senatori che fanno parte della Commissione Cultura…CONTINUA A LEGGERE

L'articolo La musica che gira, intervista a Luca Zannotti e Massimo Zamboni (Cccp e Csi) proviene da www.controradio.it.

Il nuovo album di Enrico Rava ‘For Mario (live)’. Ascolta l’intervista

Il nuovo album di Enrico Rava ‘For Mario (live)’. Ascolta l’intervista

“For Mario (live)” di Enrico Rava, Matthew Herbert e Giovanni Guidi. Registrato dal vivo durante il tour 2016, il disco è dedicato al manager e amico Mario Guidi. Ascolta l’intervista di Davide Agazzi

For Mario (live) è la fotografia di un momento storico e l’omaggio ad una persona che non c’è più: registrato durante il tour del 2016 dal trio composto dal veterano Enrico Rava, il produttore inglese Matthew Herbert e Giovanni Guidi, il nuovo album vuole ricordare, già dal titolo, Mario Guidi, storico manager di Enrico e padre di Giovanni.

Cinque canzoni registrate in date diverse ed uscite solo in formato digitale, lo scorso venerdì 22 maggio, per la Accidental Records, l’etichetta dello stesso Herbert.  “Se io devo fare un concerto, senza potermi avvicinare al pubblico o ai musicisti.. con la la paranoia che tutto sia stato sanificato.. dal palco alla camera d’albergo..beh così no, così non mi interessa tornare a suonare” ha affermato Rava nell’intervista.

Info

ASCOLTA

L'articolo Il nuovo album di Enrico Rava ‘For Mario (live)’. Ascolta l’intervista proviene da www.controradio.it.