AmbientaFi il 29 e 30 marzo

AmbientaFi il 29 e 30 marzo. Sarà un fine settimana tutto dedicato all’ambiente e alla natura, quello che aspetta i fiorentini il 29 e 30 marzo prossimi. Due giorni in cui si potrà discutere, visitare, degustare, ammirare, partecipare a tante iniziative con un unico comun denominatore: il principio del rispetto e della conoscenza, sintetizzato nel titolo “AmbientaFi”.

Si terranno per la prima volta gli “Stati generali dell’Ambiente” con associazioni e cittadini; tornerà il Mercatale di Firenze che aprirà i suoi banchi al Piazzale Michelangelo; si celebrerà l’Ora della Terra del Wwf insieme a migliaia di altre città di tutto il mondo; ci saranno le aperture straordinarie con visite guidate al Parco degli Animali e al Centro Florovivaistico di Ugnano.
“Un fine settimana dedicato interamente all’Ambiente per la prima volta, almeno negli ultimi 5 anni – spiega l’assessore Caterina Biti – Abbiamo sentito la necessità di raccontare ciò che in questi anni è stato fatto a Firenze e di confrontarci su quanto ancora c’è da fare. Coinvolgere i cittadini, le associazioni, gli enti sulle tematiche del verde urbano, della sostenibilità, del risparmio energetico e del mondo degli animali è utile e necessario per trovare insieme la via per migliorare tutti gli aspetti dell’ambiente della nostra città. E’ una delle sfide dei prossimi anni.”
Si comincia il mattino di sabato 29, quando al Tepidarium del Roster nel Giardino dell’Orticoltura istituzioni, associazioni e cittadini sono invitati a discutere con l’assessore Biti delle tematiche ambientali legate alla città, in un confronto costruttivo e aperto a tutti. Gli “Stati generali dell’Ambiente” saranno l’occasione per fare il punto sul lavoro svolto dall’amministrazione in questi cinque anni e per indicare le prospettive future. L’appuntamento è alle 9 per la registrazione dei partecipanti e i lavori si chiuderanno alle 13.
Per arrivare in bus: linee Ataf c1, c2, 13, 23e 25.
Sempre sabato, dalle 9 alle 22 tornerà il Mercatale di Firenze, il mercato di prodotti agricoli della filiera corta organizzato dal Comune, che replicherà anche domenica (dalle 8.30 alle 19.30) e che in questa occasione si svolgerà nella sede del Piazzale Michelangelo. Come sempre si potrà assaggiare ed acquistare il meglio ‘dal produttore al consumatore’: vino, olio, verdure, frutta, cereali, legumi, polli ed eccellenze toscane come zafferano, tartufi, fagiolo zolfino, cecino rosa, cipolla di Certaldo, pollo del Valdarno, oltre miele, salumi, formaggi, farine, biscotti. Tutti rigorosamente di altissima qualità.
Per arrivare in bus: linea Ataf 13.
La sera di sabato si celebrerà Earth Hour, l’Ora della Terra, che ogni anno viene organizzata dal Wwf a livello mondiale per richiamare l’attenzione alla lotta al cambiamento climatico. Come sempre il Comune aderisce con convinzione all’iniziativa: dalle 20.30 si spengeranno per un’ora le luci del David al Piazzale Michelangelo, di Palazzo Vecchio, della Cupola del Duomo, di Ponte Vecchio, dell’Abbazia e Monastero di San Miniato al Monte, per la prima volta della Basilica di Santa Croce, di Palazzo Sacrati Strozzi, del Centro Direzionale della Regione a Novoli e di Palazzo Medici Riccardi. L’evento centrale si terrà al piazzale Michelangelo: aspettando lo spegnersi del David, il Comune di Firenze, in collaborazione con l’Osservatorio Astrofisico di Arcetri, l’Associazione Astronomica Amici di Arcetri e Wwf organizzerà una serata di osservazione degli astri, con distribuzione gratuita della ‘carta del cielo’.
Per arrivare in bus: linea Ataf 13.
Domenica 30 marzo invece dalle 10 alle 17 sarà l’occasione per tutti i fiorentini di conoscere e apprezzare due ‘fiori all’occhiello’ dell’amministrazione comunale: il Parco degli Animali e il Centro Florovivaistico di Ugnano. Il Parco degli Animali è una struttura d’eccellenza in Italia, che oltre ad accogliere cani in cerca di casa (con un lusinghiero record di adozioni), è diventato un luogo aperto al pubblico che promuove e ospita numerosi progetti che hanno rivitalizzato quest’area di proprietà comunale. Domenica quindi si potranno prenotare visite guidate condotte dagli operatori sia per far conoscere il nuovo canile-rifugio e incontrare gli animali, sia per visitare il Centro Florovivaistico, che apre per la prima volta le sue porte al pubblico, per conoscere e apprezzare uno dei luoghi più qualificati della città per la conservazione del patrimonio verde. Una vera ‘chicca’ per i tanti amanti del giardinaggio. Il Parco degli Animali ed il Centro Florovivaistico sono collegati da un percorso interno.
Prenotazioni per il Parco degli Animali (viuzzo del Pantanino 11): 055 7352018 – 055 753224
Prenotazioni per il Centro Florovivaistico (via di Ugnano, 17): 055 780855