Regali di Natale originali alla Manifattura Tabacchi

Regali di Natale originali alla Manifattura Tabacchi

Sabato 8 e domenica 9 dicembre la possibilità di realizzare regali originali per Natale alla Manifattura Tabacchi. Creative MANI-Factory, una rassegna con 23 espositori tra artigiani, designer e illustratori

Manifattura Tabacchi offre ai fiorentini la possibilità di stupire amici e parenti con pensieri originali e unici allestendo un mercatino di Natale dedicato alla creatività emergente.

Sabato 8 e domenica 9 dicembre, dalle 10 alle 21, è in programma infatti Creative MANI-Factory: 23 espositori, tra artigiani tradizionali e digitali, designer e illustratori, presenteranno prodotti originali realizzati in pezzi unici o in tiratura limitata.

Borse, accessori, gioielli, e cornici sono solo alcune delle proposte del market in cui la cura dei dettagli, la selezione dei materiali e la sperimentazione sono le caratteristiche imprescindibili delle produzioni delle migliori menti creative e artigiane della città e non solo.

I volontari di Oxfam Italia saranno presenti per impacchettare i manufatti creati nei laboratori e i regali acquistati al mercatino degli artigiani, con un packaging firmato Manifattura Tabacchi pensato per l’iniziativa di raccolta fondi “Incarta il presente, regala un futuro”.

Durante le due giornate di market saranno attivi 7 laboratori creativi, gratuiti su prenotazione, dove adulti e bambini possono sperimentare materiali e tecniche differenti. Sia sabato che domenica, ci saranno due workshop la mattina (dalle 11) e due nel pomeriggio (dalle 15), durante i quali i partecipanti sperimenteranno tecniche di incisione, di stampa fotografica e di disegno. All’interno della rassegna dei laboratori del Creative MANI-Factory, si ripeterà l’appuntamento fisso con il BZZZ Lab. Sarà un momento per conoscere il mondo delle api e salire sul tetto della Manifattura  insieme all’apicoltore per visitare le arnie urbane.

Ovviamente non potranno mancare cibo e buona musica. Sabato 8 ci sarà il dj set di DJ Red Moon, dallo stile Swing, retro,  jive, doo wop e Rock n Roll, con aperitivo (dalle 18) e domenica 9 l’english brunch (11-15) condito dalle atmosfere sonore prodotte dal neonato duo musicale fiorentino composto da Coqò dj e dal musicista Francesco Cangi, che affiancherà la selezione musicale dell’eclettica dj fiorentina con le note del suo trombone, per una performance unica.

Food partner dell’evento, il Panino Tondo, che oltre al brunch domenicale, per tutta la durata dell’evento, preparerà polenta, Currywrust e Vin brulé

L’evento è in collaborazione con l’Associazione Heyart, che si occupa di promozione del nuovo artigianato italiano tramite l’organizzazione di eventi culturali, e che per l’occasione ha accuratamente selezionato gli espositori.

Per info e prenotazioni ai laboratori eventi.manifatturatabacchi.com.

L'articolo Regali di Natale originali alla Manifattura Tabacchi proviene da www.controradio.it.

‘Filmare l’alterità’, concorso video: come ci vedono i migranti

‘Filmare l’alterità’, concorso video: come ci vedono i migranti

Un concorso per video di 3-5 minuti girati da cittadini stranieri nelle periferie urbane di Firenze e dei comuni limitrofi: è “Filmare l’alterità”, iniziativa di ricerca dell’Università di Firenze con Oxfam Italia, il patrocinio del Comune di Firenze, la collaborazione della Fondazione Sistema Toscana e del festival Balkan Florence Express.

Da domani un laboratorio di ricerca gratuito favorirà l’osservazione attenta di periferie sociali, culturali, affettive, alimentari da parte di stranieri e migranti. “Ribaltiamo il concetto di alterità – spiega Cristina Jandelli, responsabile del concorso – l’altro siamo noi, loro arrivano, e cosa vedono di questo altro che siamo noi? Diamo loro parola e possibilità di rappresentazione in un sistema mediatico che invece in genere dà la rappresentazione di, ma non fa l’inverso”.

Le opere – realizzate con gli smartphone – parteciperanno a un concorso, verranno presentate in rassegna alla 7° edizione del festival Balkan Florence Express, in programma a febbraio 2019, e saranno raccolte in un database di “sguardi altri”. I prodotti saranno anche oggetto a gennaio di un convegno internazionale di studi (Sguardi sulla città: filmare il paesaggio urbano come esperienza multi-culturale e multi-identitaria, 21-22 gennaio 2019). I materiali realizzati verranno diffusi in forma digitale ad accesso aperto su www.filmarelalterita.it e i risultati della ricerca verranno pubblicati in volume.

L’iniziativa – realizzata sul bando competitivo della SIAE e del Ministero per i Beni e le attività culturali “S’Illumina – Copia privata per i giovani, per la cultura” dedicato ad artisti under35 –  è a cura del Dipartimento di Storia, archeologia, geografia, arte e spettacolo (SAGAS) dell’Università degli Studi di Firenze, ha come partner la Ong Oxfam Italia, il patrocinio del Comune di Firenze e la collaborazione della Fondazione Sistema Toscana e del festival Balkan Florence Express.

“Mentre i porti italiani restano chiusi e continuano ad aumentare le vittime nel Mediterraneo – ha affermato Andrea Mayer, responsabile di Oxfam Italia – il progetto Filmare l’alterità dice ancora una volta che Firenze è una città aperta”.

Per scoprire come partecipare consultare il sito http://www.filmarelalterita.it/

L'articolo ‘Filmare l’alterità’, concorso video: come ci vedono i migranti proviene da www.controradio.it.

Oxfam con “Oriental Garden”: quando benessere fa rima con solidarietà

Oxfam con “Oriental Garden”: quando benessere fa rima con solidarietà

Sabato 16 giugno dalle 10.00 alle 19.00 torna a Firenze la giornata dedicata al benessere e alle discipline orientali promossa da Oxfam Italia al Giardino Torrigiani (via dei Serragli, 144): l’appuntameno è un’occasione unica per provare yoga, trattamenti shiatsu, reiki e massaggi orientali e il ricavato sosterrà l’impegno di Oxfam nel promuovere la giustizia e l’uguaglianza nel mondo.

“Fai bene a te e a chi ti sta intorno”: questo il motto della sesta edizione di “Oriental Garden”, la giornata dedicata al benessere e alle discipline orientali, promossa da Oxfam Italia che, dopo il grande successo di pubblico delle edizioni precedenti torna anche quest’anno a Firenze, sabato 16 giugno nella suggestiva cornice del Giardino Torrigiani (via dei Serragli, 144) che, per l’occasione, si trasformerà in un’esclusiva oasi orientale.

“È bello vedere come Oriental Garden sia ormai divenuto un appuntamento abituale di inizio estate per tanti fiorentini – spiega Lia Ferrini, responsabile delle attività fiorentine di Oxfam Italia – Anche quest’anno, grazie alla collaborazione con oltre trenta operatori professionisti dal mondo olistico, i partecipanti potranno cimentarsi nella pratica dello yoga nelle sue diverse varianti, bagno di gong e molte altre affascinanti discipline orientali, oppure ricevere un rilassante massaggio o un trattamento shiatsu individuale. A fine giornata vi sembrerà di essere usciti da un centro benessere, ma avrete speso molto meno e avrete contribuito a fare la differenza per chi ha più bisogno”.

Dallo yoga in volo alla shakti dance, dal pilates fino al bagno di gong e molto altro, durante la giornata con soli 10 euro di ingresso e un tappetino sarà possibile partecipare a tutti i trattamenti collettivi, come per esempio l’acroyoga, una disciplina che nasce dalla fusione della ginnastica acrobatica, lo yoga e il massaggio tailandese che si pratica in coppia o anche in gruppo, molto coreografica e divertente.

Mentre è raccomandata la prenotazione dei trattamenti individuali improntate al relax come i massaggi e la naturopatia (basterà aggiungere la differenza di prezzo a persona per singolo trattamento 10€; singolo massaggio (30’) 15 / 20€; singolo massaggio (60’) 30 / 40€) e immergersi così in un’oasi esclusiva di benessere all’aperto. E ricaricandosi di energia positiva, si contribuirà a sostenere il lavoro di Oxfam nel promuovere la giustizia e l’uguaglianza nel mondo (www.oxfam.it). Durante l’evento inoltre sarà possibile consumare bevande e cibo da FuoriPosto Truck, improntate a uno stile alimentare più armonioso ed equilibrato, che metta sullo stesso piano salute e sostenibilità ambientale. È vietato l’ingresso ai cani.

Oriental Garden è un evento di Oxfam Italia, patrocinato da CSEN Firenze, in collaborazione con Ass. Samadhi, Italia Power Yoga, Florence gongs, Yogasophia, Istituto Iyengar Yoga Firenze, Il volo della libellula, Parallelamente, Scuola Yoga Shakti, Accademia Italiana Shiatsu Do, JoyShiatsu, Panakeia scuola Naturopatia e Tuina, Creative Yoga Retreats, Officina del sé, Shakti Dance. Per info e prenotazioni: firenze@oxfam.it e www.oxfam.it/orientalgarden.

Oxfam Italia è un’organizzazione non governativa, nata in Toscana, parte di un movimento globale di persone impegnate in Italia e in oltre 90 paesi del mondo per trovare soluzioni durature all’ingiustizia della povertà. Da oltre 70 anni è impegnata per migliorare le condizioni di vita delle popolazioni locali, dando loro il potere e le risorse per esercitare i propri diritti e costruire un futuro migliore, e contribuire a garantire loro cibo, acqua, reddito, accesso alla salute e all’istruzione. Oxfam lavora attraverso programmi di sviluppo, interventi di emergenza, campagne di opinione e attività educative per coltivare un futuro migliore, in cui tutti, ovunque, abbiano cibo a sufficienza, sempre.

L'articolo Oxfam con “Oriental Garden”: quando benessere fa rima con solidarietà proviene da www.controradio.it.